Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Set 2015

|

 

Grande affluenza all’Italian Poker Tour: Ruggero chipleader, bene Favale, Nastasi e i team pro Pierpaolo Fabretti e Luca Pagano

Grande affluenza all’Italian Poker Tour: Ruggero chipleader, bene Favale, Nastasi e i team pro Pierpaolo Fabretti e Luca Pagano

Area

Vuoi approfondire?

Si p chiuso il day 1b dell’Italian Poker Tour organizzato da Pokerstars a Nova Gorica con ben 223 rounders che si sono seduti ai tavoli per i sei livelli di gioco della prima giornata di gara.

Uniti ai 42 del day 1A arriviamo così a 265 iscrizioni.

Tuttavia il numero dei partecipanti potrebbe aumentare visto che ci si potrà schierare fino all’inizio del day 2.

Sono 149 i giocatori che passano il taglio e a capeggiare la classifica è il qualificato online Domenico Ruggero che sfonda il tetto dei 100.000 gettoni con 105.375.

Ruggero diventa il chipleader totale visto che al vertice nel day 1a aveva chiuso Jacopo Comisso con 87.225 chips.

Lo segue a breve distanza Giacinto Moschella con 102.500, mentre in terza piazza troviamo un volto noto dei live italici: Roberto “Babbai” Mazzaferro che ha chiuso con 95.200 chips anche grazie a un colpo in cui con Q7 cracka i cowboys dell’avversario e riesce con la doppia a portare via tutto lo stack del malcapitato.

roberto babbai mazzaferro

Buone prove anche per Daniele Scatragli (80.900), Fabio Scepi (80.500) e Stefano Ferrara (65.200).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sono tanti però i volti noti che si ripresenteranno oggi alla riapertura delle buste: Carmelo Vasta (61.000), Francesco Marotta (59.100), Domenico Drammis (59.075), Eros Nastasi (58.950), Alessandro Meoni (57.500) e Christian Favale (54.675).

Semaforo verde anche per Clavio Anzalone, Vincenzo Scarpitti, Mirco Ferrini, Nicola Cappellesso, Ivan Gabrieli, Rocco Palumbo e i team pro di Pokerstars Pierpaolo Fabretti e Luca Pagano.

Chi invece non ce l’ha fatta e si potrà così concentrare sull’appuntamento dell’Italian big game è il loose cannon Erion Islamay.

Stessa sorte anche per Gianluca Bernardini che potrà anch’egli pensare direttamente all’appuntamento in streaming di lunedì prossimo.

gianluca-bernardini-loose-cannon

Out anche tra gli altri Denis Karakashi, il vincitore dell’ultima edizione Alessandro Adinolfo, Pasquale Plevano, Federico Cipollini e i grinder Alessandro Pichierri e Alessandro De Fenza.

Appuntamento alle 14 con i 180 qualificati dei due primi giorni di gara ai quali si uniranno tutti i ritardatari.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari