Monday, Aug. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 1 Ott 2015

|

 

Cambia la policy di Pokerstars sui software di terze parti: giro di vite su hud e supporto al multitabling

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Cambia la policy di Pokerstars sui software di terze parti: giro di vite su hud e supporto al multitabling

Area

Vuoi approfondire?

Quello che i grinder di tutto il mondo speravano non sarebbe mai successo sta diventando realtà.

Pokerstars ha pubblicato un pdf dettagliato con la nuova policy sui servizi e i software offerti da terze parti, i cosiddetti software di supporto.

Nella categoria rientrano ovviamente i software di tracking come Hold’em Manager e PokerTracker, ma anche quelli che aiutano nel multitabling come TableNinja e StarsHelper e i software che individuano range e pot odds come Flopzilla e Pokerstove.

La nuova policy come già annunciato in passato prevede un sistematico giro di vite su tutta una serie di caratteristiche di questi software finora lecite.

Il primo a farne le spese è stato SpinWiz, il software di supporto per giocare gli Spin and Go, usato dai vari regular per evitare incroci pericolosi.

Non sarà più consentito l’utilizzo dello stesso e i giocatori non potranno scegliere a quale tavolo sedersi.

Nelle ultime ore i regular che utilizzavano SpinWiz hanno già ricevuto una mail che annuncia l‘imminente ban.

mail ban spinwiz

Anche i software di tracking sono sotto l’occhio del ciclone.

Secondo la nuova policy di Pokerstars essi potranno infatti riportare solo le statistiche sotto forma di numeri e non potranno invece riportare in game le note automatiche sulle giocate degli avversari.

Inoltre non sarà possibile avere dei numeri dinamici con Hud che cambiano a seconda del board o del momento della mano e vengono inoltre bandite molte statistiche finora molto utili per i grinder.

Per ciò che concerne Hold’em Manager il cambio riguarda sostanzialmente il software aggiuntivo NoteCaddy che non sarà più utilizzabile così come è attualmente strutturato, mentre Pokertracker 4 dovrà probabilmente fare una revisione più completa del proprio software.

Hold’em Manager ha già fatto installare ai propri utenti una versione beta che permette l’utilizzo dell’Hud senza notecaddy.

Si attende comunque nei prossimi giorni da parte di Pokerstars una lista dei software permessi e di quelli invece bannati con le relative versioni eventualmente utilizzabili.

Altri software molto in voga e toccati dalle modifiche saranno quelli di supporto al multitabling.

Viene infatti bandita la possibilità di variare le size in automatico a seconda del tipo di flop o dell’action degli avversari.

Non sarà più possibile quindi avere per esempio in automatico con questo tipo di programmi differenti size di 3bet in posizione o fuori posizione, ma esse dovranno essere scritte a mano dai giocatori.

Ban anche per le size automatiche in caso di limp mentre si potrà decidere a priori la size da fare su piatti unopened e per l’autofold di determinate starting hand.

Anche questi software stanno già implementando la nuova policy: è il caso per esempio di StarsHelper che nella versione beta rilasciata questa mattina non permette già più alcuni tipi di bet sizing.

starshelper new version

Ultimo campo toccato sono quei software che mostrano tabelle con range e calcoli matematici per il gioco soprattutto in heads up. Viene completamente eliminata la possibilità di giocare con tabelle dinamiche sul proprio desktop.

Vengono consentite solamente semplici tabelle che possono essere riprodotte su un foglio di carta.

Le modifiche dovrebbero essere a breve efficaci anche su Pokerstars.it. Resta ora semplicemente da capire la reazione degli sviluppatori dei vari software che modificheranno probabilmente i loro programmi ma immaginiamo proveranno anche a far sentire la loro voce.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari