Saturday, Oct. 23, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 26 Feb 2015

|

 

A marzo il falsario di chips del Borgata Poker Open andrà davanti alla Corte

A marzo il falsario di chips del Borgata Poker Open andrà davanti alla Corte

Area

A poco più di un anno di distanza torna di attualità il caso che ha visto come protagonista Christian Lusardi.

Il 42enne fu arrestato nel gennaio dell’anno scorso, per aver introdotto chips false durante un evento del Borgata Winter Poker Open, salvo poi provare a farne perdere le tracce gettandole in una fogna.

Una questione spinosa, quella dei ‘gettoni’ falsi, poi risolta alla grande dai responsabili del Borgata, i quali hanno prontamente cancellato il torneo per poi introdurre nuove chips a prova di falsario.

Lusardi, divenuto ancor più noto alle autorità americane per le migliaia di DVD pirata trovati nella sua abitazione nel North Carolina, contribuendo a un giro d’affari illegale da circa un milione di dollari, vede oggi avvicinarsi la data del processo.

Secondo quanto informa Pokernews.com, infatti, il prossimo 30 marzo il contraffattore comparirà di fronte alla corte della divisione occidentale del North Carolina.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Si tratta del secondo spostamento di processo, inizialmente previsto per il giorno dell’Epifania e poi rinviato al 18 febbraio e infine fissato nella fatidica data del 30 marzo.

Lusardi era stato già arrestato dopo la scoperta delle chips false, e fu rilasciato grazie a una cauzione di ben 300.000 dollari, ma ora le cose potrebbero farsi più complicate per lui, considerando l’aggiunta del reato di pirateria e contrabbando di DVD.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari