Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Feb 2016

|

 

Qual è il peggior difetto per un giocatore di tornei di poker live?

Qual è il peggior difetto per un giocatore di tornei di poker live?

Area

Abbiamo chiesto ad alcuni tra i più forti torneisti italiani una cosa molto semplice: qual è il leak peggiore per un giocatore di MTT live? Sentite cosa ci hanno risposto… Molti sottolineano l’importanza della pazienza e della disciplina.

Qual è il leak da eliminare assolutamente se vogliamo diventare bravi nei tornei di poker live? Cerchiamo di capirne di più da chi in carriera può vantare vincite non da poco… Abbiamo posto la domanda ad alcuni giocatori che negli anni hanno vinto molto dal vivo e che tutti sicuramente conoscete.

Ovviamente sono diversi i leak emersi, però uno in particolare viene sottolineato. Per imporsi nei lunghi tornei è necessario avere molta pazienza e disciplina. Bisogna cercare di giocare sempre al meglio delle proprie possibilità, senza farsi prendere dalla noia o da elementi disturbanti al tavolo. Tutto ciò può essere difficile soprattutto per chi proviene dall’online

Non dobbiamo farci distrarre da nulla e giocare come meglio sappiamo, senza commettere troppi errori tecnici. In più non dobbiamo intestardirci contro determinati giocatori per motivi che non siano più che validi dal punto di vista del gioco. Ricordiamo inoltre che dal vivo è più facile concedere informazioni gratuite… Ecco per voi qualche consiglio utile, cliccate sui nomi di questi giocatori qui sotto.

Alessandro Minasi

A mio avviso una cosa che non va mai fatta è cambiare la puntata di apertura della mano in riferimento al punto. A distanza di anni è l’errore che più riscontro giocando. Lo noto soprattutto nei tornei più popolari.

Daniele Mazzia

Penso che in ambiente “italico” la fase della bolla sia quella che vede i maggiori errori. Soprattutto nei low buy-in non è raro vedere cordate di giocatori che per recuperare le spese andando ITM cercano di convincere il chip leader a spalmare i premi salvando la bolla. E laddove non vengono accontentati si fanno violentare dagli stack profondi…

Andrea Dato

Il leak peggiore è la mancanza di disciplina. I giocatori tendono troppo ad uscire dal loro A-game. Ognuno ne esce in modo diverso, chi troppo loose, chi troppo tight, chi troppo aggressive, chi troppo passive e così via

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Giuliano Bendinelli

Sicuramente per un grinder abituato a multitablare online il problema nei primi tornei live sarà la noia che lo porterà a speware in spot sbagliati solo perché non ne può più di foldare

Riccardo Lacchinelli

Il leak peggiore per un torneista è la mancanza di pazienza. Il leak che trovo più spesso invece è questo: molti giocatori danno info gratuite al tavolo senza nemmeno accorgersene…

Alessandro De Michele

La cosa peggiore da fare in un torneo è incaponirsi contro uno specifico avversario, ma non perché lo si è identificato come target debole dal quale ‘ciucciare’ chips, ma solo perchè magari ti ha scoppiato una mano e gli vuoi restituire lo sgarbo… Non perché è il più scarso al tavolo quindi ma solo per una questione di orgoglio personale.

Enrico Mosca

Nei tornei live quello che mi aiuta di più riguarda i tempi sulle decisioni delle bettate

Gianluca Trebbi

Secondo me molti giocatori, soprattutto una parte di quelli che giocano prevalentemente on line, non riescono a mantenere sempre alta l’attenzione, annoiandosi a causa dei tempi morti del live. Questo li porta a non osservare bene gli avversari, giocando in maniera standardizzata indipendentemente da chi è coinvolto nelle varie mani. Ci sono anche molti giocatori che per la voglia di mettersi in mostra rilasciano un quantitativo enorme di informazioni, parlando molto delle proprie mani e spiegando il perché delle proprie azioni o mostrando continuamente  le proprie carte

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari