Sunday, Nov. 28, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Dic 2015

|

 

Davide Suriano sul nuovo Vip System di PokerStars: “Per me sarà vantaggioso, molti reg si allontaneranno ed il profit aumenterà”

Davide Suriano sul nuovo Vip System di PokerStars: “Per me sarà vantaggioso, molti reg si allontaneranno ed il profit aumenterà”

Area

Vuoi approfondire?

In questi ultimi mesi del 2015 gli argomenti più caldi nel mondo del poker ruotano tutti attorno alle novità di casa PokerStars.

A partire dalle forti limitazioni agli Heads-Up-Display fino ad arrivare alle discusse modifiche al Vip System, ristrutturato in modo da diminuire i bonus riservati ai giocatori dei livelli più alti per avvantaggiare il resto degli utenti.

Sebbene personaggi come Daniel Negreanu o il nostro Nicola Valentini non abbiano dimostrato simpatia verso la nuova struttura di bonus ed il modo in cui è stata diffusa, esiste anche l’altra faccia della medaglia, giocatori che non si sentiranno danneggiati ma addirittura avvantaggiati da questo nuovo sistema.

Prende la parola il campione del mondo Heads-Up Davide Suriano, che prima di tutto decide di mettere in chiaro chi verrà colpito dal nuovo Vip System:

“Non mi spaventa la rake perché non sono un player che gioca per generare rakeback, nonostante io sia Supernova Elite su PokerStars.com. Per quanto mi riguarda per il 2016 la differenza di rakeback sposterà poco, se non sbaglio da 70% circa a 45%, non so esattamente le percentuali poiché non me ne sono mai interessato tanto. Ci giocherò ugualmente, penso che sposterà circa 20K o anche meno, ma suppongo che molti reg quitteranno, cambieranno aria o specialità, ad esempio negli Hyper 6-max penso che più della metà alzerà bandiera bianca. Sostanzialmente quindi penso che ciò che perdo con il nuovo Vip System lo recupero grazie al profit ai tavoli, trovandomi contro meno regular e più occasionali.”

Certo, non è un discorso in senso generale come quelli di Danielino o Quattroganci, ma un giocatore deve anche pensare ai propri interessi, e le parole di Davide potrebbero essere uno spunto per riuscire ad approfittare del nuovo sistema bonus di casa Stars.

Esattamente come Actaru5 infatti, per Davide il segreto per la sopravvivenza e per restare in vetta sta nell’adattamento: se cambia qualcosa bisogna esaminarne i lati vantaggiosi e approfittare di essi, come fosse un avversario da exploitare:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Penso che la stessa cosa accadrà anche in cash 6-max, ai middle-stakes, un po’ ovunque… molti regular che vincevano con la rakeback si sposteranno, credo sia inevitabile. Io gioco un po’ ovunque: cash, sit&go, HU, sto imparando le varianti e imparando ad ottimi ritmi, però in particolare ci saranno dei vantaggi per me ai sit&go Hyper, dove il numero di reg che circola si dimezzerà ed i tavoli partiranno quindi con il doppio dei fish. Faccio un esempio: ora agli Hyper del mio limite ci sono 20 reg, tutti quelli che vincono di rakeback se ne vanno e rimaniamo in 10. I sit che partiranno non avranno più 5 regular ed un fish, ma 4 reg e 2 fish, che in termini di profit è un vantaggio incredibile.”

Ma se da una parte c’è il vantaggio di avere più fish al tavolo, dall’altra c’è il problema di doversi confrontare con i regular più duri del livello, visto che i “rakeback-pro” si muoveranno verso nuovi orizzonti.

Abbiamo chiesto a Davide se questo effetto collaterale possa distruggere i suoi progetti sul 2016, domandandogli quanto sposterà avere un field più duro ma anche più ricco di fish, e abbiamo approfittato per chiedergli su che gradino della classifica “miglior reg del livello” si posizionerebbe:

“Riformuliamo l’esempio precedente: so benissimo che prima i tavoli erano composti da 2 reg forti, 2 reg meno forti, io ed un fish, e che dal prossimo anno troveremo 3 regular forti, io e due fish. In sostanza sia il numero di avversari difficili che il numero di avversari deboli si alzerà di 1, ma spariranno completamente i regular meno forti. Sempre meglio con 2 fish al tavolo comunque, anche perché in fin dei conti non c’è questa grandissima differenza di edge tra reg forti e meno forti. Poi la differenza la faccio quando si arriva all’Heads-Up, la mia vera specialità, dove attualmente vinco il 60%-70% dei testa a testa finali. Fra tutti i reg che resteranno, una decina circa secondo le mie previsioni, credo di trovarmi ad un livello medio, poi ripeto non c’è una grande differenza di edge.” 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari