Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Giu 2013

|

 

Pescatori out dello Stud Hi-Lo nel pot più grande del torneo

Pescatori out dello Stud Hi-Lo nel pot più grande del torneo

Area

Vuoi approfondire?

Max Pescatori è stato eliminato in 68ª posizione dell’Evento 13 Seven Card Stud Hi-Lo, 5.000$. Un vero peccato non solo perché Max aveva chiuso il Day1 molto più in alto ma soprattutto perché nella mano in cui perde le ultime fiches il pot era senza dubbio il più grande giocatosi fino a quel momento. Che quel piatto fosse così grande e importante lo dimostra il fatto che i due giocatori che alla fine hanno diviso l’high e il low sono ora fra gli ultimi giocatori rimasti. Ma vediamo com’è andata questa mano.

L’azione arriva al momento più importante alla sesta strada, quando ancora ben quattro giocatori sono dentro e quando Max spinge l’ultima parte del suo stack con KK coperte e 567K sul board. Nella mano c’è anche Eli Elezra, con 6355 sul board, Cory Zeidman con 2745 e Timothy Finne con 374A e tre picche scoperte. Visto che non avrebbe mai potuto vincere il low, le preoccupazioni di Max per l’high erano principalmente due: da un lato la possibilità che Zeidman o Elezra riuscissero a chiudere una scala anche se sul tavolo c’erano tantissimi blocker; dall’altro la possibilità che Finne avesse o potesse chiudere il flush nel caso fosse stato in draw. Con il K di picche come carta coperta di Max e con le sei picche sul tavolo, Finne aveva ancora cinque out per l’ultima strada qualora avesse già un picche coperto. Purtroppo per Max, Finne aveva già il flush grazie alle prime due carte coperte e non chiudendo il suo full al river, il giocatore azzurro è stato eliminato. Solo con le 60.000 fiches della parte high del pot (il calcolo è di Elezra), Pescatori avrebbe scalato parecchie posizioni nel chipcount e avrebbe potuto affrontare con un buon stack il resto della giornata.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Una giornata che è stata molto dura anche per tanti altri pro internazionali. Uno dei primi eliminati della giornata è stato David Sklansky, ma è stato subito accompagnato da Phil Hellmuth (WSOP ancora sfortunatissime per lui) e della leggenda dello Stud Artie Cobb, entrambi eliminati nella stessa mano da un caldissimo Elezra. Non giocheranno neanche il Day3 Jason Mercier, Andy Bloch, Barry Greenstein o Daniel Negreanu. Sono sopravvissuti invece oltre al citato Elezra, Mike Matusow, Mike Leah e David “Bakes” Baker. Un torneo molto esigente, dove i venti giocatori rimasti lotteranno per un primo premio di 266.503$ e per uno dei braccialetti più tecnici di tutte le WSOP.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari