Tuesday, Sep. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Giu 2017

|

 

WSOP – Pescatori chiude 8° al suo secondo final table delle Series! Braccialetti per Maggio, Frank e Yu

WSOP – Pescatori chiude 8° al suo secondo final table delle Series! Braccialetti per Maggio, Frank e Yu

Area

Vuoi approfondire?

Ci hanno fatto sognare Curcio e Pescatori nell’evento #33 delle WSOP ma l’appuntamento con il braccialetto è rimandato…

I due azzurri si sono comportati benissimo tra i 22 left del final day senza però riuscire ad arrivare in fondo per ambire davvero alla vittoria.

A vincere il torneo alla fine è stato il giovane Chris Frank, appena 22enne. Nel frattempo sono stati assegnati anche altri due braccialetti.

Frank Maggio ha shippato oltre 600mila dollari nel Seniors Championship dei record mentre Ben Yu ha vinto il suo secondo braccialetto in faccia a Shaun Deeb… Ecco tutti i dettagli:

 

Event #31: $1,000 Seniors NL Hold’em Championship

Il 56enne Frank Maggio dall’Illinois è il vincitore del Seniors Championship dei record. Pensate che Maggio ha incassato un primo premio di 617.303$ imponendosi in un field di 5.389 entries!

Dopo quattro giorni di battaglia ai tavoli Maggio ha prevalso in un final table durato appena 4 ore e mezza. L’ultimo ad arrendersi è stato il runner-up William Murray.

Nell’ultimissima mano i due rivali sono finiti ai resti su un board Q32. Maggio ha pushato con JJ, Murray ha chiamato con A3.

Turn 8 e river 2 non hanno regalato assi o scale. Maggio si è così messo al polso il mitico braccialetto e ha dichiarato:

Gioco il Seniors event e altri tornei WSOP da quando ho compiuto 50 anni. Due anni fa sono andato ITM con un 181° posto e ora è arrivata la grande sorpresa“.

 

Event #33: $1,500 NL Hold’em

Abbiamo seguito Luigi Curcio e Max Pescatori, approdati final day dell’evento #33, attraverso il nostro blog live.

Sono arrivati nel corso della giornata dei raddoppi importanti per i nostri azzurri che però non hanno potuto lottare per il braccialetto fino in fondo.

Tra i vari 2up è avvenuto uno molto curioso: ad un certo punto il corto Pescatori ha raddoppiato con Q-Q contro J-8 suited a fiori, ovvero la mano che gli regalò nel 2006 il suo primo braccialetto nel NL Hold’em. Poteva sembrare un segno del destino, tuttavia le cose non sono finite esattamente come speravamo…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

 

Il primo ad uscire tra i nostri due connazionali è stato Curcio, out 14° (18.439$) per colpa di un brutto cooler: con A-K ha incrociato K-K di Noah Vaillancourt.

Max Pescatori è riuscito a centrare il suo secondo tavolo finale di queste WSOP ma qui non è andato oltre l’ottavo posto.

Nell’ultimo colpo è finito ai resti con KJ su un flop 4J2 contro A10 di Ryan Leng. Un 7al turn ha spento subito le speranze di Pescatori che si è meritato così 39.060$ di premio.

Leng è arrivato fino all’heads up finale dove si è arreso al 22enne Christopher Frank. Nell’ultima mano dell’evento Frank ha pushato con 4-5 suited e Leng ha snappato con A-7 suited. Il board Q-6-4-Q-9 ha fatto partire i titoli di coda.

Frank, che è tedesco ma risiede ora in Austria, a caldo ha dichiarato: “È una bellissima sensazione. Gioco live da tanto e ho sempre sognato di vincere qualcosa di grosso. Ora ce l’ho fatta“.

 

Event #34: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship

In sei sono arrivati al final day di questo tostissimo Championship. Il chip leader di inizio giornata, Shaun Deeb, si è fatto fregare proprio sul più bello da Benjamin Yu, autore di una grande rimonta.

Yu ha incassato i 232.738$ di primo premio mettendosi al polso il suo secondo braccialetto in carriera! Deeb inseguiva invece il terzo braccialetto…

Il primo titolo WSOP di Yu risale al 2015, quando vinse 291.456$ nel Limit Championship. Di chiare origini asiatiche, Yu è cresciuto in California ma ora fa il player professionista a Las Vegas.

Ecco il suo commento a caldo: “È stato difficile. Ogni tavolo finale è tosto, ma questo lo è stato ancora di più. Non ero spaventato dall’idea di vincere il braccialetto, ma dalla bravura dei miei avversari“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari