Friday, Oct. 22, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Lug 2016

|

 

WSOP – Il ‘tankatore’ seriale Jordan Cristos viene attaccato al Main Event, ma il floorman gli dà ragione

WSOP – Il ‘tankatore’ seriale Jordan Cristos viene attaccato al Main Event, ma il floorman gli dà ragione

Area

Vuoi approfondire?

Nel poker live i cosiddetti ‘pensatori’, ovvero i giocatori che ci mettono sempre tanto tempo per fare action, sono considerati da molti una piaga.

Regolarmente rispunta la discussione su questi ‘tankatori‘ e sulla novità dello Shot Clock presente già in alcuni tornei importanti.

Il tema in questi giorni è tornato d’attualità perfino nel Main Event delle WSOP 2016. Tutto è nato da una diatriba tra Jordan Cristos e Chris Klodnicki. I due erano seduti allo stesso tavolo durante il Day 1.

Cristos (nella foto in alto) da tempo è indicato dai suoi colleghi come un player che ci mette troppo a pensare, fin dal preflop. Ne abbiamo già parlato in passato e molti illustri pro si sono espressi a riguardo.

Ad un certo punto al Main WSOP di questa edizione il suo comportamento ha spazientito l’avversario Klodnicki che a quanto pare ha esclamato: “Devi farci un favore. Gioca più velocemente, ci metti 15 secondi ogni volta“.

Cristos avrebbe risposto: “Ci metto 15 secondi nei tornei da 50$ online, figuriamoci qui al Main Event“. Klodnicki ha ribattuto gentilmente: “Cerca di prendere più velocemente almeno le decisioni preflop“.

Cristos però non sembra intenzionato ad ascoltare le critiche: “Non cambierò il mio modo di giocare. Mi prenderò sempre almeno 15 secondi perché questo è il Main Event. Voi sarete tutti dei geni e io sarò un idiota, ma per me non esistono decisioni facili“.

Dalle testimonianze pare che Klodnicki abbia iniziato allora a chiamare il tempo dopo pochi secondi ogni volta che toccava a Cristos.

Inzialmente i floor del Rio hanno dato ragione a Klodnicki ma poi hanno cambiato idea. Ecco ciò che ha scritto Cristos il giorno dopo su Twitter:

Cosa è successo ieri. Il clock è stato chiamato per me una decina di volte da Chris Klodnicki. La prima volta mi è stato contato effettivamente il tempo e mi è stato dato un warning, quando il floorman non aveva chiara la situazione.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il secondo floor ha seguito l’action per più di 1 ora e non mi è stato più contato il tempo. In seguito sono stato chiamato in disparte e mi hanno detto che il mio modo di giocare è ragionevole.

All’inizio del dinner break ho ringraziato ancora il floor e mi ha detto di non preoccuparmi. Dopo cena è arrivato ancora un nuovo floor nella sala Brasilia.

Klodnicki mi ha chiamato ancora il tempo urlando e il nuovo floor praticamente gli ha detto di star zitto e di giocare.

Volevo spiegare al nuovo floor la decisione di quello precedente ma mi ha risposto che sapeva già tutto. Non mi è stato più contato il tempo“.

Sulla questione ha detto la sua anche Daniel Negreanu su Twitter: “In un tavolo da nove giocatori se tutti ci mettono 15 secondi per pensare servono più di 2 minuti solo per vedere il flop. Sarebbe impossibile giocare 20 mani all’ora“.

 

 

La storia è sicuramente controversa, ma di una cosa siamo sicuri: avere uno come Cristos tra i November Nine sarrebbe deleterio per lo show!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari