Friday, Feb. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Dic 2019

|

 

EPT Praga: Luigi Andrea Shehadeh leader nel main event, poker azzurro verso il day 4

EPT Praga: Luigi Andrea Shehadeh leader nel main event, poker azzurro verso il day 4

Area

Vuoi approfondire?

Il sogno prende forma nel main event dell’EPT Praga. Luigi Andrea Shehadeh domina la scena a 41 left e con una pazzesca rimonta nel corso della terza giornata risale il count fino a prendersi la vetta. Insieme a lui altri tre italiani si mettono in luce: Alessio di Cesare, il mai domo Giuseppe Zarbo e Francesco Candelari. Insomma un bel poker azzurro.

Niente da fare invece per altri 8 italiani che componevano la splendida dozzina allo start del day 3. Per loro il cammino finisce con una ricompensa in denaro. Fra questi alzano bandiera bianca Dario Sammartino, Gianluca Speranza, Andrea Dato e Antonio Smeraglia. Ma tutto questo non ci demoralizza e conferma il feeling straordinario dei nostri giocatori con la tappa di Praga.

Non a caso nel 2008 l’Italia vinse la sua prima picca nel main event, grazie al primo posto di Salvatore Bonavena e per non farsi mancare niente, in seconda piazza ci finì Massimo Di Cicco. Sembrano passati secoli dal punto di vista del gioco, ma stiamo parlando di 11 anni fa.

Tornando al presente in 143 hanno ripreso posto ai tavoli e l’obiettivo per tutti è intascare il pass per il day 4. Come detto, fra coloro che si avviano alle casse ci sono anche diversi italiani. Andrea Dato bagna il suo ritorno live con la 131° piazza seguito poco dopo da Antonio Smeraglia (122°) e Francesco Delfoco (120°). Niente acuto anche per Gianluca Speranza (115°) alla sua ennesima bandierina live.

Dopo un lungo periodo di apparente calma per i nostri colori, i titoli di coda arrivano per Renato Hysenbelli (77°). Grande amarezza invece per l’eliminazione di Dario Sammartino. Il fenomenale campano resta vittima di un cooler con 7-7 sul board J-6-7-3-K. Dall’altra parte il rivale pesca il set più alto al river e con K-K spedisce alle casse “MadGenius87” in 60° piazza.

Nelle battute finali del day 3 perdiamo anche Giuseppe Carbone (52°) e Claudio Di Giacomo (43°), ad un passo dal giro di boa. Sono dunque 4 gli italiani che varcano l’ambita soglia del day 4 e in vetta al count troviamo uno scatenato Luigi Andrea Shehadeh.

Partito con 160.000, quest’ultimo piazza la remuntada perfetta e con 2.287.000 decolla al comando. Decisivo per lui l’allin preflop con A-K vs A-Q di  Andreas Boelling . Il board 7-4-2-J-8 consegna un mega pot da oltre milione a Shehadeh che non si fermerà più verso la prima posizione nel count. Insieme a lui però, c’è un altro azzurro che prova a prendersi la ribalta nella top ten.

Stiamo parlando di Alessio De Cesare capace di imbustare 1.682.000. Uno stack che vale la quinta casella alla ripresa dei giochi. Infine, completano il quartetto azzurro Giuseppe Zarbo e Francesco Candelari. 

Giuseppe rispetto al day 2 fa molta più fatica a scalare posizioni, ma con 552.000 darà battaglia anche nel day 4. Francesco invece con 226.000 ha bisogno di cambiare totalmente marcia.

Il gioco riprende alle 12.00, con il livello 8.000-16.000 big blind ante 16.000. Per non perdere nemmeno un secondo del day 4, segui la diretta streaming e clicca qui.

La top 10 del day 3

  1. Luigi Shehadeh Italy 2.287.000
  2. Gaby Livshitz Israel 2.053.000
  3. Norbert Szecsi Hungary 1.978.000
  4. Akin Tuna Germany 1.919.000
  5. Alessio Di Cesare Italy 1.682.000
  6. Pierre Calamusa France 1.500.000
  7. Gab Yong Kim South Korea 1.458.000
  8. Mikalai Pobal Belarus 1.394.000
  9. Sorin Flutur Romania 276.000
  10. Morten Hvam Denmark 1.176.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari