Tuesday, May. 24, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Giu 2015

|

 

WSOP – Hellmuth vola nel Razz: è terzo a 12 left! Il fratello di Bilzerian in corsa nell’evento #17

Area

Vuoi approfondire?

Il quattordicesimo non è poi così lontano.

Phil Hellmuth, recordman ogni epoca per numero di braccialetti WSOP, ha posto le basi per decorare ulteriormente la sua prestigiosissima bacheca.

L’eccentrico campione di Madison ha infatti chiuso al terzo posto provvisorio il day3 del Championship Razz da 10.000$ di Buy-in.

Nella notte ripartiranno in 12 e nonostante una prima moneta da ben 271.000$, siamo certi che Phil punterà esclusivamente al primo posto per centrare l’ennesima affermazione mondiale.

“Poker Brat” non avrà però vita facile visto che Thomas Keller, Erik Seidel, Shaun Deeb (fresco vincitore del Pot Limit Hold’em) e Brandon Shack-Harris gli daranno senz’altro filo da torcere.

Ecco il count provvisorio:

razz

 

Evento #17 (No Limit Hold’em – 1.000$ buy-in, 1.791 iscritti)

Sono rimasti solamente in 29 all’evento numero 17 di questi campionati del mondo. Gregory Kolo comanda la truppa a 862.000 chips. Seguono, staccati, John Gale e Nitesh Rawtani rispettivamente a 576.000 e 487.000 gettoni.

Non si sono, ahinoi, più italiani in gara: Davide Suriano, ultimo alfiere azzurro in gioco, ha infatti concluso in 55° posizione per 4.190$. Piccolo ITM anche per Muhamet Perati, 112° finale.

Tra i player ancora in gioco da segnalare la presenza di Adam Bilzerian, fratello del più celebre Dan, 11° a 302.000 pezzi.

Ecco la top 10 a fine day:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

10

Evento #18 (Limit Hold’em 6-handed – 3.000$ buy-in, 319 iscritti)

Nella notte è partito anche il Limit Hold’em 6-max da 3.000$ di buy-in che ha fatto segnare 319 iscritti.

Tra questi ci sono però tantissimi big: Daniel Negreanu, Antonio Esfandiari, David Benyamin, Carlos Mortensen. Eli Elezra, ancora tutti in gioco.

Al day2 passa anche Hal Lubarsky, giocatore non vedente che da anni partecipa con discreti risultati alle World Series:

luba

Tra gli azzurri da segnalare la presenza di Florian Bordet e Alessandro Bardaro, passati al day2 con 32.300 e 15.300 gettoni.

Davanti a tutti c’è momentaneamente l’americano Joseph Thomas, unico in grado di sfondare il muro delle centomila. Le sue 124.900 chips gli valgono un discreto vantaggio sul russo Aleksandr Denisov, secondo a 85.000, e sul connazionale William Toh, terzo a 83.500.

In quinta piazza provvisoria troviamo invece l’olandese Jorryt Van Hoof, terzo classificato al Main Event 2014, nel quale ha avuto il lusso di partire chipleader

Se vuoi commentare e seguire in diretta le World Series partecipa all’evento Facebook dedicato alle WSOP!

Photo: WSOP

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari