Thursday, Jul. 7, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 17 Giu 2013

|

 

La nuova scommessa di Jason Mercier: 6 a 1 se non vince un braccialetto alle WSOP!

La nuova scommessa di Jason Mercier: 6 a 1 se non vince un braccialetto alle WSOP!

Area

Vuoi approfondire?

Il 23 maggio Jason Mercier faceva pubblica una scommessa molto particolare: chiunque poteva scommettere 3 a 1 che non avrebbe vinto nessun braccialetto nelle WSOP 2013. La puntata minima erano 3.000$. Cioè, se qualcuno piazzava la scommessa avrebbe ottenuto 1.000$ qualora Mercier non avesse vinto un solo evento WSOP, ma avrebbe perso i 3.000$ nel caso Mercier ci fosse riuscito.

Soldi facili? Non si sa mai. In tanti hanno detto subito su Twitter e sui forum specializzti che vorrebbero avere tanti soldi per poter vincere una scommessa così semplice. Pensiamo per un attimo: una vittoria casalinga della Juventus o del Barcellona in campionato viene spesso quotata intorno all’1.30, mentre la scommessa che offre Mercier ha una quota decimale di 1.33. Quindi cosa è meno probabile? Che il Barcellona si faccia sfuggire la vittoria in casa contro l’ultima in classifica o che Mercier non vinca un braccialetto?

Secondo lo stesso Mercier, le sue probabilità di vincere un torneo delle WSOP quest’anno sono almeno del 25%, che sarebbe il minimo per chiudere in pari la scommessa. È una percentuale ragionevole? Dal punto di vista statistico ovviamente no ma è anche vero che in cinque anni di partecipazione alle WSOP ha già vinto due braccialetti, entrambi nel Pot Limit Omaha: 2009 e 2011. È forse per questo il 2013 è un numero così attraente per Mercier?

Tuttavia, dopo 30 eventi in cui è andato a vuoto, Mercier ha riproposto la scommessa dimezzando l’importo pagato nel caso di fallire nell’impresa: ora si devono scommettere 6.000$ per ottenere i 1.000$ di prima, cioè, una scommessa a 1.16, simile per esempio alle quote di Nadal, Federer o Djokovic nelle prime fasi dei Grand Slam. Quindi? Avreste il coraggio di scommettere contro uno come Mercier?

C’era anche una seconda prop bet: Mercier accettava scommesse contro qualsiasi altro giocatore (stava a lui decidere la quota). All’inizio aveva escluso quelli che possiamo considerare la “trinità” del poker: Phil Ivey, Daniel Negreanu e Phil Hellmuth, ma in seguito ha modificato la sua proposta: Ivey era sempre escluso, ma accettava una “gara a braccialetti” con Negreanu ed Hellmuth.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Cioè: se Mercier e Negreanu (o Hellmuth) non vincono nessun braccialetto, nessuno vince né perde niente, ma se Negreanu vince uno o due braccialetti e Mercier nessuno, lui pagherà la scommessa 2 o 3 volte l’importo giocato.

Ma è impazzito Mercier?” si sono chiesti in tanti. Scommesse di questo tipo sembrano andare contro qualunque logica del mondo del poker e della temuta varianza che tante ore di sonno ruba ai grinder dell’online. Come mai è così convinto Jason di runnare bene in queste WSOP? Forse se diamo un’occhiata agli ultimi eventi live di Mercier troviamo la causa della fiducia in se stesso: sei Final Table da settembre 2012 su dieci live disputati, compresa anche la vittoria nell’Open Face Chinese Poker 2.000$ dell’EPT di Monte Carlo del mese scorso.

Insomma, un po’ di piccante per questa seconda metà di WSOP. Una scommessa che sta già facendo parlare parecchio e che farà di Mercier un arrogante spensierato oppure uno contro cui non scommettere mai nemmeno un euro. Fate vobis, ma io nel dubbio mi terrei le mani in tasca.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari