Thursday, Dec. 3, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 2 Mag 2016

|

 

“Follower fake su Twitch!” Le prove di Actaru5, la replica di Voconi: “Nulla da nascondere”

“Follower fake su Twitch!” Le prove di Actaru5, la replica di Voconi: “Nulla da nascondere”

Area

Vuoi approfondire?

Il gaming online è in continua evoluzione. L’ultima grande innovazione di questi anni, in termini di fruibilità e ‘commercializzazione’ del prodotto, si chiama Twitch, piattaforma video ludica che permette di assistere alle performance di un player che ha scelto di mettersi in mostra dinanzi alla community.

Dopo l’esplosione di giochi di strategia quali DOTA 2, anche tanti poker pro sono rimasti stregati dalla possibilità di aprire un canale ed entrare in contatto con un pubblico potenzialmente vastissimo.

Capostipite in materia è certamente Jason ‘jcarverpoker’ Somerville, che grazie alla popolarità ottenuta su Twitch, è arrivato a firmare una partnership biennale con la piattaforma viola.

Ne abbiamo già parlato tanto, ma la potenza, o meglio, le potenzialità di Twitch non sono probabilmente ancora del tutto chiare al ‘field’ italiano: la visibilità/popolarità, e tutto ciò che ne deriva, che uno strumento del genere offre non hanno precedenti.

Twitch è sostanzialmente il mezzo di comunicazione del futuro.

Eccoci al dunque. Il primo player italiano ad integrare regolarmente Twitch con le proprie sessioni di gioco è stato il membro del Team Pro Online PokerStarsActaru5“, che grazie anche ad un continuo ‘reminder’ sui social, ha pian piano incuriosito la community nostrana.

In questi ultimi mesi è stato invece Filippo “the_project_eden” Voconi ad aprire un canale dedicato ed irrompere vigorosamente nella piattaforma videoludica.

Il grinder mascherato si è dunque interessato e interrogato sul boom di visite fatto registrare dal collega:

“Voglio fare qui il punto su alcune delle anomalie riscontrate sul canale Twitch “the_project_eden”, evidenziate da indagini approfondite condotte sui dati di ascolto del canale, mettendo anche tali dati a confronto con quelli relativi agli altri streamer. Credo ai numeri e ai dati più di ogni altra cosa, e, soprattutto, più di qualsiasi pregiudizio. In questo caso, la loro analisi evidenzia nettamente la presenza di uno “zoccolo duro” di 300 spettatori caratterizzati da dinamiche compatibili con la presenza dei cosiddetti “viewbot“. E’ evidente, in conclusione alle analisi, come i dati di ascolto e popolarità del canale siano compatibili con un fenomeno di “doping”, ovvero con un incremento artificiale degli stessi.”

Le parole di ‘Actaru5’ si fondano “su un’accurata analisi statistica”, da cui emergerebbero alcune incongruenze tra i dati streaming di “The_project_Eden” e quelli di twitcher già affermati:

“Premetto che mi dedico alla piattaforma Twitch da oltre un anno con molta passione, e ho sempre dato un’occhiata agli streamer più famosi, sia per piacere, che per trarre degli spunti. Confrontarsi e prendere spunto è infatti sempre importante. Ultimamente un canale, the_project_eden, è saltato agli onori della cronaca per il successo riscontrato. Quindi, come ho fatto con i canali di Jason Sommerville (jcarverpoker), Bertrand Grospellier (Elky), e tanti altri, ho fatto qualche visita al canale di uno streamer, che questa volta era italiano come me. E, sin da subito ho notato delle incongruenze importanti. Ho fatto per tanto tempo lo sviluppatore, e ho lavorato come consulente nei reparti IT di grandi aziende, sviluppando una certa percezione. Diciamo che per abitudine tendo a guardare qualsiasi numero in maniera analitica. I miei amici mi scherniscono abbondantemente perché la mia cucina è piena di termometri di ogni tipo e logger di temperatura/umidità. Spesso non servono più, sostituiti dall’esperienza, ma gli ospiti a cena sono comunque ben felici di avere ragionevole certezza di non trovare benzopireni sulla bistecca o l’anisakis dentro il gambero (si, pare non stia solo nel tonno, quindi fate attenzione a quegli apparentemente innoqui scampetti crudi). La percezione però è solo un qualcosa che fa scattare dei campanelli di allarme. L’analisi è un’altra cosa. Una volta che questi campanelli hanno superato la “soglia di guardia”, ho deciso di togliermi ogni dubbio e, se fosse stato il caso, di fare chiarezza. Così, eccomi qui. Trovate i dettagli di una parte delle analisi condotte nelle tendine che seguono”.

Analisi dati

Ho inizialmente scritto un semplice software che altro non fa che campionare i dati relativi a tutti gli streamer che trasmettono sui canali dedicati al poker. Questo campionamento ha intervalli di un minuto, e va avanti da oltre 10 giorni. A parte una disconnessione di meno di mezza giornata, dal 18 aprile in poi sono riuscito a mettere insieme tutti questi dati, caricandoli su un semplice database. Quando si può contare su tanti dati, è possibile fare delle analisi, anche a livello visivo. La prima cosa che mi sembrava molto strana era la velocità alla quale i viewer del canale tpe [the_prokect_eden] crescevano, e il successivo “CAP” nella fascia 300-400. Il grafico allegato nella tendina sottostante conferma quella che prima era solo un’impressione: allo start del canale, gli spettatori salgono sempre alla stessa velocità. E il numero di spettatori guadagnati per unità di tempo è molto alto, apparentemente al livello degli streamer più quotati. Quindi, la seconda cosa da fare, era paragonare l’andamento di questo grafico con quello relativo agli altri canali. I risultati del confronto hanno evidenziato uno scenario del tutto anomalo, compatibile con un intervento esterno alle normali dinamiche di audience di un canale twitch. Solo il canale tpe è capace di salite repentine, sempre uguali e comunque “cappate” in alto poco sopra i 300 spettatori. Solitamente chi è in grado di raggiungere tali numeri in breve tempo, non ha un “blocco” una volta raggiunto quello che sembra un tetto. E’ quello che ho prima chiamato “CAP” Intanto ascolto ancora un pò dello streaming, e noto che Voconi lamenta dei malfunzionamenti della linea, e gli spettatori calano spesso repentinamente. Decido di dedicare un computer alla registrazione degli streaming e dei dati, per confermare altre impressioni su basi certe. Mi accorgo tra l’altro che gli spettatori talvolta crollano, ma non sempre perché il canale va disconnesso. Spesso infatti la maggior parte degli spettatori viene persa senza che succeda niente. I moderatori del canale fanno riferimento alla “Quality Option”, di questo punto vi parlerò più in dettaglio in calce al primo grafico. Dopo il crollo c’è comunque sempre una risalita che ha la stessa “pendenza” delle precedenti. In circa 30 minuti, infatti, troviamo sempre una base di 300 viewer che si ripresenta puntualmente. Una grossa fetta di spettatori che hanno un comportamento molto “robotico”, e che si sommano a quelli che, invece, sono con tutta probabilità persone reali. A volte questa salita ha una “resistenza” sul grafico, ovvero “stalla” in un range di valori ristretto per poi riesplodere verso il solito tetto. Non riesco a trovare una spiegazione plausibile di questo comportamento oltre che nella possibile presenza di un “pool” di 300 bot divisi in “chunk” o porzioni, aggiungerei programmati molto male. Perché avverrebbe questo? Ci sono diversi “servizi”, che operano in aperta violazione delle regole di Twitch, che “vendono” spettatori e follower, principalmente allo scopo di incrementare la visibilità del canale. Voconi ha dichiarato molte volte di aver chiesto la partnership a Twitch, cosa che viene concessa ai canali con molti spettatori contemporanei. Bisognerebbe avere una media superiore ai 500, ma, per alcuni giochi considerati “minori”, ma di interesse crescente, come può essere il caso del poker all’interno dell’universo gaming in generale, può essere concessa anche con numeri inferiori. Voconi stesso spinge molto “mediaticamente” la sua presenza su Twitch. A questo punto, avendo i sospetti trovato delle forti evidenze analitiche, credo sia doveroso renderle pubbliche. Un altro dato che balza fortissimo all’occhio è come la “salita” nel grafico degli spettatori corrispondenti a un possibile pool di boot non abbia “orologio”. Mi spiego meglio. Chiunque sa che la pubblicità del dentifricio X su un canale nazionale costi un tot se fatta in prima serata, e una frazione di questo tot se mandata dopo la mezzanotte. E i dati di ascolto diminuiscono drammaticamente all’avvicinarsi della mattina, questo in qualsiasi programma televisivo. E’ vero che i giocatori di poker possono essere particolarmente nottambuli, ma è assolutamente improbabile che i numeri di audience delle 4 del mattino possano essere paragonabili a quelli delle 22, neanche per quello che riguarda un programma di poker, a meno di eventi molto particolari. E’ stata particolarmente indicativa, tra le altre, una sessione di blackjack iniziata dal canale, che ha visto, dopo l’interruzione della connessione, gli spettatori crescere da 0 a 300+, sempre con la stessa pendenza, alle 4 del mattino. Ho sottoposto i dati all’attenzione di dottori in statistica, esperti in analisi di questo tipo, che mi hanno confermato l’evidente, enorme anomalia del grafico del canale tpe. Sono anche andato avanti a indagare su altri aspetti altrettanto, se non più interessanti, e tutto porta sempre una conclusione. Non credo sia necessario dettagliare ulteriormente, e sinceramente vorrei evitarlo per non dare un grande aiuto a chi volesse utilizzare ancora queste tecniche: qui è descritta soltanto la punta dell’iceberg, il lavoro di analisi va in realtà molto più in profondità, essendo presenti anche tantissimi altri elementi che preferirei non elencare per i motivi già detti, ma resto comunque disponibile a fornire ulteriori chiarimenti, e per chi lo desiderasse posso rendere disponibile l’intera base dati in formato postgresql o csv/openoffice/excel e il grafico di qualsiasi streamer sui canali dedicati al poker. Quelli scelti qui sono trai nomi più presenti sulla piattaforma, ma ho guardato i dati di moltissimi canali che hanno avuto picchi di almeno 100 spettatori nel periodo indicato, e le peculiarità del grafico del canale tpe non sono lontanamente ravvisabili negli altri. Oltre ai nomi noti, ci sono tantissimi streamer che hanno basi di utenti simili a quella del canale tpe, e, anche in questo caso, il confronto evidenzia, grafico dopo grafico, le stesse anomalie. Concludo, prima di lasciare la parola ai grafici, dicendo che ho seguito le ultime giornate di streaming sul canale tpe, e sono saltati fuori tantissimi altri elementi importanti osservabili direttamente. Tra questi, Voconi, con 400 spettatori attivi, ha chiesto, per pubblicare una schermata dove testimoniasse di avere follower veri, di dire “io sono finto”.


sccreen


E’ successo che poco più di 20 persone hanno risposto. Dopo la chiusura del canale, come di consueto, una grossa parte di utenti in chat è rimasta connessa (come avviene a ogni chiusura del canale tpe) per diverse decine di minuti e visibile in chat, ma dopo appena 5 minuti dei viewer che avevano “alzato la mano” ne è rimasto solo uno. Questo perchè gli spettatori reali, alle 4, è plausibile che vadano a dormire, dopo che lo stream sia finito.”

Grafico 'The_Project_Eden'


vosono


“Qui sono evidenziati i giorni cui si riferisce il campionamento. Sono numerati le rapide risalite, che avvengono in qualsiasi orario, indipendentemente dai contenuti del canale e dall’orario (il 27/4 i due final table sono riconoscibili dal fatto che gli utenti “veri” siano aumentati considerevolmente, il che è assolutamente normale quando ci siano eventi “eccezionali”, come risultati importanti, come nel caso dei 650 presenti durante l’heads up delle SCOOP) In particolare, la numero 11 avviene, come la numero 12, tra le 3 e le 5 del mattino, senza alcun motivo di particolare interesse, nel caso specifico si trattava della sessione di blackjack post poker. Tra il punto 17 e 18 è visibile il “Quality Option” cui avevo accennato prima. Quality Option significa che Twitch, per i canali che hanno molti spettatori ma non hanno la partnership, rende disponibile il “selettore di qualità del video”. Voconi giustifica con questo la “caduta degli spettatori.” Ma quando viene attivata la Quality Option il canale cade per qualche secondo, cosa che non è avvenuta nel punto 17 (e neanche in tanti altri “crolli”), ma è avvenuta nel punto 18. In realtà, l’esperienza mi insegna che dopo la quality option c’è una caduta degli spettatori, ma non è compatibile con una riconnessione che presenta le stesse peculiarità di frequenza di riconnessione visibili chiaramente in tutti gli altri punti di “entrata” di questo grafico. Una parte di spettatori infatti normalmente “resta”, altri si perdono, altri si riconnettono lentamente. Negli altri grafici considerate che spesso si tratta di stream in inglese, quindi il fuso orario di Jason Sommerville è ad esempio molto distante dal nostro. Le linee nere rappresentano un salto temporale maggiore di quattro ore, ovvero l’inizio di un’altra sessione (o giornata) di streaming.”

Grafico Jason 'jcarver' Somerville


jcarver

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Grafico Bertrand 'elky' Grospellier


elky


“Qui c’è da notare lo spike a metà grafico. In genere questi spike avvengono per eventi esterni, come ad esempio l’hosting del canale da parte di un altro streamer che aumenta in pochissimo tempo le visualizzazioni.”


Grafico Jaime 'pokerstaples' Staples


pstaples


Grafico Kevin 'kevinmartin987' Martin



martin


Interpellato a riguardo, Voconi rigetta le accuse:

“Il mio canale non ha nulla da nascondere; come tutti, si è partiti da zero e pian piano abbiamo costruito una piccola comunità che si è allargata sempre più. Certamente anche i miei risultati hanno aiutato e gli articoli della stampa di settore sono sempre stati più numerosi. La gente si incuriosisce e si iscrive. Poi, ultimamente, abbiamo anche molti followers esteri; chiaramente vedono numeri importanti e, come quando scegli un locale per passare la serata, ti rivolgi a quello con più successo e con più persone. I miei followers, qualche sere fa, si sono mostrati indignati dalle dichiarazioni di Actaru5. Sinceramente non ho voglia di chiedere i documenti a chi mi segue, ma se il principe della stella Fleed lo chiede, possiamo pensarci per il futuro. Facendo un FT al giorno penso sia abbastanza normale avere tanti follower, figuriamoci quando ne fai 2 o 3 in contemporanea o un final table importante come quelle delle scoop dove siamo arrivati ad un picco massimo di 658 spettatori. C’è qualche altro canale in Italia che offre un prodotto di questo tipo? Non credo. E sinceramente non penso ci sia molto da aggiungere… Solo una precisazione: non è assolutamente vero che come inizio una sessione su Twitch ho già 300 followers!”

Dopo aver parlato con noi, pur senza aver visto le ‘prove’ di Actaru5, il grinder toscano ha poi ulteriormente chiarito la sua posizione con un comunicato ufficiale pubblicato su Facebook: vi invitiamo a leggerlo per farvi un quadro chiaro della situazione in ogni sua sfaccettatura.

Il comunicato ufficiale di Voconi

Ci ritroviamo nostro malgrado ancora a parlare di una POLEMICA che non è stata iniziata da noi e che purtroppo si sta protraendo ben oltre i 10 minuti di gloria che sarebbero dovuti bastare a chi ci ha messo in mezzo. Fa sorridere chi, credendosi il più furbo del reame, lancia un sasso nello stagno e poi ritrae il braccio… L’argomento ha monopolizzato lo streaming di Fabretti sul canale di PokerStarsItalia venerdi 29 aprile, con Acatru5 in chat a lamentarsi in primis di aver subito un attacco dal nostro canale quando sinceramente i suoi post su FB sono antecedenti alla nostra replica: scimmiottare il promo del nostro canale aggiungendoci un “VERI” era pacifico fosse indirizzato a noi… ed eravamo il 27 APRILE 2016, 6 giorni fa da oggi, 2 MAGGIO… stupirsi della reazione stizzita è altrettanto da finti tonti… ma, appunto, il livello della cosa è questo: da sciocchi… nella vita REALE di solito alle accuse si ACCOMPAGNANO CONTESTUALMENTE le prove… non si dice che “seguiranno entro…” prendendosi il tempo che serve per giustificare chissà che cosa… Inoltre NESSUNO ha offeso la succitata persona; come dovrebbe ben sapere anche Actaru5, in chat le parolacce sono censurate in automatico, chat dove comunque abbiamo un moderatore che in questi casi farebbe sembrare Hitler una novizia in convento. Ovviamente invece lo si è ampiamente lollato in video, per usare termini riscontrabili su google. Perchè stupirsene? Cosa si aspettava per la sua elegante e signorile uscita? Forse i 92 minuti di applausi di fantozziana memoria? Suvvia! Lo sdegno nostro e dei nostri “finti” followers era chiaramente notevole (e REALE). Senza contare che nello stesso streaming è stata riesumata una querelle da un vecchio forum di settore nel quale svariati nickname di personaggi noti del poker online italiano furono coinvolti in faccende di multi-account, ghosting e collusion, accuse che portarono al ban di molti di questi nomi. PER CHIARIRE OGNI DUBBIO si sappia che il nickname di Voconi all’epoca fu interessato da un’indagine per “multi-account”, accusa che, dopo gli ovvi controlli del caso, si risolse in una bolla di sapone in meno di una settimana. Per essere ancora più chiari: l’account di Voconi non è stato MAI oggetto di sanzioni disciplinari dalla room della picca rossa nè da qualunque altra room online. Ma intanto la cosa è stata tirata fuori come a richiamare un chissà quale modus operandi truffaldino standard, alimentando sospetti tra gli utenti all’ascolto e ovviamente senza che l’interessato potesse difendersi. Inoltre fanno sorridere accuse del genere, oggi come allora, ad uno che PUBBLICAMENTE e quotidianamente sta mostrando in video a tutti di essere un vincente senza ricorrere a questi mezzucci. Ma, tant’è, abbiamo dovuto assistere anche questa cosa. I followers del canale sono VISIBILI PUBBLICAMENTE al link www.twitch.tv/the_project_eden/prof… … NON sono un segreto e NON possono essere secretati. Cribbio, scrivete loro uno ad uno… semplice, no? E’ possibile comprare “followers”? Certo! Come, girando il pomello con il colore rosso, esce acqua calda. Da quando esistono i social network (FB, Twitter & co.) queste pratiche sono sempre esistite, ma sono anche SEMPRE altrettanto PERSEGUITE e PUNITE… gli stessi termini di servizio (ToS) di Twitch vietano tale pratica. Esiste un algoritmo di controllo ed un team di security; ma evidentemente c’è chi pensa di essere più avanti dell’ultima pagina del libro… Inoltre, ATTENZIONE, non vi sono stati raccontati tutti i dettagli al riguardo: con la stessa abilità con cui siete stati messi al corrente della possibilità di comprare followers, non vi è stato invece riportato che tale pratica è QUOTIDIANAMENTE combattuta e dissuasa. Per chi ha la voglia ed il tempo di interessarsi, diamo come riferimento il sito www.reddit.com/r/Twitch/ (Reddit è la più ampia comunità online per discutere di qualunque argomento dello scibile umano, ma potete anche fare riferimento a qualunque ricerca su google o bing); troverete illustrate una miriade di situazioni di cui probabilmente neanche eravate al corrente. C’è chi compra utenti, chi è preoccupato di persone che usano bot-viewers per screditare un canale, chi utilizza bot per spammare le chat con link promozionali o link fraudolenti, e tante altre cose che rendono il mondo bello perchè vario. DARE UNA PARZIALE VISIONE DELLE REALTA’ POSSIBILI, come si è fatto, o comunque parlare solo di quella “porzione” di realtà che fa comodo è SCORRETTO e TENDENZIOSO. Non vi è stato nemmeno detto che la security di Twitch passa gran parte del proprio tempo a rilevare e a punire tali pratiche: qualunque aggiunta di followers finti, di bot-viewers e di ogni qualsivoglia termine abbiate interesse a conoscere esplorando il web, diviene solitamente oggetto di intervento in un periodo massimo di circa un paio di settimane e gli interventi vanno dalla ovvia RIMOZIONE dei followers “finti”, alla CORREZIONE dei numeri del canale (followers e viewers), all’AZZERAMENTO dei suddetti numeri nei casi di ripetute violazioni e, nei casi più gravi, alla CHIUSURA DEL CANALE. Fare pubblicamente illazioni su condotte illecite da parte nostra senza portare prove a supporto è già disdicevole di suo; se poi fai vedere solo una parte della realtà di questa giungla che sono i social network (e ovviamente solo la parte che ti fa comodo) è -ripetiamo- scorretto e tendenzioso. ALMENO si abbia la decenza intellettuale di accompagnare CONTESTUALMENTE le accuse a prove fondate ed insindacabili. La teoria del sospetto, della cospirazione a tutti i costi, seppure sia una pratica tipica italiana, non serve a nessuno. Oppure a nostra volta noi potremmo lanciare il sospetto del “ci hanno detto che”, coi contratti dei pro in scadenza, dall’alto siano stati fatti pesare i magri numeri degli streaming su Twitch. Da qui la polemica sia per autogiustificarsi sia anche per una visibilità maggiore. Ma -appunto- un conto è fare una accusa, un’altra è avere le prove certe per dimostrarlo. Chiaramente l’ultima illazione (INVENTATA, sia chiaro) vuole essere un parallelo per far capire quanto sia facile “creare” polemiche ad arte e dare loro anche una parvenza di “solida realtà”, seppure senza prove fondate… o al massimo, le faremo seguire tra qualche giorno. PARLIAMO DI NUMERI? Questi sono i grafici (fonte: www.socialblade.com) del nostro canale e, a confronto, quello del canale di Actaru5.


twitch project eden graph voconi


twitch actaru5 followers


Come si può vedere, fatte le debite proporzioni per un canale nato qualche mese dopo, la curva di crescita è assolutamente paragonabile e quasi sovrapponibile. Ovviamente sono diversi i numeri, ma la progressione è pressochè la stessa. Non si notano picchi da “acquisti in offerta al supermarket” di followers o altri picchi di boost sospetti. Come abbiamo spiegato sopra, se anche ci fossero pratiche scorrette, solitamente la security di Twitch riporta tutto nei giusti binari in tempi ragionevoli. O forse entrambi i canali sono “dopati” ed il problema è che noi abbiamo uno “spacciatore” migliore? Anche questa potrebbe essere un’ipotesi. Con la stessa “sagacia intellettuale” dimostrata dal nostro accusatore, potremmo chiederci come mai su 15.000 followers sulla sua pagina di FB, su Twitch il principe della Stella di Fleed ne conti solo poco più di un migliaio… sono forse “finti” i followers sul social blu? NO, TRANQUILLI: vi diamo noi la risposta… e lo facciamo SUBITO (e non tra qualche giorno!); il personaggio in questione è nato in una epoca in cui il social network preponderante per restare in contatto con i propri beniamini era FB… Twitch è arrivato dopo… e -o tempora o mores- OGGI c’è uno spostamento dell’interesse “social” verso i nuovi network che offrono più interazione come -appunto- Twitch. Infatti Voconi ha più followers sul social viola che su quello blu… e, come a lui, spesso questo succede anche ai più recenti streamers esteri. Molti in chat, all’invito a seguire lo schedule o i risultati del giorno precedente che vengono sempre riportati su FB, spesso rispondono che o non seguono la pagina o che neanche hanno più una pagina personale! Anche PokerstarsItalia ha una pagina FB lanciata verso i 200.000 likes ed un canale Twith con SOLTANTO 800 followers… tutti “finti” quelli su FB? MA NO, OVVIO! (ovvio per noi, forse per qualcun altro un pò meno)… è lo stesso discorso di cui sopra; ed è proprio in questo periodo che anche il management di PokerStarsItalia ha deciso di “spingere” sul social televisivo, vedi i mirror dell’EPT (non più esclusiva della pagina FB) e le continue trasmissioni dei propri pro. Twitch è una realtà che nel gaming INTERNAZIONALE è già affermata da un paio di anni; in Italia ancora non si era colta l’importanza e le potenzialità di questa nuova piattaforma. Voconi è entrato nel “momento giusto”; il nostro canale è nato in concomitanza di un crescente interesse verso questo tipo di interazione. Ma il canale del toscano non è “solo” poker: c’è musica, divertimento, sano “cazzeggio”, telefonate notturne su skype e altro… un’impostazione più “da spettacolo” che da “indottrinamento” al poker. Piace? Evidentemente, sì! … certamente gli articoli dei siti di settore hanno ovviamente aiutato e l’unico CHEAT di cui possiamo esserci resi colpevoli è approfittare delle competenze di articolista del nostro host, Paolo Giulio Mattioni, e avere scritto e fatto pubblicare il primo articolo sulla prima vittoria in streaming di un torneo da 250€. Ma da lì, appunto, c’è stata una crescita costante di interesse da parte di più siti sia nei confronti di Voconi che di Twitch più in generale… ad esempio è sotto gli occhi di tutti come il canale sia la fonte principale di visibilità per la GPI League. Gli articoli sui continui successi in streaming di Voconi si sono moltiplicati ed ad ogni articolo pubblicato corrisponde un consequenziale boost nelle iscrizioni. Impossibile OGGI non sapere cosa sia Twitch per un giocatore di poker. E se anche non lo sai, scrivi l’indirizzo e, scegliendo dove iscriverti, scegli OVVIAMENTE il canale con più persone. Chi, nel decidere dove andare a fare festa il sabato, sceglierebbe il locale meno frequentato? NESSUNO. Tutti si “adeguano” al locale alla moda. Ed una grossa percentuale (15/20%) è di utenti dall’estero; sono sempre più frequenti le interazioni in chat con gente (andiamo a memoria) dagli USA, Francia, Portogallo, dalla Lituania, est europeo o da altre zone. MOLTI ALTRI NON CHATTANO, nè italiani, nè stranieri; abbiamo una ratio di circa 1:10. Ma questa è una caratteristica che accompagna il web dalla creazione dei forum fino ai più recenti social. Quante volte si vedevano forum con migliaia di iscritti e con solo la solita decina di persone ad aprire post? Quante persone si iscrivono ad una pagina FB di un personaggio pubblico e poi EFFETTIVAMENTE interagiscono? Per restare negli esempi numerici del nostro inquisitore, perchè con 15.000 likes sulla sua pagina, le interazioni con utenti nei post si contano sul palmo della mano? Tutti “finti”? Ma no; la spiegazione è la stessa data in precedenza, ma a qualcuno faceva comodo non tenerne conto nel caso del nostro canale. Comunque, tornando al parallelo con il locale alla moda, -e qui casca anche un grosso asino- le mode passano e nessuno resta in un locale se lo spettacolo offerto non è gradevole e gradito! E di “spettacolo” se ne offre, eccome! Quello che all’inizio era una battuta che non si voleva sentire per scaramanzia (“un final table GARANTITO a sessione”) è diventato un altro promo, un altro cavallo di battaglia che è stato disatteso forse 4 o 5 volte (e cmq bilanciato anche da un TRIPLO final table CONTEMPORANEO ed altre sessioni con più FT)! Presuntuoso? CERTO! Ma è anche questo parte dello spettacolo! Nessuno sul canale di Project Eden parla mai di stare facendo “free coaching”: le spiegazioni sono al minimo sindacale e le linee di pensiero sono poco esplicitate. Qualcuno più avanti con la pratica del “giochino” per certo può trarre beneficio anche dal semplice guardare, ma è un “rischio” che Voconi si prende volentieri. In compenso nessuno annoia con grafici e spiegazioni troppo tecniche; farlo con 10/15 tavoli aperti è IMPOSSIBILE. Per le discussioni tecniche, per il coaching, staking e quant’altro abbiamo un sito di riferimento a cui rivolgersi. Noi si offre INTRATTENIMENTO. Noi si è inteso Twitch come la televisione di domani, uno SPETTACOLO per passare il tempo in compagnia ed allegria. Chiaro che molti, magari quelli alle prime armi o quelli poco più avanti con le nozioni, frequentano il canale sperando che Voconi mostri o parli di una “FORMULA MAGICA” per vincere i tornei con regolarità come fa lui (circa 65.000€ di profitto in MTT da inizio anno + una cospicua rakeback), ma -rullo di tamburi- tale formula NON ESISTE (sento migliaia di click di disiscrizioni dal canale)… come non esiste una formula per il successo ottenuto su Twitch. Fortuna? Abilità? Simpatia? Tempismo perfetto? un mix di tutto questo? Chi lo sa?! … sinceramente di accuse più o meno velate e poi esplicitate con calma, di prove esibite (costruite?) nel tempo e delle tare mentali altrui a noi, Filippo e lo staff del canale The_Project_Eden, interessa ben poco. Al massimo ce ne viene altra pubblicità che probabilmente avrà anche il canale di Actaru5. Magari qualcuno dei suoi 15.000 likes su Facebook si trasferirà su Twitch per un clamoroso sorpasso. Noi, aspettando la neve in agosto, continuiamo per la nostra strada. Non è nostra intenzione replicare a nient’altro ci venga imputato; di vedere prove che necessitano di una settimana (o più) per essere mostrate, NON CI INTERESSA NULLA. Ci affidiamo a Twitch, ai suoi regolamenti, al suo algoritmo di controllo e alla sua security. Il link per vedere i nostri utenti E’ PUBBLICO (ripetiamo: www.twitch.tv/the_project_eden/prof… ); se qualche utente fosse falso, SEGNALATECELO e lo cancelleremo dal canale qualora non avesse già provveduto la security di Twitch. Noi, come ogni altro canale di INTRATTENIMENTO, ci affidiamo all’INSINDACABILE GIUDIZIO del pubblico. A noi i numeri fanno piacere, come lo fanno a tutti personaggi pubblici. Ma se questo deve essere strumentalizzato, analizzato per settimane, mistificato, criticato e causare malessere ad altri, TOGLIETECI LA VISUALIZZAZIONE DEI FOLLOWERS. Non vogliamo scoppino troppi fegati. ANZI: toglieteci tutti i numeri che volete dallo schermo. Filippo continuerà a giocare e -si spera- a vincere. E sul nostro canale continueremo a cercare di offrire il solito SPETTACOLO, la nostra COMPAGNIA ed il nostro INTRATTENIMENTO. Certo che ricevere accuse di “falsità” da chi neanche si presenta con faccia e nome propri è il colmo degli assurdi. Ma abbiamo le spalle larghe e andiamo avanti… chi ci ama, ci segua! Chi ha interesse in queste polemiche, smetta serenamente di seguirci. NOI NON VOGLIAMO e NON DOBBIAMO CONVINCERE NESSUNO. Noi vogliamo solo divertirci e farvi divertire. Il pubblico è il nostro unico giudice. NON TORNEREMO PIU’ SULL’ARGOMENTO… per noi la “polemica” è chiusa qui. Anzi: non è mai nemmeno cominciata.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari