Friday, Mar. 22, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Dic 2015

|

 

Byron Kaverman è il giocatore dell’anno. In Italia Kanit batte Sammartino al photofinish

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Byron Kaverman è il giocatore dell’anno. In Italia Kanit batte Sammartino al photofinish

Area

L’anno ormai volge al termine ed è tempo di stilare le classifiche di rendimento finali per quel che riguarda il poker live.

Mai come quest’anno la lotta per la prima posizione sia in italia che all’estero è stata incessante e combattuta proprio fino agli ultimi tornei dell’anno.

Il festival Ept di Praga e gli eventi WPT negli Stati Uniti (WPT Alpha 8 a Las Vegas e WPT Five Diamond) potevano essere decisivi per la definizione del giocatore più forte dell’anno ma alla fine pochi sono stati i cambiamenti almeno in vetta rispetto alle classifiche di fine novembre.

Si conferma infatti Byron Kaverman come Giocatore dell’anno 2015 secondo la classifica del Global Poker Index, ormai considerata a ragion veduta la classifica più oggettiva per ciò che concerne il poker live.

kaverman1

Il giocatore americano nonostante non sia colui che ha mantenuto la prima posizione per più settimane nel corso dell’anno dall’EPT di Malta in poi ha fatto valere i suoi risultati pesanti come il braccialetto nel No Limit Hold’em 6Max da 10.000 $ di buy in, la vittoria nell’high roller di Malta e soprattutti un incredibile back to back all’Aria di Las Vegas in due high roller da 25.000$ consecutivi.

Alle sue spalle di poco staccato l’altro grande mattatore del 2015, quell’Anthony Zinno che aveva sfiorato la vittoria anche nella corsa a giocatore delle WSOP 2015.

Zinno però non è riuscito a ottenere risultati interessanti a Praga se si eccettua un podio a un side event di omaha.

Sul terzo gradino del podio incredibile rimonta per Steve O’Dwyer che va a un passo dal superare anche Anthony Zinno e sale in questo 2015 alla mirabolante cifra di oltre 12 milioni di dollari vinti in carriera. Per O’Dwyer un fine anno straordinario con la vittoria nell’high roller 8 handed all’Ept di Malta e quella nell’high roller da 50.000 € all’Ept di Praga, condite da tutta una serie di altri piazzamenti tra Macao, Amsterdam e Praga.

Alle spalle di questi tre fenomeni troviamo Nick Petrangelo, scalzato proprio nelle ultime settimane dal podio virtuale e poi i primi europei: Fedor Holz arrivato finalmente alla consacrazione live con la vittoria nell’High Roller del WPT Five Diamond di Las Vegas e Dzmitry Urbanovich che a cavallo della primavera/estate è stato il mattatore di tutte le classifiche grazie alla sequela di picche conquistate tra Malta e Montecarlo. Urbanovich è stato infatti in vetta alla classifica per 11 settimane e solo Anthony Zinno con 17 settimane consecutive di primato ha fatto meglio di lui.

C’è da dire che al momento la classifica non è ancora chiusa perchè il Global Poker Index deve terminare gli ultimi conteggi e soprattutto Holz potrebbe guadagnare qualche punto.

player of the year 2015

Alle spalle resistono campioni del calibro di Jason Mercier, Connor Drinan, Scott Seiver, che a inizio anno ha avuto un’ottima run e l’intramnontabile Erik Seidel.

A livello europeo dietro ai già citati Holz e Urbanovich troviamo Dominik Nitsche, Stephen Chidwick e Martin Finger a ridosso della top ten mondiale.

player of the year europe 2015

Occhio al nome di Igor Yaroshevsky, vero astro nascente del poker ucraino che nel 2015 ha scalato tutte le classifiche di rendimento.

Appena fuori dalla top ten europea troviamo i primi azzurri, e non potevano essere che Mustapha Kanit e Dario Sammartino.

Distanziati di meno di 15 punti l’uno dall’altro Kanit e Sammartino sono rispettivamente 11° e 12° a livello continentale e 37° e 38° a livello mondiale.

Un 2015 molto buono per i nostri due portacolori anche se sicuramente i primi 8 mesi dell’anno sono stati migliori rispetto al finale di stagione.

A livello nazionale quindi Mustapha Kanit si conferma il più forte torneista anche se è avvicinato da Samamartino in una rivalità/amicizia che non può che far bene a entrambi i giocatori.

Ben distanti gli altri italiani fuori dalla top 100 mondiale con il quattro volte braccialettato Max Pescatori a comandare il mondo degli umani.

italy player of the year 2015

Dietro al pirata Walter Treccarichi e Giacomo Fundarò si distunguono per la costanza di rendimento in giro per il mondo, mentre trovano comunque spazio nella top 15 Giuliano Bendinelli, Rocco Palumbo e Carlo Savinelli.

Vedremo se il 2016 confermerà i nomi già visti quest’anno o sarà qualche nuovo emergente come il november nine Federico Butteroni a scalare le posizioni della classifica. Noi puntiamo forte su Gianluca Escobar e Walter Treccarichi oltre ai tre azzurri sul podio che sicuramente confermeranno i loro incredibili risultati.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari