Saturday, Jun. 19, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Set 2016

|

 

Come giocare il Sunday Million progressive KO, Actaru5: “Ai primi livelli rubare un buio può essere fondamentale, in late stage usare la testa!”

Come giocare il Sunday Million progressive KO, Actaru5: “Ai primi livelli rubare un buio può essere fondamentale, in late stage usare la testa!”

Area

Vuoi approfondire?

Il conto alla rovescia continua inesorabile: mancano solo 13 giorni all’appuntamento dell’anno, il Sunday Million su PokerStars.it.

Sono 234 i giocatori attualmente iscritti, ma con ogni probabilità, come le precedenti edizioni ci hanno abituato, questo numero è destinato a salire fino a superare il montepremi garantito da un milione di euro.

Questa settima edizione italiana del Sunday Million però aggiunge un tocco di colore alle precedenti, adottando la formula progressive KO, dettaglio che avrà il suo peso sulle dinamiche di gioco.

I professionisti della picca rossa hanno già dispensato alcuni consigli su come affrontare in maniera ottimale il torneo da un milione di euro, e Actaru5 rincara la dose soffermandosi sul valore delle taglie nelle varie fasi e occasioni del torneo.

“Le taglie, in un progressive KO, sono importantissime in quanto vanno a modificare l’equity degli spot in maniera rilevante. Ad esempio, in uno spot heads up, il vantaggio del giocatore che ha anche una singola chip in più è comunque consistente, ma può essere enorme a seconda dei parametri in gioco. Per questo all’inizio anche rubare un singolo buio può essere importante. Essere il chip leader del tavolo è sempre un grande vantaggio.”

L’early stage è quindi un momento importantissimo per il torneo, nonostante la struttura sia davvero molto deep (20.000 chips di partenza, blinds da 20 minuti), ed infatti il pro mascherato consiglia di arrivare puntuali all’appuntamento:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“I vantaggi che possono derivare da questo si amplificano via via che il torneo va avanti. Per questo consiglierei, per i tornei di questo tipo, di non entrare mai in late registration: gli spot iniziali sono molto più importanti di quanto non lo siano in un torneo non KO.”

Ovviamente fate attenzione a non “gamblare” solo per una taglia, come insegna Luca Pagano. Il vantaggio iniziale bisogna mantenerlo nel corso del torneo, ed arrivare nel vivo di esso con uno stack capace di catturare taglie golose. Ma a quel punto le cose si faranno un po’ più difficili:

“In late stage l’EV si può spostare in maniera davvero rilevante dal ‘normale’. Non bisogna più pensare solo al ‘semplice’ ICM, ma valutare attentamente stack e taglie in gioco. Spot che in un torneo normale sarebbero +EV possono diventare pesantemente -EV, e viceversa, ovviamente. È importantissimo che la sensibilità del giocatore sommi questi parametri al cosiddetto ‘poker instinct’ per prendere vantaggi importanti, e, contemporaneamente, evitare di darne. Il ‘potere’ dello stack aumenta, e l’arma della pressione diventa fondamentale per una gestione ottimale del torneo.”

Ma non c’è solo il cosiddetto “poker instinct”. Anzi in un torneo di questo genere, dove le taglie modificano il valore atteso delle nostre giocate, è davvero il momento di spremere i neuroni e concentrarsi a fondo su ogni scelta.

Alla fine il torneo è particolarmente bello perché si può usare ragionamento e intuito per spot poco comuni, quindi di certo consiglierei di non multitablare troppo. È importantissimo il focus,
diciamo che la parola ‘standard’, che forse è abusata, in un KO si dovrebbe ‘dimenticare’, perché ogni spot ha parametri in più che lo rendono peculiare. Ogni spot è unico, ma qui è ancora più unico.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari