Friday, May. 24, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 23 Lug 2013

|

 

Caramatti ospita Flavio Ferrari Zumbini: “Quale sarà il futuro del poker .it?”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Torna l’appuntamento con “La Pillola” di Niccolò Caramatti: il pro di Sisal Poker, nella prima parte, parla degli italiani che hanno giocato alle WSOP.

“Al Main Event gli italiani hanno dimostrato di poter competere con i migliori al mondo – afferma Luisgallo – A circa 60-70 giocatori dalla fine, eravamo il gruppo più folto tolti gli americani. Complimenti a Sergio Castelluccio che è uscito ad un passo dal tavolo finale, ma bravi tutti gli azzurri: hanno fatto molto bene.”

“Peccato per Sergio che è stato proprio sfortunato, ma alcuni colpi ti cambiano la carriera – continua Caramatti – Non me ne voglia il bravissimo Candio che fece tavolo finale con un paio di colpi fortunati, Castelluccio invece non ne ha avuti.”

Nella seconda parte del video, il pro di Sisal Poker ospita Flavio Ferrari Zumbini al quale viene chiesto un parere sulle WSOP e sulla situazione del poker online in Italia. “Sarei andato a Las Vegas per giocare solo il Main Event – afferma FFZ – ma ho fatto il tifo da casa per Sergio.”

Per quanto riguarda il poker .it, dopo la sfortunata vicenda di Glaming, Zumbini è molto critico: “La domanda è insidiosa, ovviamente faccio il tifo per il mondo poker e spero che accada qualche cosa di meraviglioso che lo riporti ai massimi livelli. Guardando i numeri, però, si deve essere abbastanza critici: il passaggio dal 2012 al 2013 è tragico e in alcuni frangenti si arriva ad un -50% rispetto all’anno scorso. Sembra che il poker sia stato abbandonato dagli utenti a favore dei giochi da Casinò, ma ci sono le possibilità di riportare il poker in auge: il poker live o una liquidità internazionale potrebbero invertire la tendenza.”

Nella parte finale “della pillola” Caramatti parla dell’esperienza piacevole vissuta alle WSOP: “Il contorno rende molto piacevole la presenza ad un torneo: c’è il wifi gratuito per migliaia di giocatori, gadgets, stand, foto ricordo … tutto questo è un circolo virtuoso che alimenta il successo di un evento e potrebbe essere un esempio anche qui in Italia.”



Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari