Friday, Aug. 12, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Feb 2022

|

 

Come ha pensato Daniel Negreanu per checkare river contro Doyle Brunson a High Stakes Poker

Come ha pensato Daniel Negreanu per checkare river contro Doyle Brunson a High Stakes Poker

Area

Vuoi approfondire?

La prima puntata della nuova stagione High Stakes Poker ha dato il la a un piccolo sunto sulle considerazioni da fare al river per decidere se puntare o mettere fine all’azione con un check.

Su Twitter Daniel Negreanu ha spiegato il processo di pensiero messo in atto in ultima strada contro Doyle Brunson nella sessione del celebre format televisivo andata in onda l’altro ieri.

Stuzzicato da un ‘cinguettio’, Negreanu ha vergato su Twitter uno spaccato del suo pensiero, che chiarisce come deve essere presa la decisione di puntare al river. Vediamo meglio.

 

La mano

Doyle Brunson con 117k di stack apre 1.200 QJ da utg

Da bottone Negreanu chiama con 103k di stack, da small blind Ivey folda KQ folda Aldemir da bb

Flop 2TA Brunson prosegue 2.500$, chiama Negreanu.

Turn 2 doppio check.

River 9 doppio check e Negreanu incamera il pot. Secondo voi che carte aveva Brunson? In basso la soluzione. Ecco la grafica che riassume la action della mano in un solo colpo d’occhio:

clicca per ingrandire

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Le carte di Doyle

 

 

Come ha pensato Daniel Negreanu

Se possiamo sapere il processo di pensiero messo in atto da Daniel Negreanu per il suo check river “è grazie” a un tweet di Kitty Kuo:

“Sono in ospedale e ho visto questo check river di Daniel Negreanu? Dipende dal mio corpo malato o i miei occhi non vedono bene? Spiega la mano per favore”

La risposta di Daniel Negreanu non si è fatta attendere:

“Non penso che Doyle punterebbe al flop con un T o con coppie alte dai JJ ai KK, quindi al river non esiste un range di call che può avere che io possa battere. Se io punto e lui chiama, nel migliore dei casi è un chop pot. Doyle ha una frequenza di c-bet al flop più bassa della maggior parte dei giocatori del field”.

Per assimilare meglio il pensiero di Daniel Negreanu in questo spot puoi consultare la nostra guida sui check al river.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari