Tuesday, Aug. 20, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Nov 2017

|

 

WSOP Europe – Nitsche vince il suo quarto braccialetto! Kanit e Sammartino sfruttano il re-entry nel Main

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP Europe – Nitsche vince il suo quarto braccialetto! Kanit e Sammartino sfruttano il re-entry nel Main

Area

Vuoi approfondire?

Si è conclusa alle WSOP Europe di Rozvadov una giornata davvero emozionante.

Il tedesco Dominik Nitsche è riuscito a mettersi al polso il suo quarto braccialetto in carriera incassando oltre 3,4 milioni di euro nell’High Roller for One Drop!

Nitsche ha avuto la meglio contro i suoi temibili connazionali Eiler, Sontheimer e Vogelsang in un tavolo finale tostissimo, dove non sono mancate le sorprese.

Nel frattempo sono quasi definitivi i numeri del Main Event, dove i nostri Mustapha Kanit e Dario Sammartino hanno sfruttato al meglio il re-entry, qualificandosi al Day 2. Confidiamo soprattutto in Kanit che ha un ottimo stack. Ecco a voi tutti i dettagli…

 

Event #10: €111,111 High Roller for One Drop NL Hold’em

Ieri avevamo lasciato solo i 10 finalisti nell’High Roller for One Drop da 12.980.000€ di montepremi, con Christoph Vogelsang nettamente in testa al count.

Il primo eliminato del Final Day è stato il belga Kenny Hallaert, uscito in flip con 2-2 contro K-J suited di Dominik Nitsche.

Al tavolo finale da nove abbiamo salutato poi il britannico Charlie Carrel, dominato con K-9 da K-J di Steffen Sontheimer.

Dopo una serie di raddoppi il ceco Martin Kabrhel esce 8° in un brutto colpo: la sua AK perde contro KJ per colpa di tre quadri sul board…

L’iraniano Ahadpur Khangah esce in seguito 7° per colpa di un flippone giocato con A-K contro Q-Q di Nitsche. Tengono le dame del tedesco.

Il tedesco Vogelsang non va oltre un 6° posto da 606.694 euro, perdendo una serie di dolorose mani. La più significativa è forse un coin-flip rocambolesco giocato contro l’austriaco Thomas Muehloecker. La coppietta 22 l’ha spuntata contro AK su un board KJ7 A 4: colore e 2up per Muehloecker.

Sontheimer esce 5° perdendo con A-J contro K-8 suited di Andreas Eiler su un board K-10-6-4-3. Sontheimer a quel punto continua a seguire il torneo per tifare l’amico Nitsche e su Twitter lascia un messaggio polemico contro i ‘tankatori’, invocando lo shotclock:

 

 

Muehloecker esce quindi 4° con 4-2 suited contro 6-6 di Nitsche. Il bielorusso Mikita Badziakouski esce 3° in flip con 8-8 contro A-K di Eiler per colpa di un board 10-9-4-A-5.

Eiler raddoppia due volte in heads up ma alla fine si deve arrendere con K9 contro Q10 di Nitsche. L’ultimo board dell’High Roller recita 10-8-3-5-10.

Nitsche può festeggiare così il suo quarto braccialetto WSOP in carriera con 3.487.463 euro di prima moneta! Non è affatto una cifra da record per i tornei One Drop, ma poco importa.

A caldo Nitsche dichiara: “Sono più fiero di come ho giocato che della vittoria. Ho giocato perfettamente, non avrei fatto nulla diversamente. Adoro competere nei tornei contro i migliori e non vedo l’ora di vincere il quinto braccialetto“.

 

1° – Dominik Nitsche (Germania) €3,487,463
2° – Andreas Eiler (Germania) €2,155,418
3° – Mikita Badziakouski (Bielorussia) €1,521,312
4° – Thomas Muehloecker (Austria) €1,096,206
5° – Steffen Sontheimer (Germania) €806,758
6° – Christoph Vogelsang (Germania) €606,694
7° – Ahadpur Khangah (Iran) €466,421
8° – Martin Kabrhel (Repubblica Ceca) €366,762

 

Event #11: €10,350 NL Hold’em MAIN EVENT

Poco prima di mezzanotte al King’s di Rozvadov è terminato il Day 1B del Main Event, che ha registrato 265 entries portando il totale degli iscritti al Main a 490 dopo due flight. La late reg è aperta fino allo start del Day 2 e quindi i numeri non sono ancora definitivi.

Parker Talbot, ambasciatore di 888poker, intanto si è messo in evidenza chiudendo a quota 179.500 gettoni. La prova che ci interessa di più sottolineare è però quella di Mustapha Kanit: l’azzurro ha imbustato 177.100 chips, ovvero il quinto stack di giornata!

Kanit deve ringraziare il re-entry così come Dario Sammartino, passato al secondo tentativo con 55.000 pezzi. Completano il quadretto tricolore Gianluca Speranza con 119.800 e Giorgio Donzelli con 75.300 gettoni.

Tra i nomi noti passati al Day 2 con buoni stack possiamo citare Dominik Panka (149.600), Antoine Saout (144.400), John Racener (128.500), Eugene Katchalov (128.300), Allen Kessler (113.400) e Anton Wigg (105.000).

 

La top ten del Day 1B:
Henry Tran (CA) 224,700
Josip Simunic (AT) 189,100
Marc MacDonnell (IE) 182,500
Parker Talbot (CA) 179,500
Mustapha Kanit (IT) 177,100
Norbert Szecsi (HU) 155,800
Hans Thumann (CZ) 150,500
Dominik Panka (PL) 149,600
Farid Yachou (NL) 146,700
Diego Ventura (PE) 145,200

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari