Monday, Nov. 28, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 24 Mag 2013

|

 

Il poker online negli USA riparte… ma solo col cellulare!

Il poker online negli USA riparte… ma solo col cellulare!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il poker online in Nevada è ormai una realtà e nel New Jersey ormai siamo arrivati ai dettagli per il lancio del gioco. Ultimate Poker è la prima poker room che ha lanciato il gioco dopo la riforma, ma la Gambling Commission ha deciso di utilizzare il pugno di ferro verso quei giocatori che potrebbero aggirare i regolamenti.

Una tra le principali imposizioni è che “il gioco in “real money” e il versamento dei depositi è disponibile solo per i giocatori situati all’interno del confine del Nevada e al momento della creazione dell’account lo stesso deve aver raggiunto i 21 anni.”

Per non lasciare niente al caso, in Nevada hanno pensato bene di utilizzare la “Location Security”, ovvero una sorta di triangolazione sfruttando il cellulare.

Ecco come funziona: “Quando un utente accede al client per giocare con soldi veri, riceve una notifica sul proprio cellulare. Il ripetitore che individua la posizione del giocatore, invia al dipartimento di sicurezza la posizione esatta del giocatore. Una volta verificato che l’utente si trova all’interno del Nevada, sarà autorizzato a giocare. Questo processo richiede solo pochi secondi.”

Sembra che questo tipo di controllo posso essere effettuato solo attraverso i “cellulari mobili”, in quanto i “telefoni fissi” non garantiscono il successo dell’operazione. Per il momento i più importanti operatori (Verizon, Sprint, Virgin, T-Mobile) hanno dato il via libera a questo servizio, ma presto anche le altre compagnie telefoniche si unificheranno.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Questo metodo ha una duplice funzione: oltre a verificare la reale posizione del giocatore, potrebbe essere una soluzione verso il multi-account.

L’argomento è sempre scottante e nell’ultimo periodo se ne sono viste di tutti i colori anche in Italia:  giocatori bannati o rimborsi ricevuti per essere stati vittima di un “gioco sporco”.

E se anche AAMS, in Italia, attuasse un servizio di localizzazione, cosa succederebbe? Potrebbe essere la soluzione definitiva?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari