Sunday, May. 29, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 10 Gen 2014

|

 

Phil Ivey torna su Twitter: “Amo il poker, giocherò gli Aussie Millions”

Phil Ivey torna su Twitter: “Amo il poker, giocherò gli Aussie Millions”

Area

Vuoi approfondire?

L‘intervista di Dan Bilzerian al magazine statunitense Card Player ha avuto una lunga coda polemica.

Prendendosela con i professional poker player che non pianificano attentamente il loro budget e che per questo sono destinati a schiantarsi, il più invidiato dei pokeristi ha nominato Phil Ivey (assieme a Tom Dwan) tra i giocatori di recente andati broke (letteralmente ‘rotti’, senza più un un soldo per giocare).

Le parole di Bilzerian hanno suscitato numerose critiche tra i lettori della rivista. Sul più importante forum americano di poker, 2 + 2, la linea è stata più possibilista.

Diversi utenti hanno sottolineato la propensione di Ivey per il craps (gioco di dadi da Casinò). Tutti si sono detti pressochè sicuri che uno come lui possa pure permettersi di andare broke, dal momento che può rialzarsi senza troppa fatica sia per le stratosferiche skill sia per la facilità nel trovare finanziatori.

C’è anche stato chi ha relativizzato le parole di Bilzerian: “Occorre vedere cosa intenda per ‘andare rotto’. Se gli dicessero che in banca ha un milione di dollari, andrebbe di corsa a chiedere che fine hanno fatto tutti gli altri: quella cifra per lui significherebbe non avere più nulla”

Decisamente contrario all’idea che l’amico Ivey sia andato broke si è invece mostrato Daniel Negreanu, interpellato al riguardo in una intervista alla Pokerstars Caribbean Adventure.

Video in inglese:

httpv://www.youtube.com/watch?v=g_tyNsqEhOs

Che le dichiarazioni di Bilzerian non siano passate inosservate lo ha mostrato anche un nuovo Tweet del nove volte braccialettato, che durante le giornate di Macao, a dicembre, era praticamente scomparso dai social network, e che in questo 2014 aveva fatto una sola apparizione, peraltro fugace e ambigua.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La tempistica del post pubblicato ieri sera da Ivey (con tanto di link alla foto Instagram in alto) farebbe pensare proprio a una risposta indiretta alle parole di Bilzerian, parole che avevano trovato terreno fertile vista anche l’ assenza del californiano dai Caraibi.

Per sgombrare il campo da equivoci, Phil ha scritto che a fine gennaio tornerà a giocare nell’altro emisfero, agli Aussie Millions:

“Dopo tutti questi anni, amo ancora giocare a poker. Guardo avanti all’Aussie Million di fine mese”.

 

Per quanto questo ‘cinguettio’ non smentisca direttamente le dichiarazioni di Bilzerian, non possiamo che essere contenti delle sue parole.

Perchè, alla fine della storia, non importa se Ivey sia effettivamente andato rotto o meno: quello che davvero conta per tutti i patiti delle due carte è continuare a vederlo al tavolo verde, e in questo senso ci possiamo sentire tutti rassicurati.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari