Wednesday, Aug. 12, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Gen 2014

|

 

Savinelli e la ‘Macao’ italiana: “A Campione abbiamo fatto sul serio, erano anni che non vedevo partite cash del genere…”

Savinelli e la ‘Macao’ italiana: “A Campione abbiamo fatto sul serio, erano anni che non vedevo partite cash del genere…”

Area

Vuoi approfondire?

Venti, quaranta, ottanta.

Il primo è il piccolo buio, il secondo il grande, il terzo uno straddle pressoché obbligatorio.

Stiamo parlando del cash game che ha preso vita in settimana in quel di Campione, in concomitanza con l’edizione numero 13 dell’Italian Poker Open, e che ha visto grande protagonista Carlo Savinelli.

Il player campano, amante degli high stakes, non si è fatto scappare questa occasione ed è stato costantemente al centro dell’action.

“E’ nato tutto un po’ per caso. Si stava giocando un 10/20€, ma il tavolo era già pieno e con gente in attesa. A quel punto ho chiesto a qualcuno se era interessato ad un 20/40€ e, con mia sorpresa, ho trovato diversi players disposti a sedersi.”

La prima giornata di giochi è stata però per Carlo un vero e proprio “bagno di sangue”: Savinelli perde infatti il colpo più incredibile della sua vita e il morale è a pezzi: “Perdo scala colore contro scala colore, pazzesco. Quella notte mi son detto che non avrei più voluto vedere più le carte per mesi. Il giorno dopo, invece, conscio delle mie possibilità, mi sono ripresentato al tavolo ed è andata decisamente meglio.”

“The day after”, Carlo riesce infatti a recuperare quanto perso precedentemente, chiudendo addirittura in attivo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

1604815_10201979243636197_35020940_n

“E’ stata una partita davvero ‘violenta’: abbiamo inserito uno straddle di 80€ che veniva puntualmente piazzato, a turno, da quasi tutti i giocatori. Si sono giocati piatti veramente grossi. In Italia era da un paio d’anni che non vedevo cifre del genere passare da una parte all’altra del tavolo”.

Nonostante l’ottima risalita, la fortuna torna a voltare le spalle a Carlo nella terza ed ultima sessione “hard”: “Ho perso altri due brutti pot al river: in uno floppo scala, nell’altro addirittura colore. In entrambi i casi oppo hitta full al river e vedo svanire diversi ‘kappini’ davanti ai miei occhi. Ad ogni modo, dopo gli incredibili saliscendi avuti in questi giorni, ho praticamente chiuso even. Considerando i giocatori presenti al tavolo, mi resta un pizzico di amaro in bocca visto che l’unico che rispettavo veramente era Claudio ‘swissy’ Rinaldi. Di certo avrei preferito essere meno protagonista e fare un pizzico di profit in più, ma per come s’era messa può andare anche così.”

Savinelli spera di ritrovare tavoli high stakes anche nei prossimi appuntamenti live ai quali si presenterà: “In partite del genere basterebbere runnare decentemente per fare un profit di almeno 5.000€ al giorno. Se poi gira bene si possono incassare cifre davvero importanti: in un 20/40/80€ è possibile vincere, in pochi giorni, tanto quanto guadagna un grinder online in un intero anno. Ora ho in programma il PPT a Saint Vincent e l’IPT a Nova Gorica e spero vivamente di riuscire a giocare partite simili.”

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari