Friday, Jul. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Giu 2019

|

 

WSOP – Negreanu guida i sette finalisti dello Stud! Treccarichi si diverte nel Mixed

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – Negreanu guida i sette finalisti dello Stud! Treccarichi si diverte nel Mixed

Area

Vuoi approfondire?

Ci sono diversi italiani da seguire alle WSOP e non solo.

Completiamo la carrellata sugli eventi odierni del Rio con Treccarichi che spera di imitare Bognanni e Buonocore raggiungendo un tavolo finale importante nell’evento 42.

Ma dobbiamo puntare gli occhi anche sui grandi nomi del poker mondiale che fanno sul serio. Negreanu cerca il settimo braccialetto in carriera in un tavolo tostissimo dello Stud Championship.

Hellmuth, Ferguson e tanti altri passano nel Mixed Big Bet dove sono stati bustati Ivey e Sammartino. Ecco tutti i dettagli…

 

Event #41: $10,000 Seven Card Stud Championship

Daniel Negreanu punta deciso al suo settimo braccialetto WSOP in carriera grazie allo Stud Championship. Un braccialetto che a Las Vegas gli manca da oltre dieci anni, visto che gli ultimi due li ha vinti in Australia e in Europa nel 2013.

Negreanu stanotte si è presentato da chip leader a nove left nel Championship dopo l’ultima pausa di giornata e ha chiuso in testa anche a sette left. Dovrà vedersela comunque con avversari agguerritissimi, gente che in tutto vanta docici bracciali nelle loro bacheche… Ecco il count completo e il payout:

 

Daniel Negreanu, ca – 1,502,000
David “ODB” Baker, us – 1,070,000
Frank Kassela, us – 919,000
John Hennigan, us – 682,000
Chris Tryba, us – 542,000
David Singer, us – 388,000
Mikhail Semin, ru – 183,000

 

1 – $245,451
2 – $151,700
3 – $104,416
4 – $73,810
5 – $53,621
6 – $40,066
7 – $30,817

 

E gli altri che fine hanno fatto? Il leader di inizio giornata, Scott Seiver, ha chiuso dodicesimo. Michael Mizrachi è uscito nono seguito da Frankie O’Dell, out ottavo.

La bolla è scoppiata quando ai tavoli sono rimasti in 14 e purtroppo non è arrivato fin lì il nostro Max Pescatori che su Twitter ha dato la colpa all’influenza. GG comunque al pirata.

 

 

 

Event #42: $600 Mixed NL Hold’em / PL Omaha Deepstack

Ha registrato 2.403 entries il Day 1 di questo divertente evento che rappresenta una novità per le WSOP. La bolla è già scoppiata a 361 left e ora si sogna il final table dove ballerà una prima moneta da 194.759 dollari.

Dopo venti livelli e circa dodici ore di gioco, a guidare i 195 left ci pensa Adam Lamphere che ha vinto una mano clamorosa a fine giornata: con scala floppata l’ha spuntata contro un doppio set.

E l’Italia? È presente anche qua! Il siciliano Walter Treccarichi ha imbustato 305.000 pezzi; il redraw lo ha assegnato al tavolo 436 insieme allo spagnolo Zarco e al greco Moschonas. Si è piazzato ITM pure Umberto Sorrentino, uscito 239° per 1.068 dollari di premio.

 

Adam Lamphere, us – 1,870,000
Caleb Hershey, us – 1,242,000
Timothy Finne, us – 1,116,000
Dustin Goldklang, us – 1,114,000
Ylon Schwartz, us – 1,105,000
Andrew Ostapchenko, us – 915,000
Sean Legendre, us – 886,000
Fu-bang Huang – 865,000
Everton Taylor, us – 839,000
Jake Schwartz, us – 616,000

 

 

Event #43: $2,500 Mixed Big Bet

Dieci livelli di gioco sono finiti in archivio nell’ultimo evento di oggi con 52 giocatori alle buste. Circa un quarto rispetto ai 218 partenti.

Non c’è più purtroppo Phil Ivey, eliminato nelle battute finali da Shack-Harris in una mano di PLO. Niente da fare neppure per il nostro Dario Sammartino.

In compenso resiste Phil Hellmuth con 17.400 di stack. Tra i migliori del count c’è poi Jared Bleznick che ha recentemente piazzato un 3° posto al Rio e quindi si conferma in ottima forma.

Occhio anche a Chris Ferguson (passato con 85.900) e al calciatore tedesco Max Kruse: l’attaccante del Werder Brema è appassionato di varianti e al momento sta in top ten con 90.900 pezzi.

 

Jonathan Depa, us – 171,600
Jared Bleznick, us – 149,900
Arthur Morris, us – 137,000
Ryan Hughes, us – 131,900
Cary Katz, us – 99,600
Mateus Deoliveira, br – 95,700
David “Bakes” Baker, us – 94,900
Joseph Couden, us – 92,300
Max Kruse, de – 90,900
Brandon Shack-Harris, us – 87,500

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari