Wednesday, Jul. 6, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 17 Ago 2016

|

 

Baazov si dimette: “…ma ho ancora intenzione di acquistare il 100% di Amaya!”

Baazov si dimette: “…ma ho ancora intenzione di acquistare il 100% di Amaya!”

Area

Vuoi approfondire?

Le accuse di Insider Trading mosse dall’Autorité des Marchés Financiers (AMF) del Quebec, a marzo, lo costrinsero a dimettersi a tempo indeterminato dall’incarico di amministratore delegato di Amaya.

L’11 agosto, a quasi 5 mesi dallo scandalo, David Baazov ha rassegnato ufficialmente le sue dimissioni dalla compagnia regina mondiale del gaming online.

Rafi Ashkenazi termina dunque la sua carica ‘ad interim’ e diventa a tutti gli effetti il nuovo CEO (Chief Excutive Officer) dell’azienda proprietaria di PokerStars.

Nonostante questa scelta apparentemente terminale, Baazov ha rivelato di voler continuare a lavorare per raggiungere il suo vero obiettivo:

“Sono orgoglioso per il contributo che sono stato in grado ad offrire ad Amaya in questi anni – ha dichiarato in una conferenza stampa – e continuerò a supportare la gestione e le strategie aziendali. Le mie dimissioni non vanno però ad intaccare il mio interesse nel voler acquistare integralmente Amaya Gaming.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Baazov è infatti ancora in possesso del 18,6% delle azioni della società (equivalenti a circa 500 milioni di dollari canadesi) e come annunciato già prima delle accuse di Insider Trading, intende aggiudicarsi il 100% di Amaya.

amaya

Dopo il downswing (-20%) fatto registrare in Borsa in seguito alle sue dimissioni, Amaya è infatti riuscita prontamente a riprendersi, facendo risalire in questi mesi il valore delle proprie azioni da 11.32$ a 15.29$ (+35%).

Come andrà a finire quest’intricata querelle?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari