Wednesday, May. 25, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 30 Nov 2015

|

 

Natale ricco per Ivey? Il 10 dicembre potrebbe ottenere in appello 7.8 milioni di sterline dal Crockfords di Londra

Natale ricco per Ivey? Il 10 dicembre potrebbe ottenere in appello 7.8 milioni di sterline dal Crockfords di Londra

Area

Vuoi approfondire?

Il 2015 potrebbe chiudersi in bellezza per Phil Ivey, indipendentemente da quello che accadrà al tavolo.

Si riapre infatti il contenzioso tra il professionista americano e il casinò londinese Mayfair Crockfords, dove nel 2012 vinse a Punto Banco £7.800.000 che non ha mai ricevuto.

Fu accusato di ‘edge sorting’, avrebbe quindi sfruttato i difetti di uno specifico mazzo di carte, che non volle mai sostituire ‘per scaramanzia’, per avere un vantaggio nei confronti della casa da gioco.

Un giudice però ha spinto Ivey a ricorrere in appello, perché secondo lui ci sarebbero “reali possibilità di successo”.

Risollevato dalla possibilità di ottenere quel denaro che sostiene di aver vinto legittimamente, Phil ha dichiarato quanto segue, nei giorni scorsi, al quotidiano britannico ‘The Mail on Sunday’: “E’ davvero una grande notizia. Ho una seconda chance, mi auguro che questa volta vinceremo”.

Crockfords

L’elegante casinò londinese Mayfair Crockfords

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Torna poi su quello che è stato, provando a discolparsi dalle pesanti accuse. E punta il dito contro il casinò, che non avrebbe fatto al meglio il proprio lavoro.

“Quando sei un gambler professionista – spiega Philsei sempre alla ricerca di modi per avere un vantaggio nei confronti del casinò. E’ il loro lavoro far sì che questo non accada. A volte ce la faccio, altre ce la fanno loro”.

Il caso verrà discusso alla Corte di Appello il 10 dicembre e sarà l’ultimo atto di una vicenda tanto lunga quanto controversa.

Nel frattempo l’accusa di ‘cheating’ ha portato non pochi problemi a livello lavorativo a Ivey.

“Non mi è permesso di entrare in alcuni casinò per quello che è successo…”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari