Friday, Aug. 23, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 25 Mag 2017

|

 

Bendinelli scalda i motori per le WSOP: “70k di spending e uno stile di vita… più sobrio!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Bendinelli scalda i motori per le WSOP: “70k di spending e uno stile di vita… più sobrio!”

Area

Vuoi approfondire?

Il countdown si fa sempre più ritmato; meno di 5 giorni e la 48° edizione delle World Series of Poker prenderà vita.

Tra i player italiani che stanno definendo gli ultimi dettagli prima di prendere quel volo, così carico di speranze e aspettative, c’è anche l’ineffabile Giuliano Bendinelli, che in questo 2017 timbrerà la quarta presenza consecutiva oltreoceano.

“Posso dire senza timore di smentita che la mia esperienza a Las Vegas è stata, negli anni, sempre più formativa. Nel 2014 ero ancora pokeristicamente immaturo in relazione ad un contesto come le WSOP. Il mio ego da poker player mi portò a commettere diversi errori e non riuscii in nessuna occasioni ad adattarmi al tavolo al quale sedevo. Nel 2015 già meglio. Non tantissimi ITM, ma una deep run che mi lasciò un enorme amaro in bocca. Lo scorso anno nessun affondo particolare, ma ben 11 ITM e il segno + a fine trasferta.”

Niente più giri di parole. Questo è l’anno della verità:

“Cercherò innanzitutto di bilanciare il focus ai tavoli con la ‘Vegas-life’. Nei primi anni mi sono lasciato andare un po’ troppo, ora ho fissato dei paletti. Qualora dovessi centrare un day2, a letto presto, promesso. E in tutti i tornei a cui prenderò parte cercherò di modellare il mio gioco in funzione degli avversari, senza fare move troppo avventate. Insomma, vedrete un Bendinelli decisamente più professionale. Cosa giocherò? Tendenzialmente penso di schierarmi a tutti i tornei di No Limit Hold’em da 1.000$ a 5.000$, per uno spending complessivo che si aggirerà tra i 60 e i 70k.”

Giuliano alle WSOP 2014

Appena rientrato da Malta, dopo una full immersion per le Scoop dot com, il genovese sembra davvero già con la testa a Sin City:

“Il saldo delle scoop non è stato particolarmente significativo; ho chiuso con un profit di circa 15.000€, ma niente di eccezionale considerando che ho giocato davvero tanti tornei e la spesa giornaliera si è attestata intorno ai 6-7k. Ora sono appena rientrato a casa e dopo qualche giorno di relax sarà tempo di preparare le valigie e decollare per la città dei sogni. Quest’estate alloggerò in casa con zizi [Davide Suriano, ndr.] e altri amici. Lui è già là, bello pimpante, in rodaggio ai tavoli di cash game, io lo raggiungerò il 5 giugno. Da lì in poi incroceremo le dita e proveremo a goderci al massimo, comunque vada, il mese più stimolante (non solo pokeristicamente) dell’anno!”

Che sia davvero la volta buona per mirare un homo novus? Solo il tempo potrà risponderci…

 

Photo Credits: Futura Tittaferrante (WSOP 2014)

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari