Saturday, Dec. 14, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Set 2016

|

 

Mercier parla dei suoi downsing da capogiro: “Perdere 150.000$ in una trasferta? Ordinaria amministrazione!”

Mercier parla dei suoi downsing da capogiro: “Perdere 150.000$ in una trasferta? Ordinaria amministrazione!”

Area

Vuoi approfondire?

No, non siamo nel regno della fantasia.

Per quanto perdere una cifra a cinque zeri (o anche molto meno) possa risultare una vera e propria catastrofe ai più, c’è chi come Jason Mercier rimane impassibile anche di fronte al peggiore dei downswing. Proprio di recente lo abbiamo visto alle prese con l’high roller WCOOP da  102.000$ su PokerStars.com, il torneo online più costoso di sempre, nel quale ha effettuato anche un re-entry senza tuttavia arrivare in zona premi.

Cifre da sballo per i comuni mortali, un ‘semplice’ buy-in per chi, come lui, ha scalato le vette del poker mondiale. Il bankroll di Jason Mercier pare essere più solido di una roccia, così come il suo mindset, e visti gli oltre 17 milioni di dollari in vincite lorde accumulati in carriera, a cui vanno aggiunti quelli guadagnati online, pare non ci siano troppi dubbi riguardo la sua enorme disponibilità economica.

Qualche giorno fa lo stesso Jason, di ritorno nella sua Toronto per qualche settimana, ha parlato dei suoi down-swing e della forte motivazione che lo spinge a migliorarsi ogni anno scrivendo un post interessante sul blog ufficiale di PokerStars:

Sembra quasi che il momento più propizio per scrivere un post sia quando mi trovo in aereo in assenza di Wi-Fi, – esordisce Jason – una delle poche occasioni nelle quali non sono distratto dal poker, dallo sport o da qualsiasi altra cosa. Al momento sono di ritorno a Toronto per un paio di settimane in vista delle WCOOP dopo esser stato in Florida, inoltre fervono i preparativi per il matrimonio con la mia fidanzata Natasha, tra circa due mesi e mezzo. Prima di tutto ciò sono stato a Barcellona in occasione del festival EPT, che non è certo stato tra i più profittevoli nella mia carriera.

Mercier entra nel dettaglio analizzando i suoi risultati nell’ultimo EPT: “Com’è andata la trasferta? Se escludiamo l’unico ITM raggiunto proprio al Main Event per qualcosa come 18.000€, è stata un vero disastro. Ho preso parte ad altri sette tornei per una spending totale di 165.000€, ma devo ammettere che per me è piuttosto standard perdere 150.000€ in una trasferta EPT.

Dietro questa serenità circa le possibili perdite nell’ordine delle centiania di migliaia di euro, c’è però la consapevolezza di poter trarre enormi benefici nel caso in cui la sorte non gli volti le spalle: “Ciò ce mi permette di guardare avanti con fiducia è il fatto che, quando la run è dalla mia, riesco a guadagnare 10-20 volte tanto in una sola volta, andando così a compensare i momenti meno felici“.

Mercier ha dimostrato proprio quest’estate, nel corso delle World Series Of Poker, di cosa è capace quando le cose vanno per il verso giusto. ‘L’estate più profittevole della mia carriera’ aveva candidamente ammesso qualche mese fa, capace di fruttargli oltre tre milioni di dollari tra vincite maturate ai tavoli e side-bet.

E allora via ai buoni propositi: “L’unica cosa che mi interessa al momento è giocare al top e continuare a vincere. Dove trovo la mia motivazione? Risposta semplice, voglio sempre vincere! Posso soddisfare la mia voglia di successi vincendo la leaderboard GPI, la GPI player of the year, vincendo le prop bet e in tanti altri modi. Ad ogni modo l’unica cosa che mi interessa è avere soldi a sufficienza per continuare a competere e mantenere la stessa fame di vittoria che da sempre mi contraddistingue“.

 

Scriveteci le vostre impressioni lasciando un commento sulla nostra pagina Facebook!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari