Thursday, May. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Apr 2019

|

 

EPT Monte Carlo – Carrel domina nell’High Roller! Agnoletto e Zarbo in spolvero tra gli azzurri

EPT Monte Carlo – Carrel domina nell’High Roller! Agnoletto e Zarbo in spolvero tra gli azzurri

Area

Vuoi approfondire?

Lo show continua all’EPT di Monte Carlo.

Il nostro report odierno parte nuovamente dall’High Roller da 10.300 euro di buy-in che ieri avevamo lasciato fermo a 40 left dopo il Day 1.

Non ci sono però grandi notizie qui per quanto riguarda gli italiani: i nostri Dario Sammartino e Mustapha Kanit sono stati eliminati nel Day 2 prima dello scoppio della bolla.

In nove si sono piazzati ITM su 70 entries. Al tedesco Philipp Gruissem è toccato l’infelice decimo posto quando le ha messe tutte con A7 contro Q6 di Charlie Carrel. Il board Q-5-3-5-2 ha regalato subito una donna al fortunato Carrel che si è presentato da chip leader al final table.

In zona premi Carrel ha poi bustato il sudamericano Pablo Melogno (9°). In seguito abbiamo perso Thomas Muehloecker (8°) ed Ole Schemion (7°). Sono sei ora i superstiti guidati dallo scatenato Carrel. Occhio anche agli americani Davies e Seidel. Ecco count e payout:

 

Seat 1 – Georgios Kitsios (Grecia) – 433,000 (36 bb)
Seat 2 – Sylvain Loosli (Francia) – 182,000 (15 bb)
Seat 3 – Charlie Carrel (Regno Unito) – 1,499,000 (125 bb)
Seat 4 – Joao Vieira (Portogallo) – 258,000 (22 bb)
Seat 5 – Erik Seidel (Stati Uniti) – 337,000 (28 bb)
Seat 6 – Seth Davies (Stati Uniti) – 791,000 (66 bb)

 

1° – €198,610
2° – €142,590
3° – €92,680
4° – €69,940
5° – €54,320
6° – €42,100

 

Spostiamoci poi, come ieri, nell’evento #1 del programma di Monte Carlo. Avevamo lasciato sei azzurri a caccia della bandierina in questo torneo da 1.100 euro di buy-in ma soltanto due di loro ce l’hanno fatta.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Giancarlo Imperati è stato il primo bustato in zona premi, uscendo 27° e meritandosi dunque il premio minimo da 1.920 euro. Simone Agnoletto alla fine è stato il migliore dei nostri: 14° per 2.880 euro.

Peccato per il tavolo finale sfiorato. La prima moneta da 42.590 euro è stata assegnata al lituano Marius Kudzamanas. Ecco il payout finale che comprende, curiosamente, sia Nick che James Pupillo:

 

1° – Marius Kudzmanas (Lituania) – €42,590
2° – Oskar Jonsson (Islanda) -€28,710
3° – Paul Testud (Francia) – €19,760
4° – Nick Pupillo (Stati Uniti) – €16,110
5° – Jeffrey Colpitts (Canada) – €12,850
6° – Leonel Graterol (Venezuela) – €9,870
7° – Gabriel Chiva (Romania) – €7,180
8° – James Pupillo (Stati Uniti) – €5,200

 

 

E chiudiamo con il French National Championship partito ieri con il Day 1A. Anche qui il buy-in è di 1.100 euro. Il primo dei tre flight previsti ha totalizzato 353 entries e una prima bolla è già scoppiata in pratica, visto che il 15% del field poteva contare su un riconoscimento.

A fine giornata Radu Catoiu si è giocato il flippone con J-J contro A-K suited di Danilo Velasevic. Il board A-8-4-2-10 ha subito punito la coppia. Così in 53 hanno piazzato la bandierina.

Tra loro ci sono diversi italiani. Giuseppe Zarbo guida la truppa con 461.000 pezzi e la quinta piazza assoluta. Abbiamo poi Teresio Ciacanelli (220.000), Marco Monello (204.000) e Luca Falco (91.000). Il chip leader generale è invece il francese Baptiste Carteau con 607.000 nella busta.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari