Sunday, Nov. 27, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 9 Gen 2014

|

 

“Phil Ivey è andato broke!” Dichiarazione-shock di Dan Bilzerian

“Phil Ivey è andato broke!” Dichiarazione-shock di Dan Bilzerian

Area

Vuoi approfondire?

Dan Bilzerian, uno degli uomini più invidiati al mondo. L’uomo che passa il Natale a sparare con i suoi “giocattoli” nuovi. L’uomo che ha la casa sempre piena di ragazze che farebbero impallidire Hugh Hefner. Più che un uomo, per molti un mito. Ma bisogna sapere una cosa sul buon Dan: è uno che ha la testa a posto.

Nei giorni scorsi Bilzerian ha rilasciato un’intervista al magazine americano Card Player, in cui ha raccontato la sua storia, non molto dissimile da quella di tanti giocatori: un primo tuffo andato a male, poi la svolta. Capire il concetto di “bankroll management”, imparare dagli errori e andare avanti con misura: “Dopo essere andato broke vendetti alcune delle mie armi e quella fu la svolta. Dovevo acquisire un po’ di disciplina. Dopo aver perso tutti i miei soldi iniziai a giocare in maniera un po’ più conservativa anche se tutti continuavano a pensare che fossi fuori di testa“.

Dan ha parlato anche di altri argomenti, come ad esempio il mondo dei giocatori high stakes, cui non serba belle parole: “E’ una sorta di gruppo di degenerati. Devi essere in grado di prendere un vero calcio nelle palle e la tua vita è sottoposta a uno stress costante. E’ molto difficile fare il poker pro e non andare broke. Il problema è che quando vincono, pensano che continueranno a vincere allo stesso ritmo e quando perdono vogliono riprendersi i soldi“.

Nel bel mezzo della conversazione Dan ha tirato fuori un dato sconcertante: “Il fatto che i pro abbiano un milione di dollari non significa che abbiano un milione per giocare. Dovrebbero fare un budget per le proprie spese ma non lo fanno, ed è per questo motivo che i giocatori di poker vanno broke. Se guardi Tom Dwan, è andato broke, e la stessa sorte è toccata da poco anche a Phil Ivey. Questi ragazzi che fanno un mucchio di soldi finiscono per dilapidarli“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Phil Ivey sarebbe dunque rimasto al verde secondo Bilzerian. Ciò spiegherebbe ad esempio la sua assenza al PCA o un misterioso tweet che ha scritto pochi giorni fa, dopo circa tre settimane di “silenzio stampa” e di soggiorno a Macao: “Praticamente nessuno va mai così lontano col primo impulso per accorgersene che ne ha ancora un secondo“.

Già sapevamo che il 2013 non è stato un buon anno per Ivey: live ha registrato 150.000$ di vincite (senza tenere conto dei buy-in) mentre online ha perso circa 2.400.000$. Se a questi risultati si dovessero aggiungere delle grosse perdite nelle partite di Macao, in cui nessuno sa esattamente quanti soldi vanno e vengono, l’affermazione di Bilzerian diventerebbe almeno plausibile.

Vedremo se dopo questa intervista Ivey deciderà di rilasciare qualche dichiarazione ufficiale, o se sarà vero quel proverbio secondo cui “chi tace acconsente“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari