Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Ago 2021

|

 

WSOPC: Alessio Podda rimonta e trionfa nel Bounty, primo ring azzurro al Kings

WSOPC: Alessio Podda rimonta e trionfa nel Bounty, primo ring azzurro al Kings

Area

Vuoi approfondire?

Alessio Podda nella storia delle WSOPC e del poker live italiano.

L’azzurro compie la rimonta perfetta nel finale day dell’evento#3 e con pieno merito porta a casa l’ambito ring. Il “€330 NLH Bounty €400.000 GTD” parla italiano, con Alessio mattatore.

Per il nostro giocatore oltre 60 mila euro di premio, fra payout classico e taglie incassate nella lunga discesa che lo porta ad intascare anche il ticket da 10.300 euro per il main event WSOPE del prossimo dicembre.

Grandissima impresa per Podda che compie davvero un autentico capolavoro al King’s Casinò.

WSOPC: la rimonta verso il final table

Le WSOPC osservano il final day dell’evento#3, con 24 giocatori in lizza per il titolo e due azzurri pronti a farsi largo. Niccolo Serlenga riparte da quota 1.770.000 e lo stesso Alessio Podda nella parte medio-bassa del count con 1.550.000 gettoni.

Per Serlenga la corsa si conclude in 14° piazza, mentre Podda in qualche modo agguanta il final table. Stack non proprio deep per lui, ma le buone notizie sono dietro l’angolo. Infatti, poco dopo finisce ai resti con J-J e trova ben due call: il primo con A-K e il secondo con A-10.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il flop ha le sembianze del capolinea con un king, ma un decisivo Jack al turn lo spedisce verso il triple up. Qui, il torneo di Alessio Podda cambia totalmente il suo destino. Da short stack a deep, con la leadership che arriverà qualche mano dopo.

WSOPC: il guizzo verso il Ring

Alessio Podda con il morale alle stelle cambia passo nella discesa al ring, nel “€330 NLH Bounty €400.000 GTD“. L’azzurro risale la china e a tre left si trova ampiamente al comando nel count e con un vantaggio siderale: 30 milioni di pezzi per lui, mentre Braz Borges Fagundes Junior e Bartlomiej Muzacz arrancano a poco più di 10 milioni.

Quest’ultimo prima lascia mezzo stack contro l’azzurro con top pair vs scala e poi con A-5 si trova dominato da A-K di Podda che lo elimina. Si passa quindi al testa a testa finale e il nostro giocatore è sempre più in fuga nel count, rispetto al portoghese che deve destreggiarsi con poco più di 10 big blinds.

Il lusitano prima trova un raddoppio, ma poi complici una serie di call opinabili si vede erodere tutto lo stack e alza bandiera bianca al secondo posto. Alessio Podda è nella storia delle WSOPC e conquista il primo ring in carriera, oltre ad un premio di 59.500 euro (assieme alle taglie messe a segno).

Senza dimenticare il ticket da 10.300 euro per il main event WSOPE del prossimo dicembre. Una notte indimenticabile per lui e per il poker live italiano.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari