Saturday, Jan. 29, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 25 Lug 2015

|

 

Max Rosa sull’operazione gambling: “I player possono chiedere subito il dissequestro dei fondi, ma…”

Max Rosa sull’operazione gambling: “I player possono chiedere subito il dissequestro dei fondi, ma…”

Area

Vuoi approfondire?

41 arresti e sequestri per 2 miliardi di euro: l’operazione gambling effettuata da Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Dia di Reggio Calabria ha provocato un vero e proprio terremoto nel mondo del poker online.

Nell’operazione che ha coinvolto 56 società (45 con sede in italia, 11 all’estero) ci sono infatti anche alcune skin punto it con agenzie sul territorio che agivano in barba alle normative AAMS.

Per fare ulteriore chiarezza sull’accaduto, nel pomeriggio abbiamo contattato l’avvocato Max Rosa cercando di capire innanzitutto come dovranno comportarsi tutti quei player onesti per cercare di riottenere i fondi.

Come anticipato ieri dal colonnello della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, Domenico Napolitano, anche ‘l’avvocato del poker’ ha confermato che i giocatori avranno la possibilità di chiedere un dissequestro dei fondi tramite un legale:

“”I fondi sono stati oggetto di un sequestro cautelare, in quanto possibile prova e/o provento di un illecito penale, peraltro di gravissimo rilievo. Tuttavia, chiunque sia in possesso di un conto di gioco regolarmente registrato, dopo aver sottoscritto il contratto e inviato la prescritta documentazione, e possa provare di aver effettuato regolari depositi a mezzo di strumenti tracciati e di aver alimentato il conto attraverso le vincite realizzate dalla partecipazione al gioco, e non con provvigioni, fidi e/o similari, può certamente sperare di rivedere i propri soldi. Tramite un legale sarà possibile presentare un’istanza direttamente alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria e chiedere il dissequestro dei fondi. E’ un’operazione che può essere fatta in qualsiasi momento, ma che dovrà passare comunque dal vaglio di un Pubblico Ministero, che potrebbe anche rigettarla; va tenuto presente, infatti, che anche il singolo giocatore che abbia consapevolmente partecipato al sistema illecito, è imputabile per concorso in associazione mafiosa, e che, quindi, anche il minimo sospetto che i fondi giacenti su un conto non siano “puliti”, potrebbe condurre il PM al rigetto dell’istanza.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Rosa intende però precisare un aspetto molto importante, che dovrebbe aumentare le rassicurazioni nei confronti dei giocatori.

“Quando un concessionario sottoscrive una convenzione di concessione, deve prestare una garanzia fideiussoria a prima richiesta, che viene istantaneamente incamerata dai Monopoli, qualora la concessione venga revocata o dichiarata decaduta, ai sensi dell’art. 21 dello schema di atto integrativo di convenzione di concessione per il gioco a distanza. Da quanto mi consta, un provvedimento di sequestro penale da parte dell’Autorità Giudiziaria, dovrebbe essere sufficiente a far decadere il concessionario. Ai sensi dell’art. 15, co. 2, del predetto schema di atto integrativo, la garanzia fideiussoria è destinata alla copertura dei debiti pubblici del concessionario e a quella della liquidità presente sui conti gioco, anche se temo che il pagamento dei debiti pubblici venga anteposto a quello dei privati. Chiaramente siamo ancora nel campo delle ipotesi e bisognerà attendere gli sviluppi delle indagini in corso e le eventuali decisioni che AAMS potrebbe prendere nei confronti dei concessionari irregolari.

Quando infine chiediamo a Max un personale parere sull’accaduto, la risposta arriva senza esitazioni:

“…in tutta franchezza, è una delle notizie meno sorprendenti che potessi leggere!”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari