Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Ott 2018

|

 

Questa mano di Tom Dwan è la peggiore della (breve) storia dello Short Deck Poker?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Questa mano di Tom Dwan è la peggiore della (breve) storia dello Short Deck Poker?

Area

Vuoi approfondire?

Già c’è chi l’ha definita la peggior mano nella storia dello Short Deck Poker.

E in effetti è davvero possibile che lo sia, considerata la breve vita della variante col mazzo a 36 carte, che da Macao si sta rapidamente diffondendo ai tavoli High Stakes di tutto il globo.

Piuttosto può sorprendere che ad aver chiamato con solamente una carta buona a scendere, sia stato un giocatore del calibro di Tom Dwan. O forse no, vista l’attitudine allegra di ‘durrrr’… 🙂

Ma vediamo subito la discussa mano, andata in scena al Triton Super High Roller Cash Game nell’isola di Jeju (Corea del Sud).

Le cifre riportate sono in Won coreani (al cambio odierno uno vale 0,00076€).

Su ante 3M btn 6M il primo a parlare è Andrew Robl, che openlimpa con 89. In ordine chiamano Tom Dwan (KJ), Tsang Elton (A7) e James Koon (AT), prima che Mikita Badziakouski rilanci a 36M con A8.

Tutti a eccezione di Koon vanno a vedere il flop: KTK. Tutti checkano.

Le danze si aprono sul turn Q: Robl checka, Dwan punta 90M, Badziakouski chiama, Robl va allin per 396M.

Dwan entra in the tank e usa tre time extension prima di mettere i 280 milioni che gli restano (si gioca con lo shot clock, un minuto a mossa).

Mikita Badziakouski a malincuore folda il suo progetto nuts. Quando si girano le carte Dwan scopre di avere un solo out: l’ultimo Re del mazzo, che gli consegnerebbe il poker.

Nello short-deck poker infatti un full non basta per battere colore, proprio come nel poker all’italiana.

Ironia della sorte, in uno dei due river che Dwan e Robl decidono di girare, arriva un T che nel Texas Hold’em permetterebbe a Dwan di splittare.

‘durrrr’ comunque non si perde d’animo, e dopo pochi secondi si gira e chiede un milione per continuare a giocare, come si può vedere direttamente nel video della discussa mano:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari