Monday, Feb. 6, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Lug 2014

|

 

Main WSOP – Max Pescatori al tavolo con Castelluccio e ‘steva’: “Avrei preferito incrociare solo stranieri!”

Main WSOP – Max Pescatori al tavolo con Castelluccio e ‘steva’: “Avrei preferito incrociare solo stranieri!”

Area

Vuoi approfondire?

Crocevia per tutti i giocatori che aspirano a una posizione di spicco nel gotha del poker mondiale, anche in questo Day1B il Main Event WSOP ha presentato degli interessanti incroci ai tavoli.

Ieri abbiamo visto per tutta la giornata Dario Sammartino misurarsi con Ole Schemion, e Giacomo Fundarò sedere al tavolo televisivo con gli ultimi due vincitori del torneo principe World Series, Ryan Riess e Greg Merson.

Oggi è sicuramente da segnalare il tavolo ‘azzurro’, che vede schierato Sergio Castelluccio al posto 2, il team pro Poker Club Max Pescatori al posto 4 e il grinder online Luca ‘steva10’ Stevanato alla sua sinistra.

Alla prima pausa di giornata abbiamo avvicinato Pescatori per farci raccontare meglio cosa sta uscendo da questo incrocio tutto azzurro:

“Per il momento non ci sono stati grandi piatti giocati tra di noi – spiega Max – tra l’altro non penso di aver mai trovato Luca al tavolo prima di oggi, o quasi. Anche con Sergio mi sono trovato al tavolo pochissime volte, finora abbiamo giocato qualche piatto in cui eravamo entrambi ma niente di particolare. E’ probabile che più avanti nel pomeriggio ci scontreremo, visto anche il suo stile di gioco. Tra l’altro con Sergio ero al tavolo anche l’anno scorso proprio qui al Main WSOP, quando fui eliminato in 700° posizione. Speriamo che quest’anno l’incrocio tra di noi porti fortuna a me…”

Il Pesca rivela comunque che avrebbe preferito trovare giocatori stranieri invece che italiani. Ma non di certo per spirito patriottico:

“Certo, l’altro giorno, quando Fabio Coppola era al tavolo finale del 10-game mix, ti ho detto che nei grandi palcoscenici si tifa sempre Italia. Ma al tavolo non esistono amici: se per andare avanti dovessi eliminare dodici italiani non avrei il minimo problema. Il punto è che in Italia ho giocato tanti tavoli televisivi, quindi magari sia Sergio che Luca mi hanno visto in tv e conoscono il mio gioco molto meglio di quanto io conosca il loro. Anche gli stranieri possono avermi visto, certo, ma di sicuro molto meno e dunque possono avere una visione diversa”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Prima di salutarci Max ci dà una panoramica dei suoi primi due livelli di questo Day1B del Main Event:

“Ero salito bene fino a 45.000 chip. Poi ho giocato un piatto grande contro la stessa signora che mi aveva dato quelle chip, ma era piena e mi ha fatto scendere a 36.000. Comunque è ancora lunga…”

 

Guarda le quote di Max nell’ultima puntata di vegas2italy:

httpv://www.youtube.com/watch?v=DQTPA_iAYE0

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari