Saturday, Nov. 16, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 31 Dic 2015

|

 

Il bilancio di fine anno di Massimo “MaxShark” Mosele e le previsioni per il poker online 2016

Il bilancio di fine anno di Massimo “MaxShark” Mosele e le previsioni per il poker online 2016

Area

Vuoi approfondire?

31 dicembre 2015. Tempo dei classici bilanci di fine anno.

Abbiamo già redatto quelli più generali, a partire dai dieci momenti più importanti dell’Italia nel poker, fino a un riassunto dei momenti salienti di tutto l’anno.

Abbiamo dato spazio anche ai resoconti finali dei singoli, come il racconto delle aspettative e degli obiettivi di un giocatore MTT, o la lista dei momenti più belli di questo 2015 visti e vissuti da un commentatore, con il prezioso contributo di Antonio ‘crazysalsero’ Graziano.

All’elenco si unisce anche il pro di PokerYes Massimo ‘MAXSHARKK’ Mosele che ci ha raccontato di questi suoi 365 giorni di poker e vita, con i loro alti e bassi;

“Sono anni ormai, da quando è terminato il traffico nei Sit&Go, che mixo con diverse specialità la mia annata pokeristica. Quest’anno in particolare ho spaziato un pò dappertutto: per quel che riguarda l’online ho giocato da Heads-Up a Spin&Go, passando per molti MTT e Cash Game, il tutto affiancato come sempre al mio ruolo di coach e di assistenza della rete dei miei affiliati su PokerYes. Per quanto riguarda il live invece ho giocato MTT e Cash Game fino a fine settembre… “

Questo “fino a settembre” purtroppo non è dovuto ad una vacanza o uno stacco dal gioco… Da settembre infatti le cose cominciano a girare nel verso sbagliato, come lo stesso Max ci ha raccontato:

“Putroppo negli ultimi tre mesi un lungo accumulo di stress dovuto a problematiche varie (non solo stress da gioco) mi ha provocato una brutta poliartrite, che ha drasticamente calato il numero di ore che potevo passare ai tavoli. Ora la sto curando con una terapia che durerà diversi mesi, e pian piano tornerò ad essere operativo come un tempo. Nel complesso, se non considero i tre mesi di stop, ci son stati anni migliori ma non posso assolutamente lamentarmi: come voto mi darei un 7,5

Dopo il resoconto del non facilissimo anno passato, arriva il momento di guardare al futuro: chiediamo a Max di rispolverare la sfera di cristallo e parlarci del 2016 del poker:

“Fare previsioni è sempre difficile, ma penso che per il 2016 le novità in campo fiscale (con abbassamento della tassazione nel poker versione Torneo e SnG) riaccenderanno un po’ di interesse nei sit. Le poker room, avendo maggiori margini di profitto, potranno tornare a stimolare questa disciplina proponendo ai players nuove promozioni che saranno pagate utilizzando almeno una parte di ciò che risparmieranno sulle tasse da pagare allo stato. Mi auguro altresì che durante il 2016 sempre più giocatori anche occasionali scelgano dove giocare, considerati anche i costi, la rake che pagano. In questo modo le poker room potrebbero non essere più tentate di fare utili in un mercato in crisi sulle spalle degli stessi players.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari