Monday, May. 23, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Ott 2014

|

 

Max Pescatori sulla sfida che infiamma i social: “In un giorno emerge la fortuna, ci vorrebbe più rispetto!”

Max Pescatori sulla sfida che infiamma i social: “In un giorno emerge la fortuna, ci vorrebbe più rispetto!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Giorni caldi caratterizzano questa seconda metà di ottobre, e non certamente per quanto riguarda il bollettino meteo.

La paventata sfida cash tra Bendinelli, Savinelli e Musso, scaturita da una lunga discussione su Facebook, è sulla bocca di tutti. Favorevoli, contrari, interessati o disgustati, numerosi esponenti di rilievo del panorama pokeristico italiano hanno detto la loro.

Dopo aver cercato di far chiarezza sulla vicenda ascoltando i diretti protagonisti, abbiamo chiesto una opinione sul valore delle sfide nel poker a Max Pescatori del Team Pro Poker Club, che proprio ieri sera ha chiuso da chipleader il day 1 dell’Ipt in corso a Nova Gorica.

IPC: Max, cosa ne pensi della partita di Cash Game che sembrava dover essere organizzata a seguito del diverbio tra Musso, Bendinelli e Savinelli?

MP: Bendinelli, Savinelli e Musso si possono anche sfidare e questo fa notizia. Stili e scelte diverse su come fare i pro: il primo grinda il circuito più difficile e costoso, il secondo gioca cash localmente in quel di Campione e gira i circuiti italiani, il terzo gioca con recenti vittorie, i vari tornei medi italiani, arrotondando al cash. Chi ha ragione? Tra cinque anni lo vedremo: una partita di cash deciderebbe solo chi gioca meglio e ha più fortuna quel giorno, di certo non chi è più forte. Bendinelli e Savinelli si sono vantati di una vita ballas? Aspetto di vedere le foto su Facebook dei loro Yacht, o almeno del nuovo Ferrarino. L’unico che conosco che ha comprato una barca nel mondo del poker é stato Isaia a Vegas, dopo averla affondata con la sua moto d’acqua… Quella si che è stata una giornata ballas! Scherzi a parte, state attenti, i periodi bui arrivano anche per i professionisti più forti al mondo, quindi divertitevi ma non esagerate. Sopratutto non mancate di rispetto alla tanta gente che ama il poker e che gioca e porta soldi in questo mondo solo perché ce l’avete fatta. Perdonatemi il predicozzo, ma in 15 anni di professionismo ne ho viste veramente tante.

IPC: Pensi che la soluzione di mettere attorno ad un tavolo da poker i protagonisti fosse solamente una trovata pubblicitaria?

MP: Trovata pubblicitaria sì, ma chi l’ha ideata ha fatto a cavalcarla invitandoli. In fondo non è quello che cercano loro, più visibilitá?

IPC: Negli ultimi giorni sono stati fatti tanti nomi di possibili partecipanti illustri, tra cui anche il tuo. Hai mai ricevuto una proposta ufficiale o hai mai espresso la volontà di prender parte a questa partita?

MP: C’è stata confusione tra le due partite. Mi ha contattato Ruscalla (organizzatore di Tilt Events) per farne una. Poi Cavaliere (Carlo, Poker Manager GDpoker che organizza il WPT National Venezia) ha chiesto se fossi interessato ad un cash televisivo stile High Stakes che facevamo in passato. Entrambi gli inviti non erano associati alla sfida BSM. Io personalmente voglio giocare con gente che al tavolo rispetta i propri avversari, non voglio trovarmi in mezzo a una gara di durezza che poco ha a che fare con il poker giocato.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Secondo te questi episodi sono comunque in grado di creare hype e giovare al movimento pokeristico?

MP: Assolutamente no, e a proposito rimando al post di Matteo Sbrana – ex pro del team online Poker Club – pubblicato su Facebook proprio la settimana scorsa.

 

Ecco alcuni stralci del post di Matteo: 

“Davvero credete che tutto cio’ faccia bene al movimento? Ricordo i primi anni di questo gioco, sembrava un sogno conoscere Pescatori o Minieri, sentivo e vedevo una passione differente […] vedevo gente estremamente forte, ma estremamente umana, arrivabile per chiunque, gente che era uno spot per il poker, per chi si avvicinava. Persone che non hanno mai ostentato ricchezze enormi, anche se non credo abbiano difficoltà economiche […] ma davvero pensate che questi continui flame, questo ostentare ricchezza, lusso, questo dare del ritardato a chiunque, questa competizione a tratti davvero forzata e fastidiosa, siano un bello spot? […] Il riferimento è generico ovviamente, parlo di ultimo periodo, non di una notte, e non di persone specifiche, anche x’ parlando dei due mattatori di ieri, il buon Carlo Savinelli è una delle persone piu’ simpatiche che abbia conosciuto, e Giuliano Bendinelli sa quanto lo stimi pokeristicamente”

 

Foto di Futura Tittaferrante

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari