Wednesday, Feb. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Feb 2022

|

 

High Stakes Poker: partiti! Prima puntata con Dwan e Antonius protagonisti

High Stakes Poker: partiti! Prima puntata con Dwan e Antonius protagonisti

Area

Finalmente, è ripartita la nona stagione di High Stakes Poker, il format tv dedicato al cash game più conosciuto ed apprezzato.  Ieri sera è andata in onda la prima puntata su PokerGO; puntata che è servita, più che altro, a riprendere contatto con il pubblico e presentare il cast alle telecamere.

Seduti al tavolo verde, infatti, vi erano Phil Ivey, Tom Dwan, Doyle Brunson, Patrik Antonius, il campione del Main Event delle WSOP 2021 Koray Aldemir, James Bord, Kim Hultman e Daniel Negreanu.

Sebbene non sia accaduto nulla di memorabile, qualche mano interessante c’è stata, condita dal commento degli apprezzatissimi Gabe Kaplan e A.J. Benza .

Andiamo a vedere i principali scontri.

Dwan subito protagonista (in negativo)

Il piatto più grande della serata si è svolto alla terza mano della partita. Dopo che Brunson ha aperto il piatto a $1,200 con il suo A 10, Bord ha flattato con Q Q. Dwan, dal bottone, ha spillato A K e ha 3bettato a $5,500. Tutti fold fino a Brunson che ha passato e Bord ha subito fatto una grossa four-bet a $25,000. Dwan, con il cui stack era di ulteriori $93 mila, dopo un minuto è andato all in. Bord ha chiamato velocemente e i due si apprestavano a giocare  un piatto di $192,600.

Hanno deciso di giocarselo su due board: il primo recita 8 3 2 9 Q che ha premiato Bord; ancor meno emozionante il secondo dopo il flop Q 10 10 che già chiudeva il colpo.

Negreanu, la mossa al river

Negreanu, che aveva vinto solo un piccolo piatto all’inizio della serata, ha giocato una grossa mano contro Kim Hultman, un noto streamer YouTube svedese specializzato in giochi da casinò, sedutosi al tavolo nel mentre.

Negreanu ha aperto a $1,600 in early position con 6 4 e Hultman ha flattato da bottone con i suoi Q J. Brunson ha completato da big blind con in mano 9 8, e i tre hanno visto il flop 10 9 6 . Dopo che Brunson ha fatto check con la sua coppia media, Negreanu, con la bottom pair , ha puntato $1,500. Hultman, in bilaterale e con progetto di colore, fa call, così come Brunson. Il turn è stato l’A, che ha regalato il colore ad Hultman. Brunson ha fatto nuovamente check e Negreanu non ha rallentato, puntando ulteriori $5,500 . Hultman ha chiamato di nuovo mentre Brunson ha passato. Il river è stato un 6, che ha regalato a DNeg un tris, che però non era la mano migliore.

Kaplan, al commento, pronuncia un profetico “Quando i giocatori di livello mondiale sentono l’odore della debolezza, agiscono di conseguenza“. Ed è esattamente ciò che avviene, dato che Negreanu, overbetta: su un piatto di $21.900 scommette $36.000. Hultman, con $ 72.000 alle spalle, sorride amaramente, ci pensa molto ma alla fine passa. Negreanu porta a casa il piatto.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Aldemir, che scontro con Patrick

La mano successiva ha visto Antonius scontrarsi contro Aldemir, che stava facendo il suo debutto ad HSP dopo la sua vittoria al Main Event delle WSOP. Aldemir ha aperto a $1.000  con A J. Antonius, che era stato il giocatore più aggressivo della serata, ha rilanciato a $4,000 con il suo K Q. Negreanu ha foldato coppia di cinque, lasciano parola ad Aldemir, che ha chiamato.

Il flop è J 10 2 che consegna ad Aldemir la top pair e ad Antonius un progetto di scala per andare con due overcards. Aldemir ha fatto check e Antonius ha scommesso $6,000, chiamate da Aldemir . Il turn è stato il 9, dando ad Antonius il punto nuts. Aldemir ha fatto nuovamente check e questa volta Antonius ha optato per il check dietro.  Il river A è stato un po’ un disastro per il campione del Main Event, e dopo aver fatto check ad Antonius, Aldemir ha dovuto affrontare un’overbet di $30,000. Ma dopo aver fatto una doppia coppia al river, Aldemir non è riuscito a cavarsela e ha chiamato velocemente, regalando un  piatto da $80,800 ad Antonius.

Ivey, che pazienza

Serata noiosa per Ivey, che ha passato la maggior parte dell’episodio foldando mani marginali e rimanendo fuori dall’azione. Ma in chiusura di puntata, però, qualcosa accade.

A pochi minuti dal termine, infatti, Ivey ha rilanciato a $1,200 con 2 2 , ricevendo la 3-bet di Hultman a $5,500 con K 10.  Ivey chiama.

Il flop è stato K 7 6 . Ivey check, così come Hultman, che ha deciso di fare check con la sua top pair. Il turn, tuttavia, è stato il 2, che ha regalato set ad Ivey. Quest’ultimo, ovviamente, punta $8,000 e Hultman chiama; al river arriva un 9 che completa il board. Come visto molte volte in questo episodio, un’overbet al river arriva quando Ivey  punta $30.000 nel piatto da $28.000. Ancora una volta, Hultman si trova in difficoltà, ma a differenza della precedente mano contro Negreanu (quando aveva erroneamente passato), Hultman  decide di chiamare, schiantandosi contro un set. Hultman che non può che proferire il classico  “Nice hand, Phil”  osservando Ivey incassare un piatto da $88,000.

 

Photo Courtesy of PokerGO

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari