Sunday, Nov. 17, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Giu 2019

|

 

Ai raggi X: le mani che hanno portato Gabriele Rossi alla vittoria dell’888poker LIVE

Ai raggi X: le mani che hanno portato Gabriele Rossi alla vittoria dell’888poker LIVE

Area

Vuoi approfondire?

Come ha fatto l’azzurro Gabriele Rossi a vincere l’888poker LIVE Barcelona Festival in mezzo a 551 entries?

Beh, forse la vera domanda da porsi è: come poteva Rossi non vincerlo questo Main catalano? Eh già, perché il suo tavolo finale è stato un dominio vero e proprio.

Ieri sera il nostro Gabriele si è presentato da chip leader a nove left e dalla pausa cena in poi aveva un distacco enorme dagli altri. Ma andiamo con ordine… Proviamo a ricostruire il trionfo di Rossi spulciando tra le mani del blog ufficiale dei colleghi di PokerNews (che ringraziamo per le foto).

La prima mano importante del final day di Rossi è arrivata probabilmente a 16 left. Bui 10-25k. Rossi apre a 55k e Tom-Aksel Bedell three-betta a 155k. Samuel Hernandez chiama da big blind; chiama anche Rossi.

Flop 432. Hernandez pusha, Rossi subito le mette tutte a sua volta e Bedell folda. Allo showdown Rossi gira A5 contro 1010 di Hernandez. Turn 9 e river 10 sono una formalità. Rossi vola in testa al count con 2.600.000 di stack.

A 15 left Rossi apre dal bottone e Pinto difende il grande buio. Su un board KQ58 Rossi punta 105k e Pinto chiama. Il river è un 7. Rossi punta 265k e Pinto chiama ancora. Rossi gira KJ e sale sopra il muro dei 3 milioni di chips.

Poco dopo Rossi paga un raddoppio a David Hu, il quale pusha 210.000 con JJ ed è davanti a 88. Il board A-6-5-2-9 non ammette scoppi.

A 14 left l’olandese de Jong passa in testa al count ma Rossi è comunque sempre lì.

A 11 left Rossi apre a 90k con Q10, Bedell three-betta a 195k con AQ e Rossi chiama. Flop 954. Doppio check. Turn 8. Bedell punta 170k e Rossi chiama. River 6. Bedell ricontrolla le sue carte e checka. Rossi pusha e Bedell folda. Rossi sale a 3.200.000 di stack.

Non passa molto tempo e Rossi fa fuori Bedell in decima posizione. Apre Rossi a 110k con A10, Bedell chiama con KQ. Flop A93. Rossi checka, Bedell punta 110k e Rossi chiama. Turn 7. Rossi checka, Bedell pusha 610k e Rossi chiama. L’8 al river è inutile e Rossi sale sopra i 4 milioni.

 

 

Si arriva così al final table e al bluffone piazzato da Rossi a otto left che ha fatto discutere per ore. Bui 30-60k (ante 60k). Schiano apre da HJ con QQ, de Jong chiama da SB con AJ e Rossi chiama da BB con A7. Flop J33. Fuori posizione de Jong punta 175k e trova doppio call. Turn 6. L’olandese punta 200k e Rossi rilancia a 635k. Schiano usa un time bank e con 1.700.000 dietro folda la sua overpair! Anche l’olandese de Jong usa un time bank, si conta le chips residue (2.400.000) e folda scuotendo la testa. Un impassibile Rossi incassa e vola a 5,6 milioni.

Dieci minuti dopo Ahlstroem manda 310k con A7 e Rossi ha AQ. Board J-8-3-Q-J. Si resta in sette al tavolo.

Per poco. Rossi concede il bis bustando Hernandez: l’azzurro apre a 130k con AK e poi chiama il push di 745k. A10 è sotto. Board A-5-2-J-Q e GG.

Rossi continua ad aggredire e si presenta alla cena con 8 milioni e mezzo! Considerate che il secondo ha 1.900.000 davanti.

Al rientro Rossi è ancora protagonista, finché non centra un bel colore a 4 left. Larsson apre a 215k con J10 da bottone. Rossi chiama dal big con 102. Flop AQ9. Rossi checka, Larsson punta 220k e Rossi chiama. Turn A. L’action è uguale, la bet sale a 285k. River 7. Check to check. Rossi va a 9,7 milioni.

L’italiano sale poi a 11 milioni smascherando un bluff di de Jong. Su un board Q-3-2-6-8 l’olandese punta 400k con A-5 e Rossi chiama con J-8.

Rossi mette quindi ai resti un paio di volte gli avversari e a tre left può contare su 12 milioni di chips contro 4,7 dei due avversari messi insieme.

Ci avviciniamo alla fine. In guerra di bui Rossi pusha e Larsson chiama. AQ domina A7 e il board K-5-3-Q-7 non riserva sorprese.

Nell’heads-up finale de Jong prova a vendere cara la pelle ma senza successo. L’unico errore di Rossi arriva in una mano limpata. Su un board 1086 9 3de Jong punta 375k con Q2, Rossi usa un’estensione del time bank e folda Q9.

Poi si arriva alla mano finale già riportata nel nostro report. Bui 80-160k. L’olandese apre a 425.000 con AJ, Rossi chiama con 53. Flop 433. Rossi checka e de Jong pusha 3.300.000; Rossi ricontrolla le sue carte e chiama. Il turn è un A che concede qualche brivido ma il 6 al turn chiude tutto. Volete rivivere la giornata attraverso lo streaming? Eccolo qua:

 

 

A fari spenti si è parlato ancora di quel bluffone a otto left. Rossi a caldo ha semplicemente dichiarato: “Ero sicuro di poter vincere il colpo perché il 3 era più verosimile nel mio range piuttosto che in quello dei miei avversari. Li ho messi in difficoltà al turn rappresentando il 3“.

VGG a lui! Speriamo che sappia ripetere qualcosa del genere anche nel Main Event delle WSOP che sono già in corso a Las Vegas.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari