Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 16 Mag 2017

|

 

Gli incredibili downswing di Rocco Palumbo su dot com: “Contare i soldi che mi sono rimasti aiuta!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Gli incredibili downswing di Rocco Palumbo su dot com: “Contare i soldi che mi sono rimasti aiuta!”

Area

Vuoi approfondire?

49.000€ euro in 225 mtt ad average buy-in 336$.

Rocco Palumbo ha postato ieri sulla sua pagina Facebook un eloquente grafico che testimonia lo swing che sta vivendo in questo periodo di grinding, quasi monopolizzato dagli alti buy-in dello SCOOP in corso su PokerStars dot com.

Una decisa inversione di tendenza, dopo l’incredibile exploit fatto registrare dal genovese a marzo:

Rocco spiega che questi momenti devono essere metabolizzati come perfettamente normali da un giocatore professionista:

“La cosa più utile è realizzare che è una cosa normale, generalmente verificando tramite amici che il gioco sia ok”. 

Il genovese spiega che forse mai come nei periodi in cui tutto gira storto è fondamentale il confronto tra colleghi:

“Io di solito scambio le mie hand history con reg che stimo o che comunque sono stimati dalla comunità. Ho sempre avuto un po’ di problemi a essere “accettato” come top reg, vista anche la dimensione del field dot com, quindi se un giocatore unanimamente riconosciuto come Gesù mi dice che gioco bene e di stare tranquillo mi aiuta molto”.

Tra l’altro Palumbo spiega che uno swing come quello di questo periodo non è affatto tra i peggiori che ha dovuto affrontare dopo il suo arrivo su dot com:

“Swingare 50k ad abi 336€ non è poi troppo: considera che l’anno scorso ho swingato spesso 35-40K ad abi 150… A conti fatti è quasi il doppio!”

A conferma delle sue parole Rocco ci allega un grafico in cui si saltano all’occhio diversi ripidi saliscendi:

grafico downswing rocco

Per Rocco, comunque, è fondamentale che un poker pro impari a convivere con gli alti e bassi della sorte. Dalla sua ha escogitato un ‘trucchetto’ per non far pesare i soldi persi a livello psicologico:

“Verificare che anche se perdo i soldi posso sempre fare la solita vita mi aiuta molto. Non sono uno che spende poco nella vita di tutti i giorni, sia chiaro, però non vivo neanche nel lusso: non gamblo cifre pazzesche, non giro in Lamborghini… Spendo un po’ tra affitto trasferte etc, viaggio avanti indietro per grindare e cene, però di per se mi bastano i miei 3.000€ al mese, e con questo non voglio assolutamente dire che siano pochi! Ma insomma una cosa che mi aiuta nei periodi di swing è fare i conti dei soldi che ho: vedere che sto ancora bene mi rassicura tanto”

Tornando allo swing vissuto negli ultimi 225 tornei giocati, Rocco ritiene che possa avervi influito anche un suo cambio di atteggiamento al tavolo verde, con tutto che il campione è ancora troppo esiguo per permettere di arrivare a conclusioni sensate:

“Di recente splasho un pò di più per scelta in spot che hanno peso in icm. Prima ero l’opposto e ogni tanto overfoldavo per scalare qualche posizione in più… Ma per ora questo switch non ha funzionato bene, lol, nel senso che tutte le volte che l’ho fatto sono esploso… Ma si parla di 4-5 spot quindi non mi sento di dire che sia un gran sample. Poi ovviamente, ma questo lo facciamo tutti, in early stage di sessione si fan tanti errori dovuti dal tabling, ma è roba piccola di solito. Anche se sto provando a essere super concentrato anche a bui 20 quando 8-10x”

 

Update

Grazie a un incredibile exploit a braccetto con Dario Sammartino, a Rocco è bastato un terzo posto per mettersi il downswing alle spalle: il gradino più basso del podio nell’evento SCOOP 8-max da 5.200$ di buy-in è valso al genovese un premio di 142.000$!!!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari