Friday, Feb. 21, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 18 Apr 2015

|

 

WPTN – From Venice with love: “Siamo venuti qui solo per vedere i campioni di poker!”

WPTN – From Venice with love: “Siamo venuti qui solo per vedere i campioni di poker!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il cuore che batte forte, gli occhi che brillano, il sorriso che si allarga.

Riccardo e Giuliano, 20 e 21 anni da Bergamo, sono due giovani appassionati di poker e in questo sabato di primavera hanno deciso di presentarsi al Casinò di Ca’ Vendramin.

Il WPT National in corso ha però un buy-in decisamente elevato per il loro bankroll… Dunque?

Li vediamo all’ingresso della sala che scrutano con innocenza i tavoli arancioni targati Gioco Digitale. Durante la pausa li ritroviamo a confabulare con Erion Islamay e ci avviciniamo incuriositi ipotizzando possano essere amici del campione triestino…

Ci rispondono quasi senza fiato: “Magari… lui è uno dei nostri idoli! Siamo venuti qui a Venezia proprio per incontrare lui e gli altri campioni di poker – racconta un eccitato Riccardo. Siamo partiti in treno da Bergamo oggi pomeriggio e non abbiamo nemmeno prenotato una camera d’hotel dove passare la notte: ripartiremo col primo treno domattina!”

La storia è di quelle incredibili, e merita di essere ascoltata. Riccardo (a sinistra nella foto) riprende la parola:

“Ho già fatto questa pazzia al WPT National di novembre. Sapevo che ci sarebbero stati tanti giocatori famosi. A Ca’ Noghera avevo già scambiato qualche parola con qualcuno di loro, ma non mi è bastato e son voluto tornare! In questi mesi ho conosciuto meglio Giuliano scoprendo che anche lui è un grande appassionato di poker. Giochiamo spesso insieme e ogni volta cerchiamo di coinvolgere tutti i nostri amici universitari. Quando gli ho detto che c’erano anche i giocatori del Team Italy, che abbiamo guardato interamente in streaming assieme, non ha esitato un istante e si è convinto a seguirmi in questa pazzia!”

L’entusiasmo dei due sembra davvero trasudare da ogni poro:

“La cosa bella di questo gioco è che basta presentarsi al casinò per poterli conoscere di persona e parlare direttamente con loro. Dalla tele al vivo è tutta un’altra cosa! Nel calcio una cosa così non può esistere: se vai allo stadio non avrai mai la possibilità di entrare negli spogliatoi e parlare con Ibra…”

Anche Giuliano, sensibilmente emozionato per questa sua prima, ha voglia di dire la sua:

“Ho conosciuto questo gioco qualche anno fa, ma ho praticamente sempre giocato a soldi finti…[ride]! Ultimamente sto avendo un approccio più serio, cercando di studiare un po’ di teoria e iniziando a giocare i primi sit’n’go real money. Purtroppo l’università ci porta via tempo ed energie, ma appena siamo un po’ più liberi dedichiamo tutto a questa passione! Essere qui a Venezia è un sogno…”

E con la passione che dimostrano per questo gioco, chissà che un giorno non vedremo schierati anche loro ad un prestigioso torneo live in un casinò…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari