Monday, Jan. 20, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Mar 2015

|

 

American Poker Awards: Negreanu eroe dei due mondi. E’ lui l’ambasciatore del poker nel mondo.

American Poker Awards: Negreanu eroe dei due mondi. E’ lui l’ambasciatore del poker nel mondo.

Area

Vuoi approfondire?

Dopo i British Poker Awards, che hanno avuto luogo  la scorsa settimana presso il casinò Hippodrome di Londra, oltreoceano è stata la volta degli American Poker Awards.

All’Hotel SLS a Beverly Hills, dopo una notte di celebrazioni e ringraziamenti, sono stati consegnati i premi dei tredici riconoscimenti in palio.

Poche sorprese sul migliore ambasciatore del poker mondiale in questo 2014: il premio è infatti andato a Daniel Negreanu, già eletto miglior giocatore internazionale in quel di Londra.

Presente anche Alex Dreyfus, CEO della Global Poker Index, per rendere omaggio a Daniel Colman e Vanessa Selbst, vincitori delle rispettive classifiche GPI per uomini e donne.

Sebbene l’esito finale non sia stato quello prefissato, con il back-to.back al final table del Main Event WSOP in cui si è ripetuta anche la nona posizione, Mark Newhouse ha vinto l’Award in palio per la “Tournament Performance of the Year”.

Per quanto riguarda le iniziative benefiche, quella che ha avuto il maggio numero di consensi è stata la “All In” for Kids Poker Tournament presentata dalla CHOP & WPT Foundation.

Lo stesso presidente del WPT  Adam Pliska è stato premiato come personaggio dell’anno operante nell’industria del poker.

La novità dell’anno, che si è meritata addirittura un Award, è stato Twitch, nel quale si possono seguire delle intere sessioni giocate dai migliori professionisti sparsi in giro per il mondo, da Grosspellier a Mercier giusto per fare qualche nome.

Il premio del miglior torneo live con buy-in superiore a 2.000$ è andato come da copione al Main Event WSOP, mentre il WSOP Monster Stack si è aggiudicato il titolo di “Evento dell’anno” sotto i 2.000$.

Infine spazio a  Brandon Shack-Harris eletto “Breakout Player of the Year”, al reporter Chris Grove come “Media Person of the Year”, e a Brad Willis che si aggiudica il “Media Content of the Year” per il blog su PokerStars “WSOP 2014: Stages / Never Stop Fighting”.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari