Come giocare quando gli stack effettivi diventano deep? I tre consigli di Actaru5 sul Cash Game Deepstack | Italiapokerclub

Friday, May. 29, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 15 Set 2015

|

 

Come giocare quando gli stack effettivi diventano deep? I tre consigli di Actaru5 sul Cash Game Deepstack

Come giocare quando gli stack effettivi diventano deep? I tre consigli di Actaru5 sul Cash Game Deepstack

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

La maggior parte dei testi di strategia sul Cash Game propone esempi e situazioni con stack effettivi di 100bb.

È una cosa abbastanza normale, dato che è probabilmente la situazione più comune da affrontare, ma quando la partita tira per le lunghe e ci si trova ad affrontare giocatori con 300bb, le dinamiche sono notevolmente differenti.

Ma quali sono le differenze e gli aggiustamenti che dobbiamo apportare al nostro gioco quando gli stack diventano deep?

A rispondere a questa domanda ci pensa Actaru5, il mascherato pro di PokerStars che sicuramente tutti conoscete:

“Sappiamo bene che gli spot deep sono più complessi da gestire. Perché questo succede?
Semplicemente perché le decisioni da prendere sono di più, ad esempio, in uno spot 300x rispetto a quanto non avvenga in uno spot 100x. Se vogliamo rappresentare con un albero la descrizione delle possibili strategie di gioco, questo diventa decisamente più grande. C’è anche un aspetto psicologico da non sottovalutare: la possibilità di vincere o perdere 300bb ad esempio può cambiare il nostro approccio al gioco dal punto di vista emozionale. Non dimentichiamo mai che per l’approssimazione di un albero decisionale tra i parametri di partenza -alla radice quindi- dobbiamo considerare gli stack effettivi e l’importo del piatto. In uno spot tribettato è come se gli stack fossero ‘compressi’ rispetto a un piatto che nel preflop ha visto un semplice rilancio. E lo spot diventa ancora più complesso qualora vi siano più giocatori (multiway).”

Più chips abbiamo di fronte, più possibilità di condotta possiamo trovare in un’unica mano.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In altre parole con stack deep le manovre di gioco aumentano esponenzialmente, quindi ecco i tre consigli del professionista mascherato su come ragionare quando ci si trova coinvolti in situazioni del genere:

1 – Non pensare che sia “un gioco di cooler”

“Il primo consiglio che mi sento è di dimenticare assolutamente che il gioco deep possa essere considerato un “gioco di cooler”: non sono più bravo se il flop reciti AK2 raimbow e mi ritrovo in uno spot 300x con AA vs KK, trovando a seguire un turn e un river blank. Sarò solamente stato molto fortunato.”

2 – Mindset solido e studio delle dinamiche deep

“Il secondo è quello, che vale sempre, di essere sicuri di poter lasciare le emozioni fuori dal tavolo: se non siamo confident a giocare 300x, semplicemente usciamo e rientriamo.
Lo stesso vale se ci rendiamo conto di non avere una grande capacità tecnica a gestire piatti enormi dal punto di vista tecnico. Magari abbiamo studiato tantissimo il gioco 100x ma non il gioco deep, e non vogliamo trovarci in spot che possono finire per essere -EV. Questo può avvenire per mancanza di esperienza mista ad un approccio non corretto al gioco. Un approccio corretto vedrà la nostra mente flessibile al punto da poter gestire bene tutti gli scenari ‘inaspettati’, sarà comunque sicuramente necessario prendere più tempo a maturare delle decisioni.”

3 – Focalizzarsi sui leak avversari

“Al contrario, un altro consiglio che mi sentirei di dare è quello di porre maggiore attenzione ai leak dei nostri avversari, che in piatti deep possono amplificarsi consentendoci di trarre un vantaggio di grande valore. Ad esempio non dimenticando che un giocatore ultra aggressivo può diventare molto prudente in uno spot particolarmente deep, anche per il fattore emozionale.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari