Tuesday, Aug. 4, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 7 Feb 2016

|

 

Filippo ‘Project_Eden’ Voconi dà istruzioni per il TCOOP: “Giocate TAG, prestate attenzione ai range e attaccate i paristack!”

Filippo ‘Project_Eden’ Voconi dà istruzioni per il TCOOP: “Giocate TAG, prestate attenzione ai range e attaccate i paristack!”

Area

Vuoi approfondire?

Inizia alle ore 20.00 di stasera il TCOOP di PokerStars, classica kermesse di mtt turbo della room della picca rossa che terrà impegnati i player per una settimana: l’ultimo torneo è previsto per il 14 febbraio alle ore 23.00.

Data la struttura veloce di tutti e venti gli eventi sarà necessaria, è chiaro, una buona dose di fortuna per arrivare in fondo, ma saper affrontare al meglio tutte le fasi di questi mtt, allo stesso tempo, dà un grande vantaggio a chi conosce il gioco rispetto agli occasionali.

Abbiamo scomodato il grinder massese Filippo Voconi, dunque, per farci dare qualche dritta per gestire al meglio i tornei veloci.

“Il modo migliore per affrontare i primi livelli – esordisce Filippoè il medesimo dei tornei classici: tight-aggressive. Non ha senso prendere spot marginali all’inizio, dal momento che non ci sono neppure le ante. Non serve stealare troppo o fare azioni del genere…”.

‘Project_Eden’, poi, ci ha spiegato quali sono gli errori che le persone tendono a commettere più frequentemente quando affrontano mtt turbo.

“Generalmente la tendenza è quella di raise/foldare troppo, con la conseguenza di perdere stack e fold equity. Un altro problema sono i range. A volte si calla troppo larghi da big blind e si pusha troppo larghi da early position. Un altro errore, poi, è non mettere pressione ai paristack. Nei turbo, per me, ciò che conta è conoscere bene i range di reshove, shove in war blind, così come avere un bel range di push da tutte le posizioni. E’ molto importante, tra le tante cose, tenere conto dell’average sia del tavolo che del torneo”.

Data la varianza altissima presente al TCOOP, abbiamo chiesto a Voconi se fare il deal al final table rappresenti quasi un obbligo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“No, non credo sia un obbligo, anzi. Premetto dicendo che è un problema che mi piacerebbe avere (ride), però credo si possa fare un deal solo quando c’è una grande differenza di payout tra primo e secondo, quando gli stack sono shallow e quando il nostro avversario è un reg capace, mai lo farei, invece, con un occasionale o con un reg scarso…”.

Voconi sarà presente in tutti i tornei TCOOP e ci ha spiegato come organizzerà il grinding in questi giorni, lui che sta massando tantissimo per provare ad acciuffare la leaderboard annuale di PokerStars.

“Differenzio il colore tra mtt turbo e mtt normal, pratica che faccio sempre. Così quando sono chiamato ad agire comprendo subito che tipo di torneo è. Non mi interessa la leaderboard TCOOP, perché è veramente troppo run dependent. Lo è comunque anche quella annuale, visto che uno shot è sufficiente per essere molto avvantaggiato rispetto agli altri”.

Il primo mese dell’anno è stato piuttosto positivo per Filippo, anche se la classifica mensile se l’è aggiudicata il romano Alessandro ‘Deneb93’ Pichierri.

“Sono partito con 10 giorni di ritardo, quindi sono soddisfatto sia per il profit sia per il numero di game. Ho giocato 1.200 tornei, ottenendo 13.000€ di profit e 1.000€ di rakeback. Sono invece un po’ amareggiato per la classifica, perché ho fatto tre tavoli finali al Night On Stars del lunedì senza mai vincerlo. Ho fatto 2° perdendo Q-Q contro A-9 e un’altra volta, quattro left, ho perso un coinflip. Ho centrato tanti final table, ma ho raccolto poche vittorie. Avrei quindi potuto fare molti più punti, ma non ho niente da rimproverarmi…”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari