Thursday, May. 26, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 13 Feb 2015

|

 

Amundsgard-Galfond: una mano di Omaha… “spinta” al massimo!

Amundsgard-Galfond: una mano di Omaha… “spinta” al massimo!

Area

Vuoi approfondire?

Andando a spulciare tra i vari siti e forum di poker, abbiamo pescato su “RunItTwice” un thread molto interessante riferito ad una mano di Omaha High Stakes.

Questa volta, però, a differenza di quanto proviamo a fare nella nostra rubrica Cash Game Analysis, siamo “costretti” a ricostruire lo spot senza addentrarci in approfondite disamine tecniche. Perché quando si parla di Ola Amundsgard e Phil Galfond, due veri mostri sacri della disciplina, è preferibile rimanere a guardare e ascoltare.

L’infinita history tra i due players e la conseguente guerra di livelli di pensiero, difatti, raggiunge in questo caso cime davvero elevate.

Odd_Oddsen“, che abbiamo intervistato quest’estate durante le WSOP in merito alle sue celebri sfide lanciate alla classe politica del proprio Paese, ha deciso di chiedere pareri su questa condotta davvero “spinta”.

Siamo in un tavolo 200/400$ e Phil “Mesweet28” Galfond apre da UTG a 1.400$, Ola decide di difendere il proprio grande buio con K673.

“Sono convinto che lui abbia una starting hand molto valida – scrive Amundsgard – visto che solitamente è piuttosto chiuso da early poistion. Da Utg apre solamente il 18-20% delle volte. La mia mano ha una buona equity e decido di chiamare”.

Il flop recita K102. Amundsgard check/calla la bet a 1.800$ di Phil.

“E’ una scelta simile a quella pre-flop, ma ritengo che nel lungo periodo sia +EV chiamare questa strada. Dalle statistiche che ho su di lui so che c-betta circa il 60% delle volte e second barrella al turn circa il 50%. Al turn vediamo che succede…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Turn: 3. Ola bussa, Phil betta 5.200$, “Odd_Oddsen” raisa pot (22.675$), “Mrsweet28” va all-in per 31.520$ e Amundsgard, ovviamente, chiama.

Ed è proprio in merito a questa scelta che si apre il dibattito: negli oltre 100 commenti al thread sono intervenuti diversi player high stakes, tra cui lo stesso Galfond. Su tutti Ben “Sauce_123″Sulsky ha offerto un’approfondita analisi molto apprezzata dal “collega” norvegese.

Perché check/raisare? Meglio check/callare e rivalutare river? Ola, date anche le statistiche in suo possesso, è convinto che una mano del genere – piuttosto marginale – possa alla lunga giocare bene contro il range di Galfond.

Nel post originale, Ola lascia tutti in sospeso senza rivelare la mano del suo avversario, dando così modo ai vari utenti di esprimere la propria opinione incondizionatamente.

Gran parte dei commenti definiscono la giocata “interesting” visto che, oltre ad un fold che potrebbe arrivare molto spesso, in tanti altri casi “Odd_Oddsen” giocherebbe con una buona equity contro il range di Galfond… ma non in questo caso. Phil aveva infatti K-K-9-7, top set imbattibile per la mano di Ola.

Ah, i blocker…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari