Thursday, Oct. 29, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Apr 2015

|

 

Giorgio ‘ILBELLANK’ Bellanca, la vittoria SCOOP di un ‘grinder alternativo’: “Masso poco e non uso software”

Giorgio ‘ILBELLANK’ Bellanca, la vittoria SCOOP di un ‘grinder alternativo’: “Masso poco e non uso software”

Area

Vuoi approfondire?

Non sperava quasi più di poter indossare un orologio SCOOP in questa edizione, invece c’è riuscito poche ore fa in extremis, vincendo uno degli eventi più tecnici in programma, ovvero il 6-max da 50 euro di buy-in.

Stiamo parlando del palermitano Giorgio ‘ILBELLANK’ Bellanca, grinder ‘alternativo’ che nell’ambiente, comunque, ha tanti amici e… tanti hater.

“E’ stata una gioia incredibile – ci racconta Giorgioperché portare a casa un torneo così bello, con una struttura eccellente dà sicuramente tanta soddisfazione. E pensare che ero un po’ giù di morale, perché nell’Ultradeep potevo fare meglio (ha chiuso al 9° posto, n.d.r.) e stessa cosa posso dire dell’evento heads up. Ieri sera non è stato facile, infatti al tavolo finale, subito dopo aver vinto un coinflip, ho perso un bruttissimo colpo con set di tre contro set di dame. Per fortuna poi tutto è andato per il meglio…”.

Come già accennato, ‘ILBELLANK’ è un giocatore sui generis. Il perché è presto spiegato.

“Non uso Hold’em Manager né Poker Tracker, di quest’ultimo ho anche la licenza ma non l’ho mai sfruttata. Quando gioco sono solito aprire pochi tavoli, scelgo quelli giusti. E’ inutile che apra un mtt da 10€ se poi non trovo la motivazione per giocarlo al meglio. So bene che il volume per avere successo nei tornei è fondamentale, ne parlavo pochi giorni fa con Giovanni Rizzo, ma ho sempre fatto di testa mia nella vita e non ho mai avuto rimpianti per le scelte fatte. Mi piace, ad esempio, seguire gli showdown, l’azione al tavolo, prendere le decisioni anche basandomi sul flow della partita e se aprissi troppi tavoli tutto questo verrebbe meno. C’è da dire poi che sul punto it, oggi, ci sono davvero pochi mtt meritevoli di attenzione. La sera, per farti capire, ne trovo massimo tre o quattro che riesco a giocare al top della concentrazione. Uno di questi è il Night on Stars…”.

giorgiobellanca

Bellanca apre un po’ tutto, infatti è specialista di heads up sit’n’go, che gioca per pura passione, ma non disdegna il pot limit omaha cash game, sia in versione testa a testa che 6-max, specialmente quando è possibile fare una valida table selection.

I tornei, comunque, li sa giocare bene e stuzzicano la sua fantasia…

“Vincere un evento SCOOP è davvero il massimo a livello motivazionale. Una volta il sogno era conquistare il Sunday Special, quando il primo portava a casa almeno 50.000 euro. Adesso, invece, si dà il 100% soprattutto in occasione dell’ICOOP e dello SCOOP, quindi due volte all’anno. La cifra vinta non mi cambia certo la vita, ma dopo il ‘bagno’ fatto all’IPO sono soldi che fanno tanto comodo. Mi sono comprato il Mac, ne userò una parte per pagare quello. Quest’anno, per vari motivi, rimarrò in Italia, ma non è escluso che nel 2016 vada all’estero per provarci sul punto com. Non sarebbe male Praga, ma non sopporto il freddo e il fatto che non ci sia l’euro. A livello climatico e logistico credo che Malta rappresenti la scelta migliore, in più ho già diversi amici che vivono là. Staremo a vedere…”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per concludere, gli abbiamo chiesto cosa farà oggi, se giocherà oppure terrà chiusa la lobby di PokerStars.

“Ho dormito due ore, tra poco porterò fuori il cane, che è ancora un cuccioletto e ha bisogno di mille attenzioni. Nel pomeriggio recupererò un po’ di sonno e stasera, forse, mi concederò una bella cena fuori. Poco fa ho mandato un messaggio a mia mamma, che è la mia prima tifosa. Ha sempre creduto nelle mie capacità e mi ha incoraggiato a provarci col poker, dato che mi vedeva così convinto. Sono contento di star ripagando la sua fiducia…”.

Prima di salutare Giorgio gli chiediamo lumi su una segnalazione che ci è pervenuta stamani da un Fan Facebook:

nicole

La risposta lascia spazio a pochi dubbi:“So di chi è quell’account, visto che è di Palermo e in passato qualche volta ho fatto l’errore di spacciarmi per quel nick. Ma non l’ho assolutamente mai usato per fare multiaccounting”.

L’ultimissima battuta di Bellanca è per i ringraziamenti del caso:

“Volevo ringraziare Federico Petruzzelli che si è sempre dimostrato con me un amico, nei momenti belli come in quelli brutti, dandomi consigli sia di gioco sia di vita. Mi ha sempre preso quote quando avevo bisogno e adesso non mi molla più”.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari