WSOP – Michael Mizrachi vince il suo terzo PPC in carriera! Esulta anche il cinese Zhu | Italiapokerclub

Saturday, Mar. 28, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Giu 2018

|

 

WSOP – Michael Mizrachi vince il suo terzo PPC in carriera! Esulta anche il cinese Zhu

WSOP – Michael Mizrachi vince il suo terzo PPC in carriera! Esulta anche il cinese Zhu

Area

Vuoi approfondire?

Sono stati assegnati dei braccialetti importanti questa notte al Rio di Las Vegas.

Ovviamente tutti i titoli sono per Michael ‘the grinder’ Mizrachi, che ha appena shippato il Poker Player Championship da 50mila dollari di buy-in per la terza volta in carriera!

Mizrachi ha dominato il torneo aggiudicandosi un premio milionario. Nell’heads-up si è sbarazzato di un avversario temibile come John Hennigan.

Nel frattempo il cinese Zhu esulta per il Mixed Omaha mentre nel Super Seniors il gioco si è stoppato in heads-up! Ecco tutti i dettagli…

 

Event #33: $50,000 Poker Players Championship

Michael Mizrachi ce l’ha fatta! Lo avevamo lasciato ieri nettamente in testa al count del final table al PPC e non ha deluso le aspettative.

‘The grinder’ incassa 1.239.126$ ma soprattutto si impone per la terza volta in carriera in questo evento esclusivo delle WSOP! Le sue precedenti vittorie sono arrivate nel 2010 e 2012.

Questo è il quarto braccialetto in assoluto per Mizrachi, visto che nella sua bacheca c’è anche un ricordo delle WSOP Europe del 2011.

A caldo Mizrachi ha detto: “Vincere il primo PPC è stato stupefacente. Il secondo è stato grande. Il terzo è una cosa inaudita“.

Per la cronaca, Mizrachi si è anche piazzato 4° al PPC nel 2016, mentre è uscito in bolla lo scorso anno. Stavolta tutto è filato liscio come ai bei tempi. Mizrachi ha dominato le fasi finali: “Il mio rush è cominciato nel Day 2 quando ero corto; ho bevuto un caffè e sono stato spostato di tavolo. Da lì on ho mai avuto grandi swings, ho visto belle carte e ho hittato. Ho semplicemente vinto tutti i piatti. Non penso di aver mai runnato così bene in un singolo torneo“.

L’ultimo ad arrendersi a Mizrachi è stato John Hennigan, che in questa edizione WSOP aveva già vinto il quinto braccialetto in carriera e inseguiva il sesto.

Hennigan si è presentato in leggero svantaggio all’heads-up finale ma non è mai riuscito a ribaltare la situazione. Nel colpo conclusivo si giocava a NL Hold’em. Ecco l’action…

Mizrachi rilancia a 225k da bottone con 98, Hennigan 3betta a 750k con J10, Mizrachi chiama.

Flop Q95. Hennigan punta 700k, Mirzachi rilancia a 2 milioni. Hennigan pusha 5,3 mln e Mizrachi chiama.

Il turn è un 10 che chiude colore per Mizrachi e fa partire i titoli di coda. Il river è un inutile ma beffardo 8 che dà scala a Hennigan.

Su questo spot Mizrachi ha detto: “Sapevo di essere più esperto di John nel No Limit e ho aspettato la mano giusta. Con 8-9 mi sembrava giusto giocarmi un piatto interessante in posizione. Quando ho visto J-10 in mano a lui sono rimasto sorpreso“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sugli altri giochi Mizrachi dice: “Ho sempre praticato tutte le varianti. Ho giocato molto a stud al Commerce Casino al limit game 100/200$ mentre ho giocato molto i mixed games online. Adesso la mia variante preferita è il super stud hi-lo“.

 

 

Event #35: $1,500 Mixed Omaha

In questo Mixed Omaha erano solo tre i superstiti che si sono affrontati nel Day 4. Anche qui il chip leader alla fine ha prevalso: il braccialetto è andato al cinese Yueqi Zhu che aveva l’80% delle chips a inizio giornata.

Carol Fuchs è uscita terza in uno spot di Limit Omaha 8-or-better e il suo killer è stato proprio Zhu.

Il runner-up Gabriel Ramos si è arreso invece in una mano di PLO-8. I due avversari sono finiti ai resti su un flop Q104. Zhu ha mostrato KKJ9 contro AQQ6 di Ramos.

Turn 7 e river K sono state le ultime carte scese sul board. Zhu l’ha spuntata con scala al re.

Questa vittoria per Zhu è stata una liberazione, come racconta lui stesso: “Penso di avere il record per di podi alle WSOP senza braccialetto. Adesso piaccio agli dei del poker“.

Zhu lavora come ingegnere per una start-up in California e ha spiegato che in futuro vuole scrivere un libro sul poker. Intanto si gode 211.781 dollari appena vinti.

 

Event #36: $1,000 Super Seniors NL Hold’em

Non è bastato il Day 3 per consegnare il braccialetto a un Super Senior. Il field si è ridotto infatti da 43 a 2 left stanotte in questo evento!

In heads-up domina il count Robert Beach con 9.010.000 chips. Proverà e mettergli i bastoni tra le ruote la signora Farhintaj Bonyadi con 1.975.000 pezzi. Il primo premio vale 311.451$, il secondo 192.397$.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari