Monday, Jan. 20, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Gen 2014

|

 

PCA – Final Table: dopo 16 ore di gioco trionfa l’outsider Panka! Che delusione per Mike ‘Timex’ McDonald.

PCA – Final Table: dopo 16 ore di gioco trionfa l’outsider Panka! Che delusione per Mike ‘Timex’ McDonald.

Area

Vuoi approfondire?

L’epilogo che non ti aspetti. Si è concluso pochi minuti prima di mezzogiorno il main event della Pokerstars Caribbean Adventure, torneo che ha visto trionfare l’outsider polacco Dominik Panka, ragazzo di certo non avvezzo a certi palcoscenici live (aveva appena 8.000€ di vincite live), ai danni dell’uomo copertina di questo final table, quel Mike ‘Timex’ McDonald già campione dello European Poker Tour a Dortmund appena diciottenne.

Il canadese cercava un posto nella leggenda, ma ha dovuto lasciare invece spazio ad un sogno divenuto realtà, quello del suo avversario polacco che, conquistatosi il posto tramite un satellite online da 700$, attraverso comunque un gran poker, ha trasformato quel ticket in 1,423,096$.

Il poker regala anche queste sorprese, soprattutto dopo che l’heads up, nella prima ora di gioco, ha visto McDonald in pieno controllo della situazione, con un atteggiamento tranquillo e sicuro, forse fin troppo, che quel secondo storico titolo EPT gli sarebbe arrivato tra le mani velocemente. Nulla di tutto ciò è accaduto nell’Imperial Ballroom del resort Atlantis.

Facendo un recap del tavolo finale, sin dalle prime battute, dati gli stack deep degli otto in gioco (l’ultimo ha iniziato con circa 50 big blind), si è capito che sarebbe stata una lunga ed emozionante notte di poker.

Il primo a lasciare il tavolo televisivo è stato l’argentino Fabian Ortiz che, da dilettante, potrà consolarsi velocemente incassando l’assegno di 173,220$.

Al settimo posto chiude il canadese Pascal Lefrancois che, dopo giorni vissuti da protagonista, esce con un bankroll rimpinguato da 242,020$.

Amaro sesto posto per il canadese Shyam Srinivasan, eliminato da una bad beat dolorosa dal futuro vincitore Panka: pusha in squeeze con J-J, viene chiamato da Panka con 10-10 e un 10 face card al flop chiude la sua avventura pokeristica caraibica. Per lui 328,020$ e un po’ di giustificata delusione.

Al quinto posto si conclude, invece, la PCA del guatemalteco Daniel Gamez che, dopo aver iniziato la giornata da short, complici alcuni double up, si riporta in contemption prima di lasciare il final table con 447,040$. Potrà tornare con serenità a lavorare nella radio di famiglia, magari raccontando ai suoi connazionali l’incredibile esperienza vissuta alle Bahamas.

Quarto posto, invece, per l’estone Madis Muur. Ha iniziato il final table da chipleader ma non ha brillato come negli scorsi giorni di gioco: per lui, comunque, 581,040$ da portare in patria.

Si arriva a tre left e un deal assicura a tutti almeno un milione di dollari. L’accordo raggiunto allenta un po’ la tensione, ma il titolo mantiene un peso specifico non trascurabile.

Sul gradino più basso del podio si arrende Isaac Baron, autore comunque di una prestazione pressoché perfetta. In un inevitabile scontro preflop non può nulla contro il momento di rush di Panka: l’americano, con K-Q, non può nulla contro A-9 del polacco, che chiude al flop il colore nut. Per lui 1,207,599$.

L’heads up parte in equilibrio, ma presto McDonald fa valere la sua esperienza e si porta con decisione davanti a Panka. Quando l’americano sembra avere già una mano sullo scintillante trofeo, accade quello che non ti aspetti: chiama un all-in con K-J off e il polacco vince il coinflip con 9-9, colpo che sposta in modo praticamente definitivo il destino del testa a testa.

Pochi minuti dopo l’epilogo: McDonald pusha con 7-4 suited, Panka chiama con A-2 off… un 7 al turn fa esultare il canadese, ma il più classico degli ‘ace on the river’ chiude la Pokerstars Caribbean Adventure. Il trofeo va in Polonia con il 22enne Dominik Panka.

Ecco il payout del final table:

fine

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari