Wednesday, Feb. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Set 2018

|

 

Tom Dwan si schianta contro gli assi di Paul Phua in uno dei piatti televisivi più ricchi di sempre

Tom Dwan si schianta contro gli assi di Paul Phua in uno dei piatti televisivi più ricchi di sempre

Area

Vuoi approfondire?

Per cimentarsi nel cash game in certe location asiatiche ci vuole davvero il pelo sullo stomaco.

Lo sa bene anche Tom Dwan, che ha perso uno dei piatti televisivi più ricchi di sempre durante le recenti Triton Super High Roller Series di Jeju.

Sull’isola coreana qualche settimana fa si sono ritrovati alcuni dei migliori giocatori al mondo. Specialisti degli high stakes e ricchi imprenditori si sono affrontati senza esclusioni di colpi.

E proprio in una di queste sessioni il malcapitato Dwan ha perso qualcosa come 2.350.000 di dollari americani per colpa di un unico showdown contro Paul Phua.

L’action si è consumata tutta preflop e ve la raccontiamo subito… Il buy-in al tavolo è di 1.000.000 di dollari americani. I bui sono ₩ 3M / 6M / 6M, dove ₩ sta per Won sudcoreano.

Paul Phua da UTG mette lo straddle di ₩ 12M ed è molto fortunato perché riceve AA! Il tedesco Nitsche rilancia da CO a ₩ 30M con KQ. Tom Dwan (con 1.282 M di stack) da BB spilla AQ e rilancia a ₩ 120M. Phua fischietta e poi sale a ₩ 320M. Nitsche folda K-Q e Dwan a questo punto comincia a pensare.

Con 1.168 B di stack residuo e il 6% di probabilità di vittoria in caso di showdown, Dwan ci pensa davvero tanto. Dopo esattamente 4 minuti di tankata, dichiara l’all-in (da 1.288 M per l’esattezza) e mette le chips in mezzo. Phua ovviamente snappa annunciando il call nel giro di un secondo.

Dwan chiede “Hai A-K?” e gira sconsolato A-Q, Phua se la ride e gira i suoi bei assoni. La dealer, senza troppi patemi, gira un board 7K4 3 Q. Dwan al turn è già morto e consegna il suo stack a Phua, che lo invita scherzosamente a non andarsene e a tornare al tavolo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

 

Come potete immaginare, in rete si sono scatenati i commenti e non sono mancate le critiche a Dwan. C’è chi ironizza sul fatto che sia considerato da alcuni il GOAT del poker, ovvero il più forte di tutti i tempi. Qualcuno lo giustifica, sostenendo che tutti possiamo commettere degli errori.

Di certo non è il massimo tankare per 4 minuti prima di dichiarare un all-in… Considerate che Dwan ha pushato un ammontare pari a più del quadruplo rispetto al rilancio di Phua, perciò in quella situazione i due non erano esattamente committati.

Bisogna sottolineare una cosa in conclusione. Si dice che Dwan sia stakato proprio dall’imprenditore Phua e che quindi tra i due esistano dei rapporti particolari. Insomma, anche in un semplice showdown preflop ci sono parecchi fattori da considerare, specialmente quando ballano così tanti soldi!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari