Sunday, Aug. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Apr 2018

|

 

Le classifiche del 2018: Bonomo domina il primo trimestre, Kanit e Speranza brillano tra gli azzurri

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Le classifiche del 2018: Bonomo domina il primo trimestre, Kanit e Speranza brillano tra gli azzurri

Area

Come sta andando l’anno per i migliori giocatori della scena live? Andiamo a scoprirlo spulciando tra le varie classifiche proposte dal database HendonMob, dal sito GPI e non solo.

Marzo è finito in archivio e dunque possiamo tirare le somme per quanto riguarda il primo trimestre del 2018, a livello mondiale e a livello italiano.

Gli americani Justin Bonomo e Nick Pupillo brillano per diversi motivi nei ranking internazionali, mentre Mustapha Kanit e Gianluca Speranza fanno la voce grossa tra gli azzurri.

Volete saperne di più? Ecco a voi tutti i dettagli…

 

2018 MONEY LIST

L’americano Justin Bonomo domina la scena a livello planetario nel primo trimestre dell’anno, per quanto riguarda i soldi incassati in tornei live. Pensate che Bonomo ha infatti già vinto oltre 7 milioni di dollari, piazzando otto risultati ufficiali.

Il suo anno è iniziato bene con due bei piazzamenti alla PCA di PokerStars. A gennaio dalle Bahamas si è portato a casa più di 1 milione. Poi ha fatto segnare due vittorie negli States tra gennaio e febbraio. Infine ha fatto il colpaccio nel mese di marzo a Macao, dove ha shippato il SHR Bowl in heads-up contro Antonius.

Non è un caso se proprio il finlandese Patrik Antonius è secondo nella Money List annuale. Va detto però che lo scandinavo ha anche vinto a febbraio 425.000 euro in un Super High Roller di Rozvadov.

Il primo italiano è Mustapha Kanit al 15esimo posto a livello mondiale con 1.160.861 dollari. Kanit ha piazzato sei bandierine in tutto. Tre le ha ottenute agli Aussie Millions australiani; un bel colpo da 500.000€ è arrivato poi grazie a un altro Super High Roller di Rozvadov.

 

2018 NUMBER OF CASHES

Nella speciale classifica degli ITM annuali, domina un giocatore cinese con 21 bandierine piantate finora nel 2018. Tutte sono state registrate in questi tre mesi a Macao oppure a Manila. Per completezza segnaliamo che la più remunerativa è stata però di soli 7.454 dollari americani.

Notate piuttosto che al secondo posto con 17 ITM c’è Nick Pupillo, che ritroveremo tra poco nella classifica GPI Player of the Year…

 

PLAYER OF THE YEAR

Come vi abbiamo appena ‘spoilerato’, secondo il sito GlobalPokerIndex il miglior giocatore degli ultimi tre mesi a livello mondiale è stato l’americano Nick Pupillo.

Cosa ha combinato Pupillo finora? Beh, si è comportato benissimo soprattutto al WSOP Circuit e in altri importanti appuntamenti americani. In mezzo ha trovato il tempo anche per un 6° posto all’Irish Poker Open di Dublino.

Al massimo ha incassato 31.855 dollari (all’Heartland Poker Tour) ma evidentemente è alto il prestigio dei suoi piazzamenti secondo i criteri GPI.

 

Tra gli italiani Gianluca Speranza è davanti perfino a Kanit secondo il GPI. Del resto Speranza ha piazzato due risultati alla PCA, ben quattro agli Aussie Millions e due al partypoker MILLIONS Germany di Rozvadov.

 

Chiudiamo riportando anche la classifica annuale di CardPlayer. Secondo la famosa rivista, il miglior giocatore del 2018 finora è stato il britannico Toby Lewis davanti al già citato Justin Bonomo. Al quarto posto spicca il nome di una donna: l’argentina Maria Lampropulos!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari