Friday, Aug. 7, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 23 Mag 2017

|

 

Mike Sexton dopo 15 anni saluta il WPT: ora è il nuovo presidente di PartyPoker!

Mike Sexton dopo 15 anni saluta il WPT: ora è il nuovo presidente di PartyPoker!

Area

Vuoi approfondire?

Eccoci di fronte a un’altra svolta epocale per il mondo del poker.

Per tutti gli appassionati del gioco, da 15 anni a questa parte, il nome di Mike Sexton è sempre stato legato al World Poker Tour.

Da oggi questo binomio, apparentemente indissolubile, fa parte del glorioso passato. Sexton ha infatti salutato il WPT all’età di 69 anni per intraprendere una nuova avventura professionale.

Sexton è diventato il nuovo chairman di PartyPoker! L’annuncio è arrivato ieri su Twitter da parte dell’ambiziosa società, che punta seriamente a scavalcare PokerStars nelle gerarchie mondiali del mercato.

Non sentiremo più dunque Sexton al commento delle numerose tappe WPT in giro per il mondo. Resta al suo posto Vince Van Patten che verrà d’ora in poi affiancato costantemente da Tony Dunst.

È già successo in passato a Dunst di commentare al WPT, proprio quando Sexton arrivava in fondo ad un torneo, come a Montreal nello scorso mese di novembre

 

 

Sexton su Twitter ha ringraziato PartyPoker dichiarando apertamente di voler portare la room a dominare la scena mondiale.

Ha anche speso delle belle parole per il WPT, al quale augura il meglio. Spiega: “Questa opportunità con PartyPoker è una sfida che non potevo rifiutare“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

La notizia ha già fatto il giro del mondo tra le testate specializzate. Sexton, a quasi 70 anni, adesso è chiamato a svolgere parecchi ruoli importanti.

Sarà ambasciatore di PartyPoker ma dovrà anche supervisionare molte operazioni: lo sviluppo del software della room, il miglioramento del customer service e dei programmi di fidelizzazione, la creazione di un ambiente ideale per gli amatori, la lotta ai software estranei, il marketing, la crescita del PartyPoker LIVE Tour e molto altro…

Non sarà semplice tutto ciò, ma Sexton sembra entusiasta di scrivere una nuova pagine della sua vita nel mondo del poker. Ne è passata di strada da quando ha preso le carte in mano nel lontano 1977

Mike Sexton ha cominciato nel 1981 a registrare risultati nel database The Hendon Mob, dove vanta oltre 6,5 milioni di dollari vinti.

Tra i suoi successi più importanti spiccano il braccialetto WSOP vinto nel 1989 nella variante Seven Card Stud Split e il già citato titolo WPT shippato a fine 2016. Nel 2009 è entrato a far parte della mitica Hall of Fame.

Noi italiani lo abbiamo potuto conoscere e seguire da vicino al WPT di Venezia del 2013, dove si è piazzato 3° (incassando 54.200€) dietro al vincitore Rocco Palumbo e al runner-up Marcello Montagner.

Celebriamo la carriera del giocatore Mike Sexton con questo indimenticabile video, nel quale fa restare malissimo Mike Matusow chiamando con bottom pair al river… Gustatevi soprattutto la reazione di Daniel Negreanu!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari