Sunday, Aug. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Ott 2015

|

 

Mike Gorodinsky è il GPI WSOP Player of the Year 2015. A rischio la top 10 per Max Pescatori

Mike Gorodinsky è il GPI WSOP Player of the Year 2015. A rischio la top 10 per Max Pescatori

Area

L’ufficialità è arrivata con l’eliminazione in sedicesima posizione all’high roller da 25.000 € di buy in di Ismael Bojang.

Mike Gorodinsky è il giocatore dell’anno delle World Series of Poker.

Berlino non è riuscita dunque a cambiare ciò che aveva sancito Las Vegas quest’estate.

Gorodinsky diventa il primo vincitore della classifica GPI WSOP nella nuova versione introdotta a partire da questo 2015.

Scontro in flip per Bojang che ha messo a rischio la sua permanenza nel torneo con AJ contro il connazionale Ole Schemion e la sua coppia di TT.

Board liscio e Bojang esce in sedicesima piazza fermando la sua corsa nella classifica di giocatore dell’anno in settima posizione.

E’ stato il 6 al river a sancire la vittoria nella classifica di Mike Gorodinsky conosciuto con il nickname di “Gordo”.

Gorodinsky aveva trovato l’eliminazione nello stesso torneo proprio un attimo prima di Bojang, non dopo però aver eliminato l’altro rivale che poteva insidiarlo ancora, Stephen Chidwick.

L’inglese infatti piazzandosi runner up nell’high roller poteva diventare il primo giocatore della storia a vincere il titolo senza aver al proprio polso neppure un braccialetto.

Sono invece ancora da definire le posizioni alle spalle di Gorodinsky visto che alcuni giocatori sono ancora impegnati sia nell’high roller che nel Main Event e possono scalare la classifica ma senza però poter ambire al primo posto.

Jonathan Duhamel e Jason Mercier per esempio, vincendo l’high roller potrebbero addirittura salire al secondo posto della classifica a un passo da Gorodinsky.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A podio potrebbe andare anche Kevin MacPhee che con un eventuale successo nel Main Event WSOPE dove è chipleader quando sono rimasti otto giocatori in gara potrebbe guadagnare 600 punti e più di dieci posizioni in classifica dove era quindicesimo prima del torneo berlinese.

Gorodinsky ha basato la sua vittoria principalmente su tre risultati: i due podi nel sei max no limit hold’em da 5.000 $ e nel Razz Championship da 10.000 $, dietro al solo Phil Hellmuth che in quella circostanza vinse il quattordicesimo braccialetto, ma soprattutto la vittoria nel Players Championship da 50.000  su Jean Robert Bellande.

I risultati di Mike Gorodisnky alle WSOP 2015 sono stati i seguenti:

Evento #2 – 5.000$ NL Hold’em   28°
Evento #17 – 10.000$ 7 Card Razz Championship 2°
Evento #27 – 10.000$ 7 Card Stud Championship 9°
Evento #32 – 5.000$ NL Hold’em 6max 3°
Evento #44 – 10.000$ The Players Championship 1°
Evento #60 – 25.000$ PL Omaha 17°
Evento #64 – 1.000$ Online/Live NL Hold’em 26°
Evento WSOPE #8 – 1.100€ NL Hold’em Turbo 42°

La classifica come abbiamo detto è ancora da definire per ciò che concerne le posizioni dietro Gorodinsky.

Al momento nei primi dieci troviamo Max Pescatori in nona posizione, ma proprio Duhamel o Mercier andandoa premio nell’high roller potrebbero scalzare il Pesca dalla top10.

Sicuramente infatti salirà nei primi dieci Kevin MacPhee e se uno dei due sopra citati raggiungerà gli ultimi sei nell’high roller automaticamente il Pirata sarà superato e uscirà dalle prime 10 posizioni.

Questa la classifica provvisoria delle prime 15 posizioni ma come abbiamo detto Kevin Mac Phee è destinato a entrare tra i primi 10:

gpi wsop poy

A parte Pescatori il primo degli italiani è il november nine Federico Butteroni che è già in top 100 e può solo migliorare il proprio risultato nel tavolo finale di Novembre.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari