Thursday, Dec. 2, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Giu 2017

|

 

WSOP – Pescatori out dal 2-7, continua la sfortuna di Justin Bonomo!

WSOP – Pescatori out dal 2-7, continua la sfortuna di Justin Bonomo!

Area

Vuoi approfondire?

Le sale del Rio Casino di Las Vegas sono sempre ricchissime di eventi che continuano a partire, a concludersi e a sovrapporsi. Nella giornata appena conclusa si sono giocati, oltre al Colossus, al Tag Team Event con Federico Butteroni e all’Omaha Hi-Lo Championship con Max Pescatori, anche il day 2 del Dealers Choice e altri due day 1. Ecco come è andata:

Event #11: $1,500 Dealers Choice 6-Handed

Da sempre uno degli eventi più amati dai professionisti nonostante il buy-in basso, l’evento Dealers Choice consente a chi è in posizione BTN di scegliere quale variante del poker giocare. Serve un allenamento mentale non indifferente per cambiare gioco mano dopo mano, e solo i più abituati ai tavoli mixed games riescono a tenere il passo.

Dopo il day 2 sono rimasti nove giocatori ai due tavoli del torneo, a caccia di un braccialetto che vale 119.000 $ ma soprattutto la gloria del trofeo WSOP. In pole position per la giornata finale di domani c’è il veterano David Bach, già braccialettato nel prestigiosissimo $50.000 HORSE del 2009, che si dovrà difendere da altri specialisti di varianti come Brandon Cantu e Zachary Freeman.

Non sembrano finire invece le sfortune per Justin Bonomo in queste WSOP: dopo il fallimento del suo piano per il torneo Tag Team, l’eclettico americano dai capelli rosa si è iscritto a questo evento ed è stato l’ultimo eliminato di giornata in un colpo sfortunato di Pot Limit Omaha. Andato rotto su flop 374 con in mano A1074 Bonomo si è trovato a fronteggiare la top pair nuda dell’avversario… che si è trasformata in un improbabile colore runner-runner a fiori!

Fortunatamente “ZeeJustin” si può consolare con le centinaia di migliaia di euro vinti agli High Roller dell’Aria Casino poche settimane fa, sicuramente però un secondo braccialetto non gli dispiacerebbe affatto.

Continua invece a incassare Chris Ferguson: suscitando le ire di tutti i giocatori che hanno perso soldi nella compianta Full Tilt Poker, “Jesus” continua a giocare e accumulare bandierine in queste WSOP. In questo evento Dealers Choice si è piazzato 44° per un premio di circa duemilatrecento dollari.

Il chipcount dei 9 giocatori rimasti:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Event#12: $1,500 NL Hold’em

Si sono iscritti in 1.739 a questo evento dal buy-in popolare delle WSOP 2017. Il prizepool generato è di 2.347.650 dollari, già altissimo nonostante siamo ancora all’inizio delle World Series.

Al termine della prima giornata di gioco, come di consueto visti gli stack di partenza molto bassi, il field si è drasticamente ridotto in dimensioni. Sono solo 275 i giocatori rimasti al tavolo a fine giornata, capitanati dall’inglese Ben Heath.

Tra i superstiti troviamo anche gente come Xuan Liu, Martin Statzko, Dzmitry Urbanovich, Mike Sexton… e c’è anche il nostro Raffaele “Raffibiza” Sorrentino! Con 61.600 chip il campione del PSC di Montecarlo è sopra average in questo evento. La bolla è vicinissima e vedremo se Raffaele sarà capace di arrivare vicino ai premi che contano!

Event #13: $1,500 NL 2-7 Lowball Draw

Piccolo torneo per una grande variante di poker, che al tecnicismo delle varianti diverse dall’Hold’em unisce l’aggressività delle puntate No Limit.

Rimangono 50 giocatori dei 266 che si sono schierati ai nastri di partenza, e tra di loro purtroppo non ci sarà Max Pescatori. Niente da fare per il Pirata che dopo il 15° posto al prestigioso Omaha Hi-Lo Championship si è subito iscritto a questo evento, non riuscendo però ad arrivare a fine giornata per una eliminazione in 58° posizione.

La top 10 dei 50 rimasti (fuori classifica Phil Hellmuth in tredicesima piazza!)

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari