Friday, Oct. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Giu 2013

|

 

Partito il One Drop High Rollers! In palio quasi 18 milioni dollari di montepremi!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Partito il One Drop High Rollers! In palio quasi 18 milioni dollari di montepremi!

Area

Vuoi approfondire?

Quest’anno non ci sarà il Big One di 1.000.000$ di buy-in come l’anno scorso ma la fondazione One Drop conterà comunque con un torneo High Rollers con cifre di quelle che fanno girare la testa: 111.111$ di buy-in (di cui 11.111$ direttamente in beneficenza alla One Drop), quasi 18 milioni di dollari di montepremi e 4.830.619$ per il vincitore di questo evento, il numero 47 delle World Series of Poker.

Alla fine vi hanno aderito ben 166 giocatori di tutto il mondo per un totale di 1.844.426$ raccolti per la associazione One Drop, che combatte la povertà nel mondo garantendo l’accesso all’acqua potabile alle popolazioni meno favorite del pianeta.

Chi si è iscritto al One Dro? La domanda fore è più facile farla al contrario. Chi non l’ha fatto? Pensate ai giocatori più famosi al mondo e ci sono tutti: Phil Ivey, Daniel Negreanu, Antonio Esfandiari, vincitore del Big One del 2012… Addirittura Tom “Durrrr” Dwan, che esce dall’ostracismo di “tre settimane senza giocare a poker” per giocare il One Drop. Soltanto una grossa assenza: quella di Phil Hellmuth, che ha deciso di non giocare questo torneo.

durrrrOneDrop

La struttura del One Drop favorisce senza dubbio lo spettacolo grazie a degli stack molto deep che offrono la possibilità di fourbettare o fivebettare senza necessità di giocarsi l’intero stack. Un totale di 300.000 fiches di partenza e un primo livello di 300/600/100, il che significa 500 bui di partenza. Anche nel caso improbabile in cui un giocatore riuscisse a chiudere la giornata con lo stesso stack di partenza, avrebbe comunque 50 bui per iniziare il Day2.

In questo torneo non abbiamo giocatori italiani, che non sono amanti di questi tornei più da miliardari che da veri pro, poiché sono veramente pochi i giocatori che fanno questo torneo “rollati”. Anche per questo motivo molti dei giocatori iscritti l’hanno fatto con un sistema di quote, cioè, vendendo eventuali percentuali del premio in cambio di un aiuto con il buy-in.

L’unico italiano che ha provato comunque a qualificarsi mediante il satellite di 5.200$ è stato Dario Sammartino, che è rimasto veramente a pochi passi da farcela: “E’ stata una delle più grandi delusioni della mia carriera pokeristica, al tavolo finale l’average era di 13 bui, avevo un senso di impotenza che non ti puoi immaginare. Mi sono trovato all-in KT vs AQ, trovo un K flop ma poi arriva il malefico A river che mi estromette in quinta posizione. C’erano due ticket, il terzo prendeva 70.000$. Non giocherò mai più satelliti con simili cifre in ballo“.

La prima giornata del One Drop ha visto l’eliminazione di 58 giocatori, rimanendo in gara 108, di cui solo 24 andranno a premio. Fra gli eliminati più illustri abbiamo Phil Galfond, Sammy Farha, Erick Lindgren, Frank Kassela o Jonathan Duhamel, il che ci aiuta certamente a capire il livello dei giocatori rimasti in gara.

duhamelOneDrop

Bisogna fare una menzione speciale al tavolo televisivo, dove erano seduti più di 15 braccialetti WSOP fra Phil Ivey, John Juanda e Bill Chen. Ecco i primi del chipcount che domani giocheranno un Day2 in cui si avvicineranno molto alla bolla. Sarà sicura una giornata molto interessante:

WSOPOneDropDay2

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari